26 Agosto 2019
15:16

Google scivola terza tra i produttori di smart speaker, superata dalla cinese Baidu

Secondo un recente rapporto di Canalys, Baidu è riuscita a scavalcare Google nel mercato degli smart speaker. Il colosso cinese è cresciuto in un anno del 3.700% puntando tutto sull’Intelligenza Artificiale e su prodotti decisamente economici. Al primo posto resta Amazon, ma Baidu ha margine per fare ancora meglio.
A cura di Francesco Russo

Quando si parla di smart speaker quasi sempre il primo pensiero va a Google o ad Amazon. Da quest'anno però, a livello mondiale, oltre che da Mountain View e da Seattle, un altro grande fornitore arriva anche da Pechino. Secondo un recente rapporto di Canalys, il gigante cinese dei motori di ricerca Baidu è riuscito ad imporsi anche sul mercato degli smart speaker, scavalcando la stessa Google e arrivando a qualificarsi come secondo produttore al mondo con 4,5 milioni di dispositivi venduti.

Per gli smart speaker di Baidu l'ultimo anno è stato sbalorditivo e ha visto il colosso cinese crescere sul mercato del 3.700%, conquistare una quota del 17,3% e posizionarsi subito dietro al leader del settore — che resta sempre Amazon, con una quota di mercato del 25% e con 6,6 milioni di spedizioni. Inizialmente Baidu ha tentato di proporre i suoi dispositivi a prezzi medio alti, lanciando l'altoparlante Raven H progettato in collaborazione con la svedese Teenage Engineering; le cose però non sono andate come sperato. La mossa vincente è stata quella di proporre smart speaker che avessero prezzi decisamente accattivanti. L'attuale modello di base dell'offerta, Xiaodu, costa a soli 89 yuan, vale a dire 12 dollari. Con questa mossa, Baidu, è riuscita — sempre secondo Canalys — a superare il precedente detentore del primato in Cina Alibaba fin dal primo trimestre di quest'anno.

Vale la pena ricordare che Baidu e Google non sono concorrenti diretti, almeno per il momento. Baidu — come del resto la casa di Mountain View — infonde i suoi prodotti con algoritmi di intelligenza artificiale che al momento sono tarati sulla lingua locale, e anche per questo al momento li vende all'interno del mercato cinese; Google dal canto suo distribuisce i suoi gadget quasi ovunque, tranne che in Cina dove la diffusione dei suoi servizi deve affrontare ostacoli potenzialmente insormontabili. La crescita esplosiva di Baidu nell'ultimo anno però dimostra le dimensioni e il potenziale dell'ecosistema cinese dell'Intelligenza Artificiale, che un giorno potrebbe affacciarsi anche all'occidente.

Boom degli smart speaker: il settore cresce del 44,9%, ma la privacy è a rischio
Boom degli smart speaker: il settore cresce del 44,9%, ma la privacy è a rischio
Così lo smart speaker ti salverà dagli arresti cardiaci
Così lo smart speaker ti salverà dagli arresti cardiaci
Google darà 100.000 speaker intelligenti agli utenti paralizzati per controllare la casa con la voce
Google darà 100.000 speaker intelligenti agli utenti paralizzati per controllare la casa con la voce
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni