20 Agosto 2015
18:22

Il sintetizzatore vocale di Stephen Hawking diventa open source

Intel ha pubblicato il software che permette a Stephen Hawking, il noto fisico costretto su una sedia a rotelle da una malattia del motoneurone, di comunicare con il mondo.
A cura di Marco Paretti

Intel ha pubblicato il software che permette a Stephen Hawking, il noto fisico costretto su una sedia a rotelle da una malattia del motoneurone, di comunicare con il mondo. Il rilascio del sintetizzatore vocale creato dall'azienda americana permetterà agli sviluppatori di sperimentare con la tecnologia e aiutare sempre più persone afflitte da malattie che limitano o impediscono i movimenti. Inizialmente il software è stato creato specificatamente per l'astrofisico più famoso al mondo: utilizza un sistema in grado di rilevare i movimenti dei muscoli della guancia, convertendo questi input in parole.

Nel corso del 2014 il sistema è stato migliorato in modo da permettergli di scrivere 10 volte più velocemente. Inoltre, il professore ha scelto di mantenere la classica voce robotica nonostante gli avanzamenti tecnologici gli abbiano offerto la possibilità di utilizzare una voce più "umana". Il software del sintetizzatore vocale, chiamato ACAT, è stato pubblicato su GitHub, un portale all'interno del quale gli sviluppatori si scambiano file e idee sullo sviluppo di nuovi servizi e applicazioni. Anche perché ACAT non serve solo per comunicare, ma anche per sfruttare appieno l'utilizzo di un PC.

"Abbiamo menu contestualizzati per ogni tipo di funzionalità" ha spiegato l'azienda in una nota. "Se volete utilizzare Word, navigare sul web o parlare potete utilizzare ACAT. I ricercatori potranno sfruttare i dati per creare nuove interfacce, modalità e sistemi di dettatura predittiva". Il software utilizzato da Hawking utilizza un sistema basato su un indicatore che scorre tutte le lettere dell'alfabeto, selezionabili dal fisico tramite il movimento della guancia. Grazie ad un sistema predittivo simile a quello utilizzato sugli smartphone, Hawking è in grado di selezionare velocemente le parole per creare le frasi. La tecnologia permette all'astrofisico di continuare a scrivere, tenere lezioni e comunicare efficacemente con amici e parenti.

Siri, anche in Italia l'assistente vocale è omofoba
Siri, anche in Italia l'assistente vocale è omofoba
Come disabilitare l'icona della dettatura vocale in iOS
Come disabilitare l'icona della dettatura vocale in iOS
137.210 di Tecnologia Fanpage
Come chiedere allo smartphone o all'assistente vocale come stanno andando le Olimpiadi
Come chiedere allo smartphone o all'assistente vocale come stanno andando le Olimpiadi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni