6 Ottobre 2021
11:01

Il blackout di WhatsApp ha spinto 70 milioni di utenti su Telegram

Quando la piattaforma di messaggistica istantanea del gruppo Facebook è finita offline per ore, in molti hanno pensato di rivolgersi all’alternativa più nota che conoscevano. I disservizi di WhatsApp hanno regalato una giornata record per l’app concorrente, ma anche per l’alternativa libera Signal.
A cura di Lorenzo Longhitano

I disservizi che nella serata di lunedì hanno colpito Facebook, Instagram e WhatsApp hanno spinto centinaia di milioni di persone in cerca di alternative per soddisfare un bisogno di interconnessione digitale rimasto insoddisfatto per ore. Una delle destinazioni più gettonate sembra essere stata la piattaforma di messaggistica Telegram: secondo quanto rivelato dal fondatore Pavel Durov, il servizio ha infatti accolto 70 milioni di nuovi iscritti in appena un giorno.

Nel suo messaggio di benvenuto ai nuovi utenti, Durov specifica che la cifra record supera di un ordine di grandezza il normale tasso di crescita giornaliero dell'app, che a questo punto si può immaginare essere di qualche milione di utenti al giorno. Le motivazioni non sono difficili da immaginare: a differenza di social come Facebook e Instagram, WhatsApp soddisfa un bisogno più urgente e immediato — quello di comunicare senza filtri non con una bolla di amici, conoscenti e follower, ma con le persone alle quali si è direttamente interessati. In più — a differenza di quanto avviene con Facebook e Instagram — a WhatsApp esistono alternative note, facili da utilizzare e che non richiedono di impostare account o rilasciare dati personali.

 

Telegram fa parte di queste alternative, motivo per cui non stupisce la fuga di utenti verso il servizio. Qualcosa di simile era già accaduto all'inizio dell'anno, quando WhatsApp aveva annunciato le nuove regole sulla privacy della sua piattaforma causando un inavvertito esodo di massa. Allora gli utenti si riversarono anche su Signal — altra app di messaggistica sicura, ma basata su protocolli di protezione liberi — e anche oggi sta avvenendo in una certa misura la stessa cosa: anche i gestori di Signal hanno infatti reso noto di aver accolto milioni di nuovi utenti nelle scorse ore.

Durante il blackout di Facebook gli utenti social si sono riversati su Pornhub
Durante il blackout di Facebook gli utenti social si sono riversati su Pornhub
Così il blackout di WhatsApp ha bloccato per ore l'economia in Brasile
Così il blackout di WhatsApp ha bloccato per ore l'economia in Brasile
WhatsApp ha reso facoltativo accettare le sue nuove regole dopo averle imposte a milioni di persone
WhatsApp ha reso facoltativo accettare le sue nuove regole dopo averle imposte a milioni di persone
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni