migliore antifurto casa

Chiunque ci sia passato almeno una volta, sa cosa vuol dire rientrare in casa e trovarla manomessa e svaligiata dai ladri, ma sono tante le persone che installano un antifurto dopo aver subito la prima intrusione. Ma prevenire è meglio che curare, e se fino a qualche anno fa l'acquisto e l'installazione di un impianto antifurto era un'operazione dispendiosa e piuttosto complicata per l'installazione, ormai nel mercato sono disponibili diverse soluzioni molto più alla portata di tutti e, soprattutto smart: chiunque adesso ha la possibilità di installare, configurare ed attivare il proprio sistema di antifurto, senza alcun tipo di problema.

Quando si parla dei tantissimi sistemi di antifurto per la casa, si entra però in un mondo ricco di particolari termini tecnici che potrebbero sembrare scritti quasi in un'altra lingua e riuscire ad acquistare il modello o il migliore kit antifurto smart per le proprie esigenze, potrebbe diventare un'impresa a dir poco ardua.

Per questo, abbiamo pensato di semplificarvi la vita ed aiutarvi a comprendere tutto il necessario per riuscire a valutare con cognizione di causa le caratteristiche tecniche necessarie per poter effettuare un acquisto mirato, per poi passare ad una vera e propria guida all'acquisto, nella quale elencheremo i modelli a parer nostro più interessanti e che sono caratterizzati dal miglior rapporto qualità/prezzo.

Miglior antifurto da casa: come sceglierlo

Prima di passare alla guida all'acquisto dei migliori sistemi di antifurto per casa, iniziamo a comprendere tutte le caratteristiche tecniche necessarie per fare un'acquisto più oculato possibile. La tipologia di installazione e le modalità di gestione sono solo due dei fattori da tenere in considerazione prima di comprare il miglior antifurto da casa per le proprie esigenze.

Tutti i componenti di un antifurto da casa

A prescindere dalle sue funzionalità, è molto importante capire con chiarezza quali sono le componenti di un antifurto da casa, perché questa particolare tipologia di prodotto, funziona grazie alla simbiosi di diversi sensori e dispositivi hardware. Un antifurto da casa smart, non può essere chiamato così se non integra l'interfaccia di connessione ad internet: si tratta del modulo con il quale il sistema si connette alla rete, connessione che generalmente avviene tramite WiFi o tramite cavo Ethernet.

Alcuni modelli inoltre, integrano un modulo GSM nel quale inserire una scheda SIM che permetterà l'invio SMS di allarme e – in alcuni modelli – anche la connessione alla rete tramite il 4G. Molto importanti anche i sensori esterni che verranno montati fuori la propria casa e sono molto utili per proteggere le finestre, i balconi, giardini e qualsiasi altro spazio al di fuori delle quattro mura e, chiaramente, sono resistenti ad acqua, polvere e qualsiasi tipo di agente atmosferico. Sensori che per quanto riguarda gli ambienti interni possono essere perimetrici oppure volumetrici: i primi vanno installati sulle porte d'ingresso e sulle finestre, per rilevarne l'apertura, i secondi invece sono dei semplici sensori di movimento.

Infine, è molto importante valutare il microprocessore utilizzato e gli eventuali GUARD Antijamming. Perché è proprio il processore il vero cuore del sistema di allarme da casa e incide non solo sulla corretta funzionalità, ma anche sulle prestazioni e la stabilità di sistema che, spesso, è utile (se non fondamentale) progettare con un sistema antijamming, che rende più difficile la vita ai ladri che utilizzano gli "jammer" per disturbare le comunicazioni senza fili in casa.

Meglio volumetrico o perimetrico?

La realtà dei fatti è che un buon allarme di casa, smart o non, per essere definito tale deve integrare sia i sensori volumetrici che quelli perimetrici. I due sistemi anti intrusione, possono essere utilizzati in via del tutto indipendente, il che tende a risolvere il problema relativo alla presenza di animali domestici: i nostri amici a quattro zampe potrebbero far attivare i sensori di movimento dell'antifurto, per questo – qualora non si utilizzi un sistema adatto alla loro presenza, in questi casi è molto utile attivare solo la protezione perimetrica.

Videosorveglianza e sensori di gas e fumo

Generalmente, quando si acquista un kit antifurto per casa, si potrebbero acquistare sistemi che includono anche una o più telecamere wireless e sensori in grado di rilevare la presenza di fumo o gas in casa. In ogni caso, si tratta di aggiunte non indispensabili all'impianto anti intrusione, il cui acquisto dipende molto dalle proprie esigenze e dal proprio budget.

I sistemi d'allarme pet friendly

Come abbiamo anticipato, esistono dei particolari sistemi di allarme chiamati pet friendly, ovvero appositamente pensati per consentire la coesistenza del sistema di protezione attivo e i nostri amici a quattro zampe. Con gli antifurti di vecchia concezione era molto difficile gestire la protezione di casa se erano presenti animali domestici, e capitava spesso che i cani urtando porte e finestre facessero attivare addirittura i sensori perimetrali. Problema che è stato risolto con questi particolari modelli di antifurto.

Che tipologia scegliere: filare o senza fili

C'è poco da fare, i sistemi di antifurto wireless sono estremamente più comodi di quelli cablati, e il motivo è semplice: l'installazione non richiede alcun lavoro in muratura ed è molto più semplice espanderne le funzionalità, il che vuol dire che una volta che si sarà decisa la configurazione più adatta alle proprie esigenze, con il tempo si avrà sempre la possibilità di aggiungere altri sensori.

Il problema dei sistemi di allarme WiFi si nasconde nei jammer, apparecchi in grado di disturbare le comunicazioni senza fili in casa, e dal fatto che senza la connessione alla rete potrebbero non funzionare. Per questo è importante optare per un sistema di allarme che sia in grado di risolvere questi piccoli intoppi e non preoccupatevi: in mercato ci sono molte valide alternative.

Le marche e i modelli sono importanti?

Probabilmente, quello degli antifurti da casa è il settore in cui le marche e i modelli sono fattori molto importanti da tenere in considerazione. E il motivo è semplice: si tratta di dispositivi in cui affidabilità ed assistenza sono importanti quanto le caratteristiche tecniche, se non di più. Nell'ambito professionale (ed estremamente costoso) le marche più famose sono più o meno quattro: Daitem, Logisty, Tecnoalarm, Diagral sono tutti ottimi marchi per chiunque non ha problemi di spesa e si vuole affidare ad un elettricista per il montaggio. Altrimenti, marche come KIT, Urmet, Ezviz e Somfy vendono ottimi prodotti la cui caratteristica principale è la facilità del montaggio.

Miglior antifurto per la casa economico (a meno di 100 euro)

Una volta chiari i fattori da considerare, passiamo alla vera e propria guida all'acquisto. Inizieremo con i dispositivi più interessanti della fascia bassa, dispositivi che nonostante siano molto economici garantiscono un ottimo rapporto qualità prezzo.

KIT Lite M2C

migliore antifurto casa

Iniziamo con il KIT Lite M2c un modello molto interessante che fa parte della fascia bassa. Si tratta di un modello che integra la funzione GSM per inviare e ricevere SMS d'allarme ed è compatibile con tutti i gestori italiani. Si può gestire tramite un'applicazione per iPhone e Android, con la quale è possibile attivare o disattivare il sistema d'allarme e grazie alla sua funzionalità wireless permette un'espansione ottima: è possibile collegare fino a 99 sensori, senza l'utilizzo di neppure un cavo. Nella confezione sono presenti 1 Centralina GSM, 1 Alimentatore per la centralina, 2 Telecomandi, 1 Sirena Interna, 1 Sensore PIR, 1 Sensore porta/finestre, dotati tutti di batteria con il manuale in Italiano che spiega dettagliatamente tutte le funzioni e configurazioni necessarie, inoltre la centralina ha la sintesi vocale in Italiano.

EZVIZ A1

migliore antifurto casa

L'Ezviz A1 è uno dei prodotti da tenere più in considerazione se si vuole acquistare un buon sistema di allarme per casa economico. Può integrare fino a 32 dispositivi e la ricezione del segnale è ottima e indisturbata. Purtroppo la confezione non include la sirena d'allarme, che andrà acquistata separatamente, ma integra un sensore per il fumo e un sensore anti allagamento. I sensori volumetrici garantiscono un angolo di copertura di 100 gradi e un range di rilevamento di circa 12 metri ed è un sistema pet-friendly, che non scatterà se in casa ci sono animali domestici fino ad un peso massimo di 30 Kg. Integra infine anche il sensore per le finestre  Wireless Adaptive T6 ed è dotato di una tecnologia avanzatissima basata su di un sensore giroscopico che rileva di continuo le variazioni di posizione.

Miglior antifurto per la casa di fascia media (a meno di 400 euro)

Continuiamo la nostra rassegna sui migliori sistemi di antifurto per la casa passando a quelli di fascia media. Si tratta di una fascia di prezzo molto interessante, perché permette di acquistare dispositivi dotati di ottime funzionalità e qualità, venduti ad un prezzo non troppo eccessivo

iSmartAlarm ISA2G

migliore antifurto casa

Il sistema iSmartAlarm ISA2G potrebbe essere un'ottima soluzione per chi vuole avere un ottimo rapporto qualità/prezzo, senza puntare per forza ai top di gamma molto più costosi. Il design è molto interessante ed è uno dei dispositivi più venduti su Amazon. Si tratta di un modello molto semplice da installare e configurare, che non richiede alcun tipo di conoscenza particolare e la confezione integra, oltre al Cube One (cioè il cuore del kit) anche 1 sensore magnetico per porte e finestre, 1 rilevatore di movimento per interni, 1 telecomando e 1 telecamera di sorveglianza WiFi.

SOMFY Home Alarm Plus

migliore antifurto casa

Il SOMFY Home Alarm Plus è il massimo per chi vuole acquistare un sistema di allarme per la casa smart. Le prestazioni sono equivalenti a quelle di un sistema professionale tradizionale, ma in più ha il controllo da remoto, insomma è un prodotto curato in tutti i particolari. Inoltre integra una serie di sensori di vibrazione facilmente installabili per finestre e infissi. Nella confezione è presente il modulo Link (cioè il sistema di gestione), 1 sirena da interni, 3 sensori per porte e finestre, 1 rilevatore di movimento per interni e 2 badge RFID per l'attivazione e la disattivazione dell'allarme. Anche l'espandibilità è ottima: a questo sistema si possono associare fino a 50 sensori per finestre, 50 sensori di movimento, 50 telecomandi, 2 sirene da interno, 2 sirene da esterno e 2 Link.

Miglior antifurto per la casa di fascia alta (oltre i 400 euro)

Arriviamo infine alla fascia alta, nella quale è possibile trovare dei prodotti molto avanzati, dotati delle migliori tecnologie attualmente disponibili. Ma le tecnologie, si sa, si fanno pagare.

Urmet Zeno

migliore antifurto casa

L'Urmet Zeno è un sistema di allarme per la casa estremamente versatile, che permette di associare 50 dispositivi a radio frequenza, 6 videocamere e la configurazione di oltre 20 utenti. Integra inoltre un rilevatore di movimento ad infrarossi, un contatto magnetico per la segnalazione dell'apertura di porte e finestre e un telecomando. Molto importante la presenza della funzione anti jamming e la presenza di un modulo 3G per l'inserimento di una scheda SIM. Il tutto è gestibile tramite l'applicazione My Zeno, disponibile per iPhone e Android, con la quale si potrà vedere lo stato dei dispositivi, le immagini in caso di allarme e modificare i codici utente.

Somfy Protexiom Ultimate

migliore antifurto casa

Il Somfy Protexiom Ultimate è un sistema d'allarme di ultima generazione, con un'unità centrale che integra un trasmettitore radio a doppia frequenza, un modulo per la trasmissione GSM e una sirena da interno configurabile anche tramite internet o telefono. Sull'unità centrale sono presenti un display LCD, inoltre ha il lettore di badge e un ottimo telecomando, il tutto completato da due sensori di movimento per interno, uno per l'apertura di porte e finestre e una sirena da esterno con un dissuasore luminoso.