Instagram è un social network in continua evoluzione, e negli ultimi mesi gli sviluppatori si sono concentrati su due aspetti in particolare di questa metamorfosi perpetua: fare in modo che dall'app sia possibile acquistare prodotti di vario genere attraverso i profili di influencer e aziende; dall'altra ospitare video virali di breve durata identici in un formato identico a quello che ha reso famosa (e pericolosa per Instagram) l'app rivale TikTok. Ora questi due aspetti, i Reel e lo shopping, sono destinati a occupare uno spazio maggiore all'interno di Instagram, con due schede dedicate pronte a portare gli utenti nelle relative sezioni in un solo tocco.

La notizia arriva Instagram, Adam Mosseri, mentre il team di sviluppatori è ancora occupato a capire come fare per apportare le modifiche in programma senza stravolgere il modo in cui gli utenti utilizzano già l'app. Instagram Shop e i Reel in effetti al momento sono piuttosto difficili da raggiungere: il punto di accesso per la vetrina digitale si trova all'interno della sezione Esplora, proprio accanto al pulsante per la poco utilizzata funzione IGTV. I Reel occupano solitamente la prima posizione tra i contenuti suggeriti da Instagram nella medesima sezione, ma non si trovano sicuramente in primo piano quanto le Storie o il feed principale.

Gli sviluppatori del gruppo puntano invece a portare entrambe le sezioni — o almeno delle scorciatoie d'accesso — all'interno dell'affollatissima prima pagina, che però al momento straripa di Storie e pulsanti — tra quello per i messaggi diretti e le scorciatoie per la navigazione verso le altre destinazioni più gettonate dell'app. Stando a quanto ha dichiarato Mosseri a The Verge, il suo team di designer sta lavorando a tre diverse soluzioni per rimodellare la disposizione degli elementi nell'interfaccia grafica di Instagram e fare posto a Instagram Shop e ai Reel in prima pagina.

I tecnici hanno iniziato a mettere alla prova i nuovi design direttamente all'interno delle app, per capire quale sia quello che meglio si adatta all'utilizzo su larga scala; su qualunque opzione ricada la scelta dei responsabili dello sviluppo, le critiche però sono già in preventivo. Agli utenti del resto non piace doversi abituare a un nuovo look nella loro app preferita, e un'app come Instagram di utenti ne ha centinaia di milioni. D'altro canto la piattaforma non si evolve per il piacere di farlo, ma per rimanere rilevante, anche a costo di attirare critiche feroci: è successo con le Storie, "ispirate" a Snapchat, e sta succedendo con i Reel trapiantati da TikTok.