Un fonometro è un dispositivo utilizzato per misurare l'inquinamento acustico in ambito professionale e domestico. In commercio sono disponibili diverse tipologie di fonometri, compresi quelli economici: i migliori però sono sicuramente quelli digitali, impiegati soprattutto per misurare il livello di rumore in ambienti di lavoro. Infatti, i fonometri professionali, vengono utilizzati, ad esempio, per valutare il rumore di fondo prima dell'installazione di un impianto hi-fi o di un palco per esibizioni, o quello dei macchinari in un ambiente di lavoro. Se, invece, si ha intenzione di acquistare un fonometro da utilizzare in casa può sceglierne uno semi-professionale, più economico ma ugualmente valido.

Affinché un fonometro sia effettivamente utile e soprattutto, affinché la misurazione abbia valore legale, è fondamentale che sia a norma e che presenti determinate caratteristiche. In questa guida andremo a scoprire quali sono i 10 migliori fonometri presenti sul mercato tra i tanti modelli acquistabili online.

Per ogni modello è presente una recensione con peculiarità e prezzo.

Classifica dei 10 migliori fonometri del 2021

Di seguito troverete una lista contenente i 10 migliori fonometri di quest'anno attualmente disponibili in commercio. Abbiamo selezionato prodotti professionali e semi-professionali basandoci su caratteristiche come la classe di precisione, l'accuratezza delle misurazioni, il prezzo e le recensioni degli utenti ce li hanno acquistati online.

1. Fonometro professionale GAIN EXPRESS

Iniziamo con il modello professionale di GAIN EXPRESS. Nello specifico il range di misurazione oscilla dai 30 ai 130dB per un'ottima precisione. Il display ampio e retroilluminato permette di leggere chiaramente i valori e l'interfaccia appare molto semplice, anche per utilizzatori di media esperienza. Importante specificare che si tratta di un fonometro registratore che permette di tenere traccia delle proprie letture.

2. Fonometro certificato TROTEC SL400

Passiamo a quello che è probabilmente il miglior fonometro professionale di questa classifica. Il TROTEC SL400 è infatti un dispositivo di alta precisione certificato secondo gli standard TÜV e ISO.

Si tratta di un modello di classe 2 adatto cioè a misurazioni generiche sul campo. In particolare è ideale per misurare l'inquinamento acustico di macchinari, rumore ambientale ma anche per la verifica di dispositivi come le cuffie antirumore.

Il prezzo è più elevato rispetto ai modelli precedenti ma giusto per la qualità offerta.

3. Fonometro di classe 1 Lutron SL 4022

Passiamo a un fonometro di classe 1. Il Lutron SL 4022 è infatti un dispositivo professionale adatto a misurazioni in laboratorio o sul campo ma in condizioni acustiche ben specifiche.

Si tratta quindi di uno strumento perfettamente utilizzabile in ambito legale. I range di misurazione tra i quali scegliere sono tre ma che si collocano comunque in quello più generico dai 30 ai 130dB. Realizzato con ottimi materiali presenta un prezzo decisamente superiore rispetto agli altri modelli proprio perchè si parla di un dispositivo a uso prettamente professionale.

4. Fonometro digitale Meterk

Proseguiamo con questo Fonometro digitale di Meterk un modello ideale per un utilizzo domestico. In particolare presenta una struttura abbastanza solida realizzata con ottimi materiali.

Le misurazioni sono molto accurate e precise anche se c'è da riconoscere che la gamma delle possibilità è ristretta rispetto a modelli più professionali. Un punto a favore riguarda sicuramente l'utilizzo, molto semplice e adatto anche a chi non ha familiarità con questi dispositivi.
Il prezzo basso lo rende un ottimo prodotto per chi non ha particolari esigenze.

5. VLIKE VL6708

Il modello successivo è questo digitale  VLIKE VL6708. Parliamo in questo caso di un fonometro semi-professionale utilizzabile cioè anche in misurazioni negli studi di registrazione o per l'allestimento di un palco. Naturalmente queste misurazioni possono essere solo di carattere pratico e non per uso legale in quanto non è uno strumento professionale al 100%.

La portata di misura è da 30 a 130dB e il display digitale risulta ampio e semplice da leggere. Buono anche il consumo in termini di batterie davvero ridotto.
Prezzo giusto per un dispositivo davvero ottimo.

6. Misuratore Mengshen

Torniamo su un modello a uso domestico con questo Misuratore Mengshen. Il range di misurazione è tra 30 e 130dB  con un tempo di risposta del sensore di 0,5 secondi.

Tra le tante funzioni interessanti presenta la possibilità di misurare il livello sonoro massimo e minimo nell'ambiente, lo spegnimento automatico a 15 minuti e la funzione allarme quando il suono supera i 130dB.
Il prezzo è davvero tra i più economici, ideale come dispositivo entry-level.

7. V·RESOURCING Misuratore di Rumore Tester

Il V·RESOURCING è un fonometro digitale con una struttura perfettamente ergonomica e portatile. La gamma di misurazione è compresa tra 30dBA e 130dBA con una soglia di precisione di +/-1,5dB.

Dal punto di vista tecnico questo fonometro permette di misurare il livello del suono in luoghi di lavoro, fabbriche ma anche in casa o nei pressi di strade particolarmente trafficate. Il display LCD retroiluminato appare particolarmente chiaro e semplice da leggere, perfettamente utilizzabile anche in ambienti scuri.

Nel complesso un buon fonometro per uso domestico a un prezzo molto accessibile. 

8. PeakTech 8005

Passiamo a un dispositivo di classe 2 con il PeakTech 8005. Nello specifico parliamo di un modello digitale adatto alla misurazione del rumore in ambienti come uffici, scuole, fabbriche e ambiti lavorativi in generale.

Offre 4 campi di misura nel range compreso tra i 30 e i 130dB oltre a permettere di registrare fino a 32.000 valori misurati nella memoria interna. Il display è ampio e chiaro da leggere mentre le funzioni ci sono apparse abbastanza intuitive.

Il prezzo è giusto per un dispositivo professionale di questo tipo.

9. Uni-t misuratore Decibel

Se siete alla ricerca di un dispositivo più smart per uso domestico questo misuratore Uni-t potrebbe essere la scelta giusta.

Parliamo di un dispositivo ad alta connettività che, grazie alla tecnologia Bluetooth, vi permette di trasferire dati e misurazioni in maniera rapida. Il range di misurazione è compreso tra 30 e 130dB e grazie al display retroilluminato è possibile utilizzarlo anche di notte.
Prezzo molto economico, ottimo per un prodotto domestico.

10. Misuratore Protmex

Concludiamo con questo Misuratore Protmex un dispositivo digitale ottimo per ambienti di lavoro e ad alto rischio. Nello specifico presenta un intervallo di misurazione da 30 a 130 dB e la funzione di commutazione automatica. Le letture sono molto precise e l'ampio display permette di visionare i valori in maniera chiara anche di notte grazie alla presenza della retroilluminazione. Parliamo di un modello fonometro registratore che permette di tenere traccia di tutte le misurazioni effettuate.

Include anche una pratica custodia per poterlo trasportare.

Guida all'acquisto: come scegliere un fonometro

Dopo aver visto i migliori modelli di fonometro è utile andare a capire quali siano le caratteristiche che tali dipositivi devono presentare. Ci teniamo a specificare che queste caratteristiche non riguardano solo la qualità del prodotto ma anche la possibilità effettiva di utilizzarlo nei diversi campi.

Vediamo meglio insieme di cosa parliamo.

Utilizzo

I fonometri sono dei dispositivi molto utili che permettono di misurare il livello del suono. Il primo aspetto da considerare, per poterne scegliere uno, è l'utilizzo che se ne intende fare, in quanto non tutti svolgono il compito allo stesso modo. In commercio infatti esistono fonometri di impiego domestico e altri professionali, impiegati in circostanze differenti.

I dispositivi domestici sono utilizzati per la misurazione del suono in casa o in strada e sono per lo più apparecchi di utilizzo hobbistico, adoperati a livello amatoriale. I fonometri professionali e semi-professionali sono quelli invece impiegati in aziende, fabbriche e cantieri per misurare il livello del suono a scopo legale. Questi apparecchi presentano naturalmente delle funzioni molto più specifiche e un livello di precisione generalmente maggiore.

La prima cosa da valutare, quindi, è il contesto nel quale lo si utilizzerà, in modo da scegliere l'una o l'altra soluzione.

Normative e classi

Il secondo fattore di cui tener conto per poter acquistare un buon fonometro riguarda le normative che regolano questi dispositivi e le prestazioni che devono garantire. Come abbiamo visto, infatti, esistono fonometri professionali, altri semi-professionali e altri ancora utilizzabili esclusivamente in ambito domestico.
Il campo di utilizzo dipende direttamente dalla norma CEI EN 61672 del 2003 tramite la quale sono state stabilite quattro diverse classi di precisione:

  • Classe 0: la classe dei modelli da laboratorio presi come riferimento. Si tratta della classe più precisa.
  • Classe 1: rientrano i fonometri utilizzati per misurazioni in laboratorio o sul campo, ma in condizioni acustiche particolari.
  • Classe 2: qui troviamo i dispositivi utilizzati per le misurazioni generali sul campo.
  • Classe 3: i fonometri meno precisi di tutti. Sono utilizzati per indagini preliminari o per verificare violazioni particolarmente evidenti della legge.

Com'è facile comprendere più il numero di classe sale, meno sarà preciso il dispositivo. I migliori hanno un margine di errore di +/- 1dB mentre quelli più a uso hobbistico sono sui +/-2dB.
Prima di acquistare un fonometro, inoltre, assicuratevi che abbia il certificato di collaudo il quale attesta che lo strumento sia stato calibrato da un altro fonometro emesso da un laboratorio autorizzato.

Ciò che distingue i dispositivi professionali da quelli a uso domestico è il valore legale della misurazione.

Pesatura e tempo di risposta

Altri fattori che distinguono i dispositivi professionali da quelli più comuni sono la pesatura e i tempi di risposta. Le misurazioni dei dispositivi più performanti, infatti, sono spesso basate sia sulla curva di pesatura A che sulla C (ovvero il picco massimo in un ambiente particolarmente rumoroso). I fonometri meno performanti, invece, tengono conto solo della prima.

I tempi di riposta sono un altro indicatore importante. Alcuni dispositivi si limitano ai soli tempi di risposta rapidi mentre altri, quelli qualitativamente migliori, tengono conto anche delle misurazioni con tempi di risposta più lenti.

Prezzo

Il prezzo è uno di quei fattori che spesso può generare confusione tra chi è alla ricerca di un fonometro. Chiariamo subito che, come abbiamo visto anche nella classifica, in commercio esistono fonometri con un prezzo intorno ai €20 e altri che possono anche superare i €300.

Il consiglio che vi diamo è di non prendere come unico metro di giudizio il prezzo in quanto sia quelli economici che quelli più costosi svolgono spesso le stesse funzioni. Per intenderci: un fonometro dal costo di €30 avrà lo stesso range di decbel, 30-130dB, di uno dal costo di €300.
Ciò che incide sul prezzo, come detto, è il valore legale della misurazione. Per misurazioni domestiche un dispositivo economico può andare più che bene mentre se lo utilizzate in ambito professionale valutate altri modelli.

Registrazione e connettività

Alcuni dispositivi danno la possibilità di registrare le proprie misurazioni. Si tratta dei fonometri registratore i quali permettono di tenere traccia di tutte le misurazioni effettuate.
Molto spesso questo fattore è legato alla connettività. Ci sono alcuni modelli moderni, infatti, che permettono di collegarsi direttamente al proprio pc, o addirittura allo smartphone, per trasferire i dati.

Per potersi connettere sfruttano ingressi USB o la tecnologia Bluetooth. Altri semplicemente registrano le misurazioni sulla propria memoria interna. Si tratta di funzioni molto utili che vi permettono di avere sempre a portata di mano le vostre misurazioni.

Materiali

I materiali possono fare la differenza soprattutto in caso di urti o cadute. Proprio per questo è bene scegliere fonometri che siano realizzati con materiali di qualità e che presentino un design ergonomico. In questo modo risulterà molto più semplice tenerli in mano durante le misurazioni.

In genere la maggior parte di questi dispositivi è realizzata in materiale plastico ABS che presenta una buona resistenza e un peso non eccessivo.

Batteria e autonomia

La batteria è l'ultimo fattore che vi invitiamo a considerare quando scegliete un dispositivo di questo tipo. Il motivo è che nella maggior parte dei casi questi presentano una funzione di spegnimento automatico dopo alcuni minuti che non si utilizza il fonometro.

In questo modo è possibile risparmiare batteria e avere un'autonomia maggiore. Verificate se, al momento dell'acquisto, le batterie sono incluse nella confezione altrimenti dovrete procurarvele a parte per poter utilizzare il misuratore.