Sono poche le figure del settore videoludico ad essere diventate delle vere e proprie icone per tutti i videogiocatori. Tra queste, sicuramente un posto di primo piano deve essere riservato a Reggie Fils-Aimé, Presidente di Nintendo of America e volto tra i più conosciuti dentro e fuori all'azienda, al pari delle leggende che da sempre popolano l'azienda di Kyoto. Ora proprio Fils-Aimé ha annunciato di voler andare in pensione a partire dal 16 aprile, a 57 anni, dopo ormai 16 anni passati a supervisionare progetti di enorme successo come la console Nintendo Wii.

"Nintendo avrà sempre una parte del mio cuore" ha spiegato Fils-Aimé in una nota. "Una parte colma di gratitudine per le persone incredibili con cui ho lavorato, per l'opportunità di rappresentare un brand così meraviglioso e, soprattutto, per essermi sentito parte della comunità di videogiocatori più positiva e duratura. Mentre mi preparo a lasciare l'azienda positivamente, non è un ‘game over' per me ma un ‘passaggio di livello' per passare più tempo con mia moglie, la mia famiglia e i miei amici". Fils-Aimé era in Nintendo dal 2003 e in poco tempo è diventato una delle figure più riconoscibili dell'intero settore.

Come dimenticare, per esempio, il suo famoso "My body is ready" detto sul palco dell'E3 e in poco tempo diventato un meme internazionale. Ma anche i molti eventi da lui presentati e il costante impegno nel mettersi in primo piano per presentare tutte le novità di Nintendo. A lui sono dovuti peraltro due grandi successi dell'azienda, Nintendo Wii e Switch. A partire da questo aprile il suo ruolo sarà ricoperto da Doug Bowser, l'attuale responsabile marketing di Nintendo of America in azienda dal 2015. E su cui in molti stanno ironizzando a causa del cognome, lo stesso del cattivo di Super Mario.