Da gennaio è in costruzione presso il molo di Yokohama, vicino a Tokyo, in Giappone, il robot più grande mai creato. Misura 18 metri di altezza ed è un gigantesco Gundam, il famoso personaggio di serie tv e manga giapponesi. L'attrazione avrebbe dovuto inaugurare a luglio 2020 ma l'azienda fa sapere di aver spostato ad ottobre l'evento a causa della pandemia globale.

Il porto di Yokohama è il luogo dove si trova la fabbrica Gundam, ed è qui che si sta realizzando il robot più grande mai creato prima. I curiosi possono già notare i primi passi che il gigante robotico sta muovendo. Grazie ad alcuni video è possibile vedere il robot abbassare e alzare le gambe mentre una gru controlla i risultati dei test di movimento del robot. "Gundam, e il potere della creazione acclamato a livello internazionale che il Giappone possiede, si fonderanno a Yokohama, una città portuale internazionale irta di uno spirito intraprendente", si legge sul sito della fabbrica Gundam. "Infine, è tempo di far muovere Gundam. La ricca visione del mondo di Gundam è la fonte di immaginazione e passione delle persone coinvolte nel progetto. Il sogno diventa realtà e quella realtà crea ancora un nuovo sogno. Questo è il massimo dell'intrattenimento. Un passo verso il raggiungimento del sogno". Il robot sarà non solo da record per dimensioni ma anche per innovazione con dita aricolate a 24 gradi di libertà e la capacità di sostenere il suo peso per muoversi autonomamente.

Oltre all'enorme robot Gundam a grandezza naturale di 18 metri, i visitatori potranno accedere ad uno spazio di osservazione dove vedere a distanza ravvicinata il gigante in movimento, ad altezze di 15 e 18 metri. Inoltre il molo Yokohama, sin dalla sua apertura, è stata la finestra di interazione tra il Giappone e l'oltremare, affascinando molte persone con le sue particolari strade, gli edifici storici e i panorami mozzafiato che attirano ogni giorno numerosi visitatori. Intanto, fino all'inaugurazione, i più curiosi avranno la possibilità di sperimentare i processi di sviluppo fino al punto in cui il robot sarà pronto a muoversi.