Fin dagli inizi di novembre un test condotto dagli autori di Pocket-lint aveva svelato la presenza di nuovi magneti nel nuovo iPad Pro. Effettivamente se ne accenna anche a proposito del Apple Pencil nel sito dell’azienda, anche se i magneti a cui facciamo riferimento dovrebbero servire "solo" a facilitare l'allineamento del dispositivo nella propria custodia, con tastiera e non. Ad un certo punto l’articolo di Pocket-lint è stato rilanciato dalla community di Cult of Mac scoprendo che tali magneti potevano trasformarlo in un magnete per il frigo.

La tentazione di usare un iPad come magnete da frigo è irresistibile

A nulla sono valse le raccomandazioni a evitare di fare sul serio del proprio iPad Pro un costoso upgrade del proprio elettrodomestico, anche perché i suoi magneti non sono stati concepiti a tale scopo e non è detto che abbiano una buona presa nel lungo periodo. Raccomandazioni che non sono state ascoltate, perché la tentazione di postare in rete una foto col proprio iPad attaccato allo sportello del frigo è difficile da contrastare.

Una moda che sconsigliamo di imitare

Così come riportato anche da diversi tabloid è esplosa la mania di pubblicare immagini con il proprio iPad Pro in versione “magnete da frigo”. Quei magneti dovevano svolgere una funzione pratica “minore”, ma non fino a questo punto. Ormai possiamo parlare di una vera e propria tendenza, che spopola soprattutto su Twitter e Reddit. É stata definita come una “mossa audace” da parte dei proprietari di questi dispositivi, visti anche i prezzi, che possono variare da 899 a 1119 euro per la versione 12.9, ma a seconda dei modelli si può arrivare anche a superare i duemila euro. Si tratta comunque di una moda molto efficace dal punto di vista del marketing, rendendo il prodotto molto popolare, anche se in una maniera decisamente inaspettata. Voi a casa non fatelo.