É esplosa una nuova moda nella rete, per adesso il fenomeno è molto in voga in America, si tratta della #InMyFeelingsChallenge lanciata per la prima volta dal comico Shiggy il 29 giugno su Instagram, facendosi riprendere mentre improvvisa una danza sulle note di “In my feelings” di Drake. Presto questa sfida è stata raccolta sia dai fan che da altri Vip come Will Smith. Il problema è che una variante ritenuta pericolosa di questa nuova moda, consiste nel scendere improvvisamente da un’auto e ballare sulle note della canzone.

Una challenge pericolosa?

Qualcuno comincia a definirla una “challenge pericolosa”. Certamente, se come si è raccontato in alcuni articoli la gente scendesse improvvisamente da un’auto in mezzo al traffico per improvvisare un ballo, i problemi sarebbero non pochi, ma nei video che vengono mostrati a titolo d’esempio questo non si vede. Appare abbastanza evidente che ci si trova in situazioni dove non sussistono pericoli, come nelle clip raccolte nel seguente video, dove ad uno sguardo attento si evince che gli improvvisati ballerini si trovano sempre in situazioni controllate, in assenza di traffico.

https://youtu.be/qfBH79uHFwc

È davvero necessario parlare di pericolo? Certamente non è proprio educativo e non si può escludere che magari qualcuno dia di matto, personaggi come Will Smith del resto possono permettersi una troupe e una serie di accorgimenti che lo mettono in sicurezza. Ci sono state già delle challenge in rete davvero discutibili e pericolose, quindi "voi a casa non fatelo". Anche se il pericolo maggiore è consistito proprio nel rilanciarle – dopo diverso tempo che erano passate di moda – ingigantendole e col rischio di farle tornare in auge, pensiamo alla “Tide pod challenge” consistente nel filmarsi mentre si ingerivano pastiglie per lavastoviglie.

Precedenti allarmismi pericolosi

Preoccupazioni riguardo ad una “variante pericolosa” della challenge lanciata da Shiggy sono state espresse anche in una testata tedesca, lo Stern. In generale però non risulta ancora un vero e proprio allarme, se non in diversi siti dediti a creare titoli allarmisti. In altri media come la Bbc il fenomeno viene presentato con toni decisamente più rilassati, anche quando si fa riferimento alla variante consistente nel scendere da un'auto.

Having a car to jump out of to start the dance isn't essential, but it certainly helps.

Nulla di paragonabile al momento coi casi della Tide pod challenge o della Blue whale challenge, altro fenomeno che rischiò di essere aggravato proprio dall’allarmismo che se ne fece.

Nuova moda? Esisteva già da più di dieci anni

In realtà la challenge non fa che riproporre una moda lanciata in America da oltre dieci anni, definita “Ghost riding. La cosiddetta “guida dei fantasmi”. Consisteva proprio nello scendere da un veicolo in movimento danzandovi accanto e intorno ad essa. Il termine è anche usato per descrivere un veicolo in movimento rimasto senza occupanti. La moda nacque nel nord della California, in particolare nella Bay Area, con un particolare boom nel 2006.