Nelle ultime settimane milioni di persone in tutto il mondo si sono trovate di fronte allo stesso problema all'interno della piattaforma di messaggistica WhatsApp: collegamenti ai video di YouTube che però non mostrano la consueta anteprima completa di titolo e immagine introduttiva. Ancora oggi i messaggi inviati e ricevuti con un link a YouTube su molti telefoni non visualizzano altro che l'indirizzo web relativo al contenuto, senza dare modo a chi riceve il messaggio di sapere in anticipo cosa sta per visitare. Fortunatamente però sembra che una soluzione sia in arrivo e che le clip ospitate sulla piattaforma di condivisione di Google possano presto tornare a essere visualizzate anche in anteprima su WhatsApp.

Da cosa dipende il problema

Le anteprime di YouTube mancanti nei messaggi WhatsApp non sono una novità: il problema è stato segnalato già diverse settimane fa dai primi utenti che non sapevano a cosa attribuirlo. Il bug poteva in effetti dipendere da un cambio nel formato delle anteprime di YouTube non più riconosciuto da WhatsApp, oppure dalla stessa piattaforma di messaggistica istantanea, per qualche motivo impossibilitata a interpretare i dati che descrivono il contenuto e l'anteprima dei video provenienti dal servizio di condivisione video.

La risposta è stata fornita da uno degli esperti presenti sul forum di YouTube per rispondere alle richieste degli utenti: il problema, si afferma nel forum, "non dipende da un'impostazione né da qualunque altra cosa che sia possibile modificare da parte degli utenti", ma da un bug di WhatsApp. "Si tratta di un errore di programmazione nell'app di messaggistica riscontrato sia nella versione per Android che in quella per iOS, e che non ha niente a che vedere con YouTube. A quel che sembra verrà risolto in una delle prossime versioni dell'app di messaggistica".

Il consiglio è quello di attendere l'aggiornamento e installarlo appena disponibile. Alcune segnalazioni online in effetti riferiscono che negli ultimi giorni il bug delle anteprime mancanti di YouTube non si verifica più; il problema piuttosto è che la versione di WhatsApp che risolve il problema non è ancora disponibile per tutti. L'unica soluzione per tornare al più presto alla situazione normale è controllare manualmente su App Store e Play Store se è disponibile un nuovo aggiornamento dell'app.