migliori smartphone per batteria

Quando si acquista uno smartphone oltre al prezzo è importante valutare diverse caratteristiche tecniche, ma quella che più incide sull'utilizzo di tutti i giorni è l'autonomia della batteria. Un fattore non semplice da valutare, perché dipende dalla capacità, ma anche da altre caratteristiche relative all'hardware con il quale è composto lo smartphone.

Per questo, abbiamo pensato di aiutarvi nella scelta con questa guida con la quale avrete modo di trovare lo smartphone con batteria che dura più a lungo tra quelli in commercio, tenendo sempre in considerazione le altre caratteristiche tecniche proprie di ogni dispositivo.

Perché proprio come abbiamo anticipato, ci sono molti fattori che possono influenzare la durata della batteria in uno smartphone ed anche se in commercio è possibile trovare dei modelli che fanno proprio dell'autonomia la loro caratteristica principale, alcune volte è necessario scendere a compromessi. Ma tranquilli, a brevissimo avrete modo di conoscere i migliori smartphone con batteria che dura a lungo in commercio, organizzati in base alla fascia di prezzo e valutati da noi con dei lunghi test approfonditi.

Migliori smartphone per batteria economici

Diamo il via alla nostra rassegna di prodotti con i migliori smartphone per batteria economici. Prodotti che sarà possibile portarsi a casa a. meno di 200 euro, tutti caratterizzati da batterie ad alta capacità e caratteristiche tecniche ben bilanciate per la fascia di prezzo in cui si inseriscono.

Xiaomi Redmi 7 – 4000 mAh

migliori smartphone per batteria

Lo Xiaomi Redmi 7 è uno di quegli smartphone che fanno del connubio di batteria capiente e processore non troppo avido di energia una delle proprie caratteristiche principali. La batteria integrata è da 4000 mAh, purtroppo manca la ricarica rapida (data la fascia di prezzo), ma l'autonomia è decisamente superiore rispetto a molti altri dispositivi. Integra un luminoso display a goccia HD+ con un rapporto di aspetto fino a 19:9 e un rapporto schermo-corpo dell'86,83%, è animato dal processore Qualcomm Snapdragon 632 e dispone di un sistema a doppia fotocamera posteriore da 12 megapixel, che sfrutta l'intelligenza artificiale per migliorare gli scatti. La memoria interna è da 32 GB ed è un modello dual sim.

Xiaomi Redmi Note 8T – 4000 mAh

migliori smartphone per batteria

Con la sua batteria da 4000 mAh gestita dall'apprezzatissimo processore Qualcomm Snapdragon 665, lo Xiaomi Redmi Note 8T è uno degli smartphone più apprezzati di questa fascia proprio per le sue caratteristiche tecniche e la sua autonomia. Si tratta di un modello dotato di quad camera da 48 megapixel, con un display a goccia da 6.3 pollici e compatibile con la tecnologia di ricarica rapida a 18 watt tramite cavo USB-C. Insomma, le ha proprio tutte. Integra anche un obiettivo ultra grandangolare a 120°, per scene 2.2 volte più ampie, con correzione della distorsione AI per una minore distorsione dei bordi. e il riconoscimento intelligente delle scene.

Xiaomi Redmi Note 8 Pro – 4500 mAh

migliori smartphone per batteria

Con 64 GB di memoria interna, 6 GB di memoria RAM e una batteria da ben 4500 mAh, lo Xiaomi Redmi Note 8 Pro è uno dei più interessanti smartphone economici per autonomia. È animato da un processore octa-core Mediatek Helio G90T, che garantisce buone prestazioni ed un ottima gestione energetica. È dotato di ben quattro fotocamere, tra cui una principale da 64 megapixel ed una fotocamera ultra grandangolare con un angolo di visione di 120 gradi. Lo schermo è un full HD con notch a goccia nel quale è stata inserita una fotocamera frontale da 20 megapixel, e con una diagonale di 6.53 pollici.

Migliori smartphone per autonomia di fascia media

Continuiamo con i migliori smartphone per autonomia di fascia media, cioè una fascia di mercato molto interessante nella quale a meno di 400 euro sarà possibile acquistare dispositivi dotati di un ottimo rapporto qualità prezzo che utilizzano batterie capienti e ottimamente bilanciate per quanto riguarda i consumi.

Motorola Moto G8 Plus – 400 mAh

migliori smartphone per batteria

Il Motorola Moto G8 Plus è uno degli smartphone più interessanti della fascia media, soprattutto considerando il suo rapporto qualità prezzo. La batteria è una 4000 mAh ma la sua ottima gestione energetica gli garantisce un'autonomia che può arrivare fino a 40 ore. È compatibile con la tecnologia di ricarica rapida che garantisce 8 ore di autonomia con soli 15 minuti di ricarica. È dotato di una tripla fotocamera con visione notturna da 48 megapixel e grazie al Qualcom Snapdragon 665 e i suoi 4 GB di memoria RAM le prestazioni sono assicurate. Molto piacevole anche il design, e decisamente comoda la resistenza all'acqua. Integra infine una coppia di altoparlanti stereo.

Motorola Moto G8 Power – 5000 mAh

migliori smartphone per batteria

Con una batteria da 5000 mAh in grado di durare fino a tre giorni, il Motorola Moto G8 Power è uno dei battery phone più interessanti sul mercato. È aggiornato ad Android 10, è compatibile con le ultime tecnologie di ricarica rapida e dispone di quattro fotocamere animate dall'intelligenza artificiale. È uno dei prodotti Amazon's Choice, ed è animato da un processore Qualcomm Snapdragon 655 affiancato da 4 GB di memoria RAM. Il display è un full HD+ da 6.4 pollici, caratterizzato da un piccolo foro nel quale è stata inserita la fotocamera anteriore ed è un prodotto totalmente resistente a schizzi di liquidi o sudore.

Samsung Galaxy M30s – 6000 mAh

migliori smartphone per batteria

Con la sua batteria da ben 6000 mAh, il Samsung Galaxy M30s è un vero e proprio battery phone che garantisce un'autonomia eccezionale e che riesce a superare fino ai 2 giorni con una sola ricarica. È dotato di un display da 6.4 pollici FullHD+ che utilizza un pannello Amoled con colori vividi e ottimi contrasti. Molto interessante anche il sistema di fotocamera che è tripla e garantisce foto ricche di dettagli. La memoria interna è di 64 GBB e può essere espansa tramite schede microSD. Integra un sensore per le impronte digitali molto rapido e sicuro ed è un modello dual-sim.

I migliori smartphone per autonomia della batteria di fascia alta

Arriviamo infine all'elenco dei migliori smartphone per autonomia della batteria di fascia alta, veri e propri top di gamma prodotti dalle migliori marche che seppur non facciano della batteria la loro caratteristica principale, sono in grado di garantire un'ottima autonomia senza dover rinunciare alle altre caratteristiche hardware.

Asus ZenFone 6 – 5000 mAh

migliori smartphone per batteria

L'Asus ZenFone 6 è stato uno degli smartphone più interessanti del 2019, date le sue caratteristiche tecniche e la sua particolare fotocamera che ruota. La sua batteria da 5000 mAh garantisce un'autonomia eccezionale, è ricaricabile anche velocemente, ed è gestita dall'ottimo Qualcomm Snapdragon 855: un processore top di gamma dalle alte prestazioni che è affiancato da ben 8 GB di memoria RAM e 256 GB di memoria interna espandibili tramite microSD. Il display è un FullHD+ da 6.4 pollici, ed è totalmente borderless, e dispone di due fotocamere che ruotano in modo da poter essere utilizzate anche per i selfie: la qualità è ottima e si potranno scattare fotografie frontali con le fotocamere principali, grandangolare compresa.

Huawei P40 Pro – 4200 mAh

migliori smartphone per batteria

La batteria da 4200 mAh del Huawei P40 Pro e la sua ottima gestione energetica lo rendono uno degli smartphone con la migliore autonomia nella fascia alta. Si tratta del nuovo top di gamma dell'azienda cinese, nonché uno degli smartphone più riusciti del 2020, che fa della fotocamera la sua caratteristica principale: le quattro fotocamere Leica da 50+40+12 megapixel alzano l'asticella della qualità nel mondo della fotografia mobile e non hanno alcun paragone. Molto interessante la tecnologia supercharge per la ricarica rapida a 40w, mentre il processore è un Kirin 990 5G, affiancato da 8 GB di memoria RAM e 256 GB di memoria interna. È uno dei migliori smartphone del 2020, senza ombra di dubbio.

Apple iPhone 11 Pro Max – 3969 mAh

migliori smartphone per batteria

Sembrerà strano, ma la batteria da 3969 mAh affiancata dal nuovo processore A13 Bionic rendono l'Apple iPhone 11 Pro Max uno degli smartphone con la migliore autonomia in commercio. Di certo il top di gamma dell'azienda di Cupertino non ha bisogno di presentazioni: è resistente alla polvere e all'acqua fino a 4 metri per 30 minuti, dispone di un sistema a tripla fotocamera da 12 megapixel di altissima qualità, è in grado di registrare video in 4K a 60 fps con tutte le fotocamere e dispone del tipico FaceID per il riconoscimento del volto 3D. Disponibile in tre tagli di memoria e quattro colori, questo smartphone si ricarica anche in modalità wireless e in modalità veloce con il caricabatterie da 18w incluso nella confezione.

Come scegliere i migliori smartphone per batteria

Una volta visti i prodotti più interessanti attualmente in commercio, passiamo ora a fare il punto su tutti i fattori da prendere in considerazione per scegliere lo smartphone con batteria che dura più a lungo. Come vi abbiamo anticipato, oltre alla capienza stessa della batteria, è importante valutare anche altre caratteristiche tecniche.

Capacità della batteria

È chiaro che quando si cerca uno smartphone con la migliore autonomia della batteria, è importante valutare innanzitutto la capacità della batteria stessa. Si tratta di un valore che viene misurato in mAh (milli ampere ora) e che in questa particolare tipologia di smartphone deve, per forza di cose, essere levato.

Il nostro consiglio è quello di puntare all'acquisto di modelli che dispongano di una batteria di almeno 4000 mAh, meglio ancora se diventano 4500 mAh, in modo da essere certi di portarsi a casa prodotti in grado di soddisfare la propria principale necessità, cioè quella di garantirsi un'ottima autonomia.

Velocità di ricarica

Anche la velocità di ricarica è un fattore importante da considerare, soprattutto perché a batterie più capienti in genere corrispondono tempi di ricarica maggiori. Gli smartphone con la migliore autonomia delle migliori marche, sono però compatibili con le tecnologie Quick Charge di ricarica veloce che permettono di ricaricare la metà della batteria in tempi brevissimi, che certe volte arrivano anche a 30 minuti.

Il nostro consiglio, budget permettendo, è quello di valutare l'acquisto di un dispositivo di questa tipologia perché garantirà un'esperienza utente decisamente più ottimizzata e tempi di ricarica più che dimezzati.

Processore

Nella. scelta dello smartphone con la migliore autonomia, quando si considera il processore bisogna valutare questo fattore in maniera diversa rispetto a come si farebbe con uno smartphone "tradizionale". Certo, è anche dal processore che dipendono le prestazioni del dispositivo, ma è la CPU che gestisce la maggior parte del consumo energetico ed è quindi importante assicurarsi che il modello scelto sia dotato di un processore non troppo energivoro, che garantisca una gestione energetica ben bilanciata.

Dimensioni e peso

Se c'è un limite che caratterizza le batterie è quello fisico: a batterie più capienti corrispondono, per forza di cose, dimensioni e peso maggiori. Per questo è importante valutare bene queste due caratteristiche e metterle in relazione alla capienza della batteria utilizzata nel modello scelto.

Il nostro consiglio è quello di acquistare uno smartphone che sia caratterizzato da un rapporto bilanciato tra capienza della batteria e dimensioni e peso, in modo da non portarsi a casa dispositivi che, certo, garantiscono un'ottima autonomia, ma che poi sono troppo grandi e pesanti.