Gli utenti Apple in cerca di un iPhone che possa spedirli online alle velocità del 5G potrebbero dover aspettare due anni prima del momento fatidico. La rivelazione arriva da Fast Company, che ha parlato con alcune fonti provenienti dalla catena di approvigionamento di Cupertino scoprendo che i primi iPhone del gruppo compatibili con le nuove reti saranno messi in commercio solo nel 2020, ovvero un anno abbondante di distanza dall'accensione delle prime reti che avverrà invece nel 2019.

La ragione potrebbe riguardare gli attuali consumi delle componenti necessarie alla connessione, che secondo la casa di Cupertino sarebbero eccessivi. Stando alle fonti di Fast Company e come anticipato da indiscrezioni di quasi un anno fa, per l'acquisto dei modem 5G da inserire all'interno dei futuri iPhone il gruppo si rivolgerà a Intel; la novità è che al momento la casa di Santa Clara avrebbe per le mani un solo modello, caratterizzato da un alto tasso di dissipazione termica che rischierebbe di consumare troppo velocemente la batteria del telefono. Nella roadmap di Intel c'è già un successore (il modem Intel 8161) realizzato con una tecnica più raffinata e in grado, stando alle fonti, di garantire una maggiore efficienza; quest'ultimo però sarà pronto solo tra diversi mesi.

Nel frattempo molti degli avversari della casa di Cupertino porteranno sul mercato le loro proposte già dall'anno prossimo, mostrandole in anteprima al Ces di Las Vegas e al Mobile World Congress di Barcellona. Apple però potrebbe non avere particolare fretta di scendere nell'arena del 5G: i primi mesi dopo l'attivazione delle antenne serviranno infatti agli operatori e ai produttori di smartphone a convincere il pubblico della necessità di un telefono 5G in luogo dei già perfettamente funzionanti terminali 4G. Una volta terminato questo titanico e prolungato sforzo di marketing collettivo, l'utilizzo delle reti di nuova generazione avrà preso piede dando vita nel contempo alle prime applicazioni interessanti; a quel punto a Apple non rimarrà che annunciare come di consueto il suo iPhone più veloce di sempre.