14 Settembre 2021
16:54

I nuovi iPhone 13 avranno finalmente uno schermo sempre acceso per notifiche e ora

Tra le novità meno chiacchierate eppure più interessanti dei nuovi telefoni che saranno presentati tra poche ore n’è una che li renderà più utili anche dallo standby: un display always on che permetterà di visualizzare notifiche e altre informazioni anche quando il telefono è tranquillamente appoggiato sulla scrivania.
A cura di Lorenzo Longhitano

Ormai mancano pochi minuti alla presentazione ufficiale dei nuovi iPhone 13. Dei dispositivi in arrivo si è già detto molto – dalle specifiche della fotocamera alla colorazione, passando per il prezzo e per la data di arrivo sul mercato. Tra le novità meno chiacchierate eppure più interessanti ce n'è una che renderà i telefoni più utili anche dallo standby: un display always on che permetterà di visualizzare notifiche e altre informazioni anche quando il telefono è tranquillamente appoggiato sulla scrivania.

Come funziona lo schermo always-on di iPhone 13

L'indiscrezione circola da tempo, ed è tra quelle che si sono ripresentate più spesso nel corso degli ultimi mesi; questa funzionalità del resto non è un vero e proprio inedito e sugli smartphone Android è già presente da anni. In questa particolare modalità lo schermo si spegne quasi completamente e quando arriva una notifica illumina solo i pixel necessari a rappresentare le informazioni desiderate – come un orologio per mostrare l'ora, del testo per le notifiche e una grafica minimale a fare da contorno; in questo stato inoltre il display si aggiorna a una frequenza estremamente bassa: poche volte al secondo, rispetto alle 60-120 volte al secondo dei display nel corso della loro normale attività.

Queste due caratteristiche consentono al telefono di mostrare nuove informazioni in arrivo senza gravare troppo sul consumo della batteria, ma non è da molto tempo che sono a disposizione. Gli schermi privi di retroilluminazione a tecnologia OLED sono stati adottati sui primi telefoni Android più di 10 anni fa, ma la tecnologia LTPO che rende possibile abbassare la frequenza di aggiornamento dei display a pochi hertz è relativamente recente. Apple l'ha sperimentata sui suoi Apple Watch dalla serie 5 in poi ed è esattamente ciò che rende i wearable della casa di Cupertino consultabili in ogni momento anche dallo standby.

Sugli iPhone 13 la funzionalità non sarà attiva costantemente: come avviene sui telefoni Android, si può immaginare che gli schermi si attiveranno comunque solo in particolari condizioni, ad esempio quando arriva una nuova notifica, quando il telefono viene mosso o quando il display viene sfiorato. Per conoscere i dettagli di questa novità basterà comunque aspettare l'evento che si terrà questa sera, martedì 14 settembre, e che si potrà seguire anche da queste pagine.

Cosa cambia tra gli iPhone 13 e gli iPhone 13 Pro
Cosa cambia tra gli iPhone 13 e gli iPhone 13 Pro
Abbiamo provato tutti gli iPhone 13 (con la modalità Cinematografica)
Abbiamo provato tutti gli iPhone 13 (con la modalità Cinematografica)
337.503 di Marco Paretti
Se trovi questa notifica sul tuo iPhone, forse ti stanno seguendo
Se trovi questa notifica sul tuo iPhone, forse ti stanno seguendo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni