Gli Apple Watch sono gli orologi intelligenti e multifunzione prodotti da Apple. Tramite questi dispositivi è possibile leggere e rispondere ai messaggi, controllare i social network, effettuare telefonate e controllare la posta, oltre naturalmente a visualizzare l'orario. In più questi smartwatch presentano anche numerose altre funzioni, come la misurazione del livello di ossigeno nel sangue, il battito cardiaco e i chilometri percorsi grazie al GPS.
Tra i loro punti di forza segnaliamo il sistema operativo watchOS, pensato appositamente per Apple Watch, che li rende compatibili con tutti gli altri dispositivi Apple come iPhone, iPad, iMac e Macbook, e che, di conseguenza, permette di avere tutto sotto controllo in un unico dispositivo da polso.

Nonostante gli Apple Watch siano abbastanza recenti, hanno assistito a un successo sorprendente. Questo ha spinto l'azienda di Cupertino a crearne diverse serie, tra Apple Watch Series 3, 4 (ritirata dal commercio), 5 e l'ultima Apple Watch Series 6, oltre a  varie versioni tra cui Edition, dedicata agli utenti classici, Nike+ per quelli più sportivi e Hermes. Come se non bastasse i vari Apple Watch sono completamente personalizzabili tramite i vari cinturini colorati, in modo da rendere il proprio orologio unico nel suo genere.

Insomma il mercato di questi orologi digitali è in continua crescita, e lo dimostrano i vari modelli disponibili in commercio tra i quali poter scegliere. In questa guida abbiamo raccolto i migliori Apple Watch di quest'anno, tenendo conto delle funzioni e delle caratteristiche di ognuno.

Perché comprare un Apple Watch?

Chiunque si interessi un minimo agli smartwatch, avrà notato quanto gli Apple Watch siano molto più famosi, e costosi, rispetto ad altri modelli. Ragionando in questi termini è naturale chiedersi per quale motivo sia meglio spendere di più e preferire l'orologio di casa Apple, rispetto alle tante altre soluzioni molto più economiche.

L'Apple Watch non è di sicuro il primo smartwatch messo in commercio ma, senza dubbio, risulta il più conosciuto. Mentre i primi "orologi intelligenti" hanno visto la luce nei primi anni 2000, gli Apple Watch sono stati presentati solo nel 2014, quindi molto tempo dopo.
La forza dell'Apple Watch rispetto ai competitor, però, risiede in alcuni fattori chiave.

Innanzitutto l'elevata compatibilità del suo sistema operativo con gli altri dispositivi Apple. L'obiettivo dell'azienda di Cupertino è stato, in questo senso, quello di rendere gli utenti Apple in grado di svolgere ogni operazione con qualsiasi dispositivo. Il sistema operativo watchOS, di conseguenza, è perfettamente compatibile con iPhone, iPad e MacBook, permettendo all'utenza di avere tutto sotto controllo in qualsiasi momento.

Altro fattore distintivo è la qualità dei materiali utilizzati per la produzione di Apple Watch. Da questo punto di vista la "mela morsicata" ha sempre puntato su materiali di qualità in grado di garantire una certa resistenza nel tempo. A questo si aggiunge anche il fatto che gli Apple Watch siano ampiamente personalizzabili, con cinturini di colori e materiali differenti.

Dal punto di vista pratico, inoltre, Apple Watch permette di svolgere tantissime funzioni. Di base è possibile controllare la posta, i messaggi e le notifiche, ascoltare musica, utilizzare Whatsapp e guardare l'orario.
Sono disponibili, inoltre, tutta una serie di funzioni ad hoc come il monitoraggio del livello di ossigeno nel sangue, il cardiofrequenzimetro per il battito cardiaco e il GPS, per tracciare percorsi e visionare i chilometri di percorrenza.

Se a tutto questo si aggiunge la tecnologia Retina per i display, che assicura una qualità dell'immagine superiore, e l'affidabilità del marchio Apple, è facile capire perché questi smartwatch siano così diversi da tutti gli altri.

Per tutti coloro che non utilizzano un iPhone, però, c'è da dire che l'Apple Watch non è funzionale, in quanto non compatibile con altri smartphone. In più, rispetto ad altri smartwatch, presenta minori funzioni per quanto riguarda lo sport e l'attività fisica in generale.

Classifica dei migliori Apple Watch del 2021

Di seguito la classifica dei migliori Apple Watch del 2021. Per ogni modello sono presenti caratteristiche, funzioni, oltre che il prezzo e tutte le informazioni utili a riguardo.

Apple Watch SE: il migliore per rapporto qualità/prezzo

Apple Watch SE rappresenta una sorta di ibrido tra il Serie 5 e il Serie 4. Il display Retina OLED risulta molto ampio e luminoso, il che lo rende davvero intuitivo da utilizzare.

Dal punto di vista estetico i modelli in alluminio di Watch SE e Series 5 appaiono praticamente identici e, anche per questo modello, sono disponibili le due versioni da 40mm e 44mm. Le funzioni proposte sono quelle standard per tutti gli Apple Watch tra cui la possibilità di leggere messaggi e notifiche o rispondere alle telefonate. Inoltre, se abbinato all'app Fitness di iPhone, è possibile tenere sotto controllo i propri progressi quando ci si allena.

In definitiva si tratta di sicuro di uno dei migliori Apple Watch per qualità prezzo, dalle prestazioni ottime a un prezzo contenuto rispetto ad altre soluzioni.

Apple Watch Series 3: il più economico in commercio

Il secondo modello è questo Apple Watch Series 3, di sicuro il più economico di questa classifica. Parliamo di un modello leggermente più datato rispetto alle nuove uscite, ma comunque in grado di garantire delle prestazioni eccellenti.

Nello specifico questo smartwatch presenta una memoria da 16GB, Bluetooth 4.2 e gira tranquillamente con watchOS 6, garantendo una velocità di esecuzione più che soddisfacente. Il modello è disponibile sia in grigio siderale che in argento e permette di ascoltare musica, telefonare, leggere le notifiche e rispondere ai messaggi. Include anche il cardiofrequenzimetro ottico per tenere sotto controllo il battito cardiaco in ogni momento.
Rispetto ad altri modelli la struttura è più piccola di 2 millimetri, rendendolo molto comodo e semplice da indossare.

In definitiva si tratta di un ottimo Apple Watch a un prezzo sicuramente accessibile a tutti.

Apple Watch Series 4: il migliore per chi preferisce la versione classica

Chi è alla ricerca del suo primo smartwatch dovrebbe puntare su Apple Watch Series 4. Questo presenta una corona completamente digitale che aiuta a utilizzare lo schermo touch senza intoppi.

Dal punto di vista delle prestazioni questo smartwatch monta un processore S4 dual-core a 64 bit che garantisce, oltre a una velocità di esecuzione davvero invidiabile, anche un monitoraggio dei parametri fisici preciso e accurato. Il cardiofrequenzimetro elettrico permette di tenere sotto controllo il battito cardiaco, grazie all'aggiornamento di WearOS6, e accelerometro e giroscopio sono molto migliorati rispetto alla serie precedente.

Come per gli altri modelli è disponibile la versione da 40mm e quella da 44mm, in modo da trovare quello adatto al proprio polso, ed è possibile variare tra le diverse colorazioni. Interessante anche la funzione GPS per tenere traccia dei propri spostamenti e dei chilometri percorsi.

Apple Watch Series 5 Rosa Sabbia: il migliore per le donne

L'Apple Watch Series 5 Rosa Sabbia è lo smartwatch pensato appositamente per l'utenza femminile. Il cinturino è completamente rosa mentre la cassa in alluminio è rosa-oro.

Il display è il nuovo always-on Retina, che resta sempre acceso, permettendo di visualizzare in ogni momento lo schermo. Nonostante questo la batteria ha una durata davvero elevata, arrivando tranquillamente a fine giornata con una sola carica.

Per il resto questo Apple Watch presenta tutte le caratteristiche del Series 5 base. Tra queste il sistema operativo watchOS 6 e le varie funzioni come la lettura di messaggi e notifiche, il cardiofrequenzimetro, la bussola integrata, la funzione GPS e la possibilità di controllare social e telefonate.
La struttura è waterproof e utilizzabile, quindi, in qualsiasi circostanza.

Apple Watch Series 5: il migliore per robustezza ed eleganza

Passiamo all'Apple Watch Series 5, ovvero la versione standard, quella probabilmente più conosciuta dagli utenti Apple. Le performance di questo smartwatch sono davvero sorprendenti a cominciare dallo schermo.

Si tratta di uno schermo OLED Retina con una definizione superiore ad altri modelli simili, così come le dimensioni, superiori del 30% rispetto ai modelli precedenti. La memoria è da 32GB con connettività Bluetooth 5.0 e sistema operativo watchOS 6.
In commercio è disponibile la versione da 40mm e quella da 44mm, da scegliere in base alle dimensioni del proprio polso.

Per quanto riguarda le funzioni l'orologio prevede la possibilità, oltre che di leggere notifiche, messaggi e chiamate, anche di monitorare la frequenza cardiaca e controllare la posizione grazie alla bussola integrata. Lo smartwatch è waterproof ed è disponibile in diverse colorazioni.

Apple Watch Series 6: l'ultimo Apple Watch di casa Apple

Se siete alla ricerca dell'ultima uscita, allora Apple Watch Series 6 è l'orologio intelligente giusto. Non si tratta solo di un aggiornamento del modello precedente ma del miglior Apple Watch prodotto fino a questo momento.

Il processore S6 garantisce delle prestazioni superiori, fino anche al 20%, rispetto ai suoi predecessori, che si manifestano soprattutto nella rapidità di esecuzione delle varie app e, in generale, nella fluidità delle operazioni. Anche Siri appare molto più intuitivo e semplice da utilizzare, permettendo di impartire in maniera rapida dei comandi vocali per la lettura di un messaggio, una ricerca online o un numero da comporre. Il display Retina always-on è 2,5 volte più luminoso, evitando quindi di sforzare eccessivamente la vista.
Anche in questo caso è possibile scegliere tra la versione da 40mm e quella da 44mm, in modo da avere uno smartwatch che si adatti perfettamente al proprio polso.

Per quanto riguarda le funzioni è presente un nuovo sensore e una nuova app che permettono di monitorare la quantità di ossigeno nel sangue in maniera intuitiva e l'app EGG per tenere sotto controllo il battito cardiaco.

Guida all'acquisto: come scegliere il giusto Apple Watch

Fin dal loro esordio sul mercato, gli Apple Watch hanno assistito a un successo travolgente. Questo ha spinto Apple a creare nuove Series, nuove edizioni e a introdurre funzioni sempre più specifiche. Scegliere il modello giusto diventa quindi molto difficile, soprattutto se si è al primo acquisto.

In questa guida all'acquisto abbiamo raccolto tutti i fattori e le informazioni per poter scegliere l'Apple Watch giusto.

Destinazione d'uso

La prima cosa di cui tener conto quando si sceglie un Apple Watch è il contesto nel quale lo si indosserà. Nel corso degli anni infatti Apple ha "sfornato" diverse versioni e modelli, indicati appositamente per i vari utilizzatori.

Per degli appassionati dello sport, ad esempio, la versione Nike+ può essere una soluzione adeguata, in quanto presenta uno stile più sportivo. Per chi cerca invece un orologio da abbinare anche a un abbigliamento classico, la versione Hermes potrebbe essere più adeguata.

Sistema operativo

Un altro aspetto importantissimo da considerare è la compatibilità con il sistema operativo del proprio iPhone o degli altri dispositivi Apple. Il sistema operativo degli Apple Watch è watchOS che, nelle Series più recenti, è arrivato alla versione 6.
La caratteristica peculiare di questo sistema operativo è la completa compatibilità con iPhone, che rende l'Apple Watch sfruttabile anche dal proprio smartphone.

In questo modo è possibile scaricare app, monitorare i parametri fisici e ottenere report aggiornati sul proprio cellulare. La cosa importante da verificare, però, è che il proprio iPhone abbia installato iOS 13 o versioni successive in quanto, le versioni precedenti, non sono compatibili con watchOS 6.

Dimensioni e display

In base alla Serie che si sceglierà si potrà optare per smartwatch di dimensioni diverse. Per quanto riguarda gli Apple Watch Series 1, 2 e 3 le due possibili alternative sono casse di 38 o 42 millimetri, mentre, per Series 4, 5 e 6 è possibile optare per casse da 40 o 44 millimetri. Naturalmente è importante scegliere la grandezza dell'orologio in base alle dimensioni del proprio polso, in modo che calzi correttamente.

Per quanto riguarda il display, questo è realizzato in modo da occupare completamente la cassa, grazie alla corona completamente digitale. I display degli Apple Watch, e di tutti i dispositivi Apple, sono denominati Retina, una tecnologia che permette di migliorare la qualità dell'immagine, eliminando i pixel in eccesso.

Estetica

I vari Apple Watch non sono tutti uguali tra loro e possono variare anche per l'aspetto estetico. Apple nel corso degli ultimi anni, ha messo a disposizione dei suoi utenti tantissimi cinturini differenti, con colorazioni e stili diversi tra loro. Questo permette di personalizzare al massimo il proprio smartwatch.

In più esistono versioni apposite per un determinato pubblico, come il Series 5 Rosa Sabbia, pensato prevalentemente per un target femminile.

Memoria

La memoria, espressa in GB, è lo spazio a disposizione per poter scaricare le varie app. Un quantitativo di memoria superiore permette di avere più app a disposizione e di poter sfruttare più funzionalità. Trattandosi di uno smartwatch, comunque, non si avrà bisogno di una quantità di memoria eccessivamente elevata, come può essere per uno smartphone o un tablet.

In linea di massima 16GB di memoria possono essere già sufficienti per sfruttare al massimo tutte le possibilità dell'Apple Watch.

Funzioni

Gli Apple Watch sono diventati così famosi e apprezzati anche per le tante funzioni che mettono a disposizione. È importante valutare un acquisto anche in base alle funzionalità che l'orologio offre.
Le funzioni comuni a tutti i modelli sono naturalmente quelle che prevedono la lettura e il controllo generale di notifiche e messaggi. In questo modo è possibile leggere direttamente un messaggio dall'orologio, senza dover prendere lo smartphone.

Le funzioni di monitoraggio dei parametri fisici sono invece ideali per chi cerca, non solo un orologio, ma un vero e proprio fitness tracker. I moderni Apple Watch includono la funzione per verificare il livello di ossigeno nel sangue, il battito cardiaco, ma anche i chilometri percorsi grazie al GPS. Per alcuni modelli sono disponibili anche funzioni aggiuntive come giroscopio, accelerometro e bussola.