Utilizzare WhatsApp a lungo può occupare una parte considerevole della memoria dello smartphone: con il tempo le foto, i video e i messaggi audio si accumulano fino a lasciare poco spazio per altre app e immagini, ma arrivare a fare pulizia di questi contenuti senza eliminare preziosi è meno facile di quanto può sembrare, se si agisce direttamente dal rullino fotografico. Fortunatamente nelle ultime versioni di WhatsApp gli sviluppatori hanno introdotto alcune nuove funzionalità utili per tenere in ordine le chat più affollate, eliminando ad esempio i video e le foto più ingombranti o quelli potenzialmente meno utili.

La novità modifica la schermata Utilizzo spazio e dati che già è presente tra le impostazioni di WhatsApp per dotarla di nuove opzioni. In particolare, la voce Gestisci spazio si è dotata di due nuovi menù, dei quali il primo è relativo agli elementi Inoltrati molte volte. Questa lista contiene tutti i video, le foto e gli audio che sono stati ricevuti in seguito a un inoltro: può trattarsi di meme, di video o audio virali o in generale di contenuti dai quali – proprio per la loro natura poco attinente ai singoli utenti – può essere più facile separarsi. I file possono essere ordinati per dimensione, in modo tale da rendere più semplice eliminare subito i più ingombranti, o per data di ricezione, per sbarazzarsi dei contenuti meno recenti.

L'altro nuovo menù è relativo ai file che superano i 5 MB di dimensione. La soglia è stata scelta arbitrariamente dagli sviluppatori di WhatsApp ma è utile per eliminare foto e video particolarmente ingombranti pur lasciando in memoria la maggior parte delle immagini condivise da amici e parenti. Anche in questo caso la lista può essere ordinata per dimensione o per data di ricezione dei contenuti, mentre toccando la casella di controllo che recita Seleziona tutto si fa tabula rasa di tutte le foto, i video e gli audio che rispondono al criterio delle dimensioni più grandi di 5 MB.

I nuovi strumenti consentono di selezionare con più precisione i file che gli utenti potrebbero voler eliminare, mantenendo al sicuro i contenuti che invece potrebbe valere la pena conservare sul telefono. Allo stesso scopo resta a disposizione la consueta lista separata delle chat, al fianco delle quali è possibile controllare quanto spazio occupino in memoria e gestire separatamente i file multimediali conservati al loro interno.