La piattaforma di messaggistica WhatsApp è pensata per essere utilizzata da milioni di utenti di tutti i tipi – da chi è esperto di smartphone e comunicazioni social a chi invece utilizza l'app controvoglia e preferirebbe continuare a contare sui vecchi SMS. Gli sviluppatori cercano dunque di rendere comprensibili ai più la maggior parte degli aspetti del loro software, ma nonostante lo sforzo permangono alcuni disservizi che per gli utilizzatori comuni restano inspiegabili. Il più frequente è la comparsa dell'avviso "In attesa del messaggio. Potrebbe volerci un po' di tempo", che di quando in quando può interrompere le conversazioni tra due o più contatti, mettendo in pausa ogni interazione a tempo indeterminato.

"In attesa del messaggio": perché appare questo avviso su WhatsApp

Le prime segnalazioni sulla comparsa di questo messaggio risalgono a quando WhatsApp ha attivato la sua tecnologia per la crittografia dei messaggi end to end. La soluzione fa in modo che i messaggi spediti e ricevuti su WhatsApp siano leggibili solamente dal mittente e dal destinatario, e non possano essere decifrati da nessun altro soggetto in grado di intercettarli – neppure da WhatsApp stessa; il problema è che utilizzare questa misura di sicurezza complica il normale processo di invio e ricezione dei messaggi, portando questi ultimi a non poter essere recapitati correttamente in particolari occasioni.

"Potrebbe volerci un po' di tempo": quando appare il messaggio

Nella quasi totalità delle volte questo avviene quando uno dei due interlocutori nella conversazione ha appena reinstallato WhatsApp. Dopo aver appena installato l'app infatti la cifratura che il sistema di crittografia utilizza per proteggere i messaggi viene azzerata; prima di poter ricominciare a scambiare missive con altri utenti, WhatsApp deve dunque reimpostare una cifratura in comune con ciascuno. Il processo normalmente richiede pochi secondi, ma in caso di problemi di connessione o se l'app non rimane in primo piano l'operazione può interrompersi compromettendo temporaneamente l'intero processo di invio e ricezione dei nuovi messaggi.

Cosa fare per risolvere la situazione

Ne risultano messaggi partiti ma rimasti in sospeso in attesa di cifratura – che danno poi come esito l'avviso di attesa. Di solito la situazione si risolve da sé in pochi secondi o minuti, ma se questo non dovesse accadere e ci fosse urgenza di contattare il proprio interlocutore il consiglio è quello di rivolgersi ai normali SMS o a una chiamata. Gli sviluppatori di WhatsApp consigliano inoltre di suggerire al proprio contatto di aprire l'app e tenerla aperta in primo piano per qualche secondo, per cercare di velocizzare il processo di ridefinizione della chiave crittografica che permetterà di tornare a messaggiare tranquillamente.