L'operatore mobile francese Iliad è nel mezzo di un processo di espansione delicato che lo sta portando a potenziare la propria rete cellulare 4G in tutta Italia, e per questo è da qualche giorno alla ricerca di drive test engineer — una figura professionale incaricata di effettuare rilevazioni relative alla ricezione del segnale emesso dalle nuove torri che saranno utilizzate in esclusiva dalla società. La richiesta arriva direttamente dalla società attraverso due pagine aperte sul proprio sito per la ricerca di candidati su Roma e Milano, ed è uno dei passaggi obbligati nell'attivazione di una propria rete proprietaria, la cui efficacia va appunto messa costantemente alla prova e ottimizzata proprio attraverso questi drive test.

Le prove in questione prevedono sessioni di guida a bordo di veicoli che trasportano una strumentazione di ricezione particolare, che registra in più punti del percorso lo stato della rete cellulare misurando parametri come intensità e qualità del segnale e presenza di interferenze. Le misurazioni ottenute permettono agli operatori di impostare i propri ripetitori in modo ottimale per le singole aree nelle quali sono collocati, motivo per cui il drive testing rappresenta un compito non sottovalutare.

I candidati — si legge nelle pagine della società relative alle due posizioni aperte — si occuperanno di effettuare le misurazioni sul campo, raccogliere e analizzare i dati e mantenere equipaggiamento e automobile di servizio forniti dalla società. Tra i requisiti richiesti figurano competenze in informatica e telecomunicazioni, patente di guida, capacità di problem solving, laurea o diploma di scuola superiore, conoscenza dell'inglese e disponibilità a viaggiare in tutta italia. Non si tratta dunque di un lavoro per semplici appassionati, ma di una mansione che richiede competenze specifiche; chi si sente adatto al ruolo può inviare la propria candidatura attraverso gli appositi questionari relativi alle posizioni di Roma e Milano.