1.160 CONDIVISIONI

Il vaccino anti Covid? Sta in due pagine di Word (ed è online)

I ricercatori Andrew Fire e Massa Shoura sono riusciti a ricostruire la sequenza di informazioni che compone il vaccino Moderna analizzandone dei campioni: il risultato è la catena di nucleotidi che compone i filamenti di mRNA alla base del preparato e che, ricostruita da cima a fondo, è rappresentata da poco più di 4mila caratteri.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Lorenzo Longhitano
1.160 CONDIVISIONI
Immagine

Il segreto principale dei vaccini a mRNA alla base di preparati come quello di Pfizer e Moderna è il fatto che includano istruzioni molto specifiche che suggeriscono all'organismo ospite come costruirsi da solo i bersagli che poi gli anticorpi inizieranno a riconoscere, allenandosi e facendosi trovare preparati per una eventuale invasione di Covid-19. La ricetta è contenuta proprio in questi filamenti di mRNA che costituiscono l'ingrediente principale del vaccino, e che i ricercatori Andrew Fire e Massa Shoura sono riusciti a ricostruire analizzando dei campioni del vaccino Moderna: il risultato è la sequenza di nucleotidi che compone il preparato, ricostruita da cima a fondo e pubblicata online in appena due pagine di Word.

Cos'è la sequenza di lettere pubblicata online

Le schermate si presentano come una sequenza di lettere alternate tra A, C, G e T. A ciascun simbolo corrisponde una delle quattro basi azotate che compongono le istruzioni necessarie affinché l'organismo ospite possa produrre da sé gli elementi necessari ad addestrare il sistema immunitario nella lotta contro il coronavirus. La lista di ingredienti e il loro ordine di composizione finiscono infatti nelle cellule dell'ospite e sono destinati ai ribosomi, le unità produttive che sintetizzano le proteine necessarie all'organismo. Sono questi elementi che leggono l'mRNA sintetizzato nei vaccini per produrre quanto richiesto: dei bersagli destinati a stimolare la reazione adeguata a riconoscere e combattere Covid-19, anche senza aver mai preso contatto con il coronavirus stesso.

Nessun vaccino è andato sprecato

Gli studiosi hanno pubblicato il risultato delle loro analisi su Github, una piattaforma aperta alla quale ha accesso chiunque. La sequenza di nucleotidi alla base del vaccino è insomma consultabile da tutti e relativamente breve: poco più di 4.000 caratteri, in sostanza due pagine in formato A4 di qualunque elaboratore di testi. Nel documento pubblicato, prima di proporre le pagine con la sequenza del vaccino Moderna (comparata a quella del vaccino Pfizer ricostruita già mesi fa) Fire e Shoura raccontano inizialmente il procedimento che li ha portati a decifrare la sequenza di nucleotidi che compone i filamenti di mRNA prodotti in serie da Moderna e infialati nel suo vaccino. Tra le informazioni importanti c'è il fatto che i due non hanno messo le mani su alcuna dose destinata ad altri, ma hanno semplicemente utilizzato i microscopici avanzi di fiale già completamente utilizzate con il permesso della FDA.

1.160 CONDIVISIONI
Vaccino anti Covid di Moderna: tutti gli effetti collaterali della preparazione
Vaccino anti Covid di Moderna: tutti gli effetti collaterali della preparazione
Approvato il primo vaccino anti COVID per gli animali: come funziona e quando sarà disponibile
Approvato il primo vaccino anti COVID per gli animali: come funziona e quando sarà disponibile
Vaccino anti COVID di Pfizer, grave reazione allergica: ecco cosa è successo
Vaccino anti COVID di Pfizer, grave reazione allergica: ecco cosa è successo
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views