scaricare video tiktok senza logo pubblicare instagram byte

Il nuovo fenomeno social TikTok e la sua applicazione "gemella" cinese Douyin si sono posizionate al primo posto della classifica delle applicazioni più redditizie durante il lockdown, superando ogni altra app (giochi esclusi) e posizionandosi davanti a colossi come YouTube, Tinder e Netflix. Lo ha svelato uno studio di Sensor Tower, indicando che nel mese di aprile TikTok e Douyin hanno aumentato i ricavi di dieci volte assestandosi su 78 milioni di dollari.

Il grosso dei ricavi è arrivato dal mercato cinese, con l'86,6 percento del totale, seguito dagli Stati Uniti con l'8,2 percento. Le due applicazioni sono gemelle: TikTok e Douyin offrono la stessa esperienza di video brevi, ma la seconda è progettata esclusivamente per il mercato cinese, un elemento dovuto alla necessità di sottostare alle richieste del governo per quanto riguarda il controllo dei contenuti e il posizionamento dei server. Per questo TikTok è invece separata, così come i suoi server non si trovano in Cina ma in occidente. In entrambe, però, è possibile acquistare una valuta virtuale con la quale supportare i creatori preferiti inviando adesivi durante le dirette.

Gli utenti possono quindi acquistare "monete" con le quali inviare poi adesivi che, per chi li riceve durante le dirette, si possono tramutare in denaro reale. Durante il periodo di lockdown, con l'aumento delle dirette sono aumentate anche le donazioni, per le quali ovviamente ByteDance, l'azienda proprietaria delle due app, prende una commissione. Da qui l'incremento di dieci volte dei ricavi. Solo nel primo trimestre del 2020, TikTok e Douyin hanno generato 315 milioni di download in tutto il mondo. Un trend positivo dovuto anche al periodo di lockdown che ha costretto le persone a casa e ha portato a una esplosione del numero di visualizzazioni su tutte le piattaforme online.