Pokemon Go smartphone nome

A tutti gli appassioanti di Pokémon Go che avevano appeso al chiodo il cappello di allenatore: oggi potrebbe essere un buon giorno per riprendere. Come anticipato dallo sviluppatore Niantic qualche mese fa, sull'app è appena arrivata la possibilità di sfidare altri giocatori schierando i propri Pokémon in scontri diretti. La novità è in fase di rilascio, ma dal momento che sta avvenendo piuttosto rapidamente dovrebbe già essere disponibile aggiornando l'app per Android e iOS all'ultima versione disponibile.

Per poter lanciare o accettare una sfida in realtà occorre avere una certa dimestichezza con il gioco: tutti gli allenatori con un livello di esperienza inferiore a 10 non potranno infatti accedere alla nuova modalità fino a quando non avranno superato questa barriera.

Per tutti gli altri, gettarsi nella mischia è piuttosto semplice: le uniche condizioni necessarie a combattere un avversario sono infatti il trovarsi nello stesso luogo (o nelle immediate vicinanze) e averlo nella propria lista di amici. È possibile anche fornire a nuove conoscenze un'autorizzazione temporanea scambiandosi un codice QR, ma anche divertirsi in questa modalità quando non ci sono rivali nei paraggi. I Migliori Amici e gli Ultra Amici possono infatti sfidarsi anche al di fuori dei limiti imposti dall'app per le normali sfide, mentre in mancanza totale di contatti online è comunque possibile fare un po' di pratica contro avversari artificiali controllati dall'app.

È singolare che i giocatori abbiano dovuto aspettare più di due anni per avere la possibilità di sfidarsi tra loro, anche perché si tratta di una delle dinamiche tra le più apprezzate dei giochi originali. Il suo arrivo — giusto in tempo per la stagione natalizia — potrebbe dare all'app una nuova giovinezza nelle settimane che verranno.