4 Maggio 2015
13:35

Instagram, quasi la metà del testo presente nell’app contiene emoji

Attraverso il blog ufficiale di Instagram dedicato agli sviluppatori della celebre applicazione per smartphone, l’ingegnere Thomas Dimson ha diffuso alcune curiosità sull’utilizzo delle emoji su Instagram.
A cura di Matteo Acitelli

Attraverso il blog ufficiale di Instagram dedicato agli sviluppatori della celebre applicazione per smartphone, l'ingegnere Thomas Dimson ha diffuso alcune curiosità sull'utilizzo delle emoji su Instagram. Nel dettaglio il responsabile tecnico dell'azienda ha dichiarato che quasi la metà del testo presente all'interno delle didascalie, commenti e hashtag su Instagram è rappresentato da emoticon. All'interno del post è possibile trovare tutte le statistiche sull'utilizzo delle "faccine" all'interno dell'app, un'espansione iniziata nel 2011 con l'introduzione della tastiera emoji su iOS e che ha registrato una crescita incredibile a partire dal 2013 con l'arrivo dell'app per smartphone Android e la diffusione delle emoji su smartphone con sistema operativo Made in Google.

Un secondo grafico presentato dal team di Instagram evidenzia i Paesi che più utilizzano le emoji su Instagram, al primo posto troviamo gli utenti finlandesi che utilizzano le emoticon per il 63% del testo, al secondo posto i francesi con il 50%, poi gli inglesi con il 48% ed i tedeschi con il 47%. Gli utenti del Bel Paese si fermano alla quinta posizione con un utilizzo delle emoji pari al 45% di tutto il testo presente sulla nota applicazione di mobile photography. In effetti le emoji sono utilizzate da buona parte degli oltre 300 milioni di utenti attivi sul social network, un sistema che consente di rispondere e commentare i contenuti condivisi dagli altri utenti in maniera veloce. L'emoji più utilizzata sull'app Instagram è la faccina che ride (😂), seguita dall’emoticon con gli occhi a cuore (😍) e dal cuore (❤). E le emoji su Instagram acquisiranno sempre più visibilità, nelle ultime settimane infatti il team dell'applicazione ha rilasciato un update del servizio che ora offre a tutti gli iscritti di utilizzare le emoji come hashtag.

Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni