Tra le misure che Instagram sta ideando per tenere i più giovani al sicuro da eventuali contenuti inappropriati sulla sua app, c'è anche una versione del social pensata completamente per i minori di 13 anni. Lo ha rivelato inizialmente Buzzfeed, parlando di una nota interna nella quale i gestori della piattaforma delineano i contorni dell'iniziativa: una sorta di social parallelo con gli stessi connotati di Instagram ma con contenuti adatti ai giovanissimi.

La novità è ancora in fase di sviluppo, ma la sua esistenza è stata confermata direttamente da portavoce del gruppo Facebook alla testata The Guardian. Secondo le dichiarazioni rilasciate, l'obbiettivo dell'iniziativa è ideare un nuovo modo di visitare Instagram pensato per i bambini e nel quale i genitori abbiano un controllo più granulare sulle attività dei figli. Su come funzioni l'Instagram parallelo non sono però stati diffusi dettagli: il social potrebbe basarsi sullo stesso network di Instagram ma bloccare i contenuti inadatti identificandoli con algoritmi di intelligenza artificiale e limitando le interazioni con chi è invece maggiorenne.

Un blocco alle interazioni tra maggiorenni e minorenni del resto è già stato annunciato pochi giorni fa: il social proibirà agli adulti di entrare in contatto con i minori che non li abbiano già tra gli account seguiti. Nel frattempo, gli sviluppatori stanno pensando a come tenere lontani i giovanissimi dall'app così com'è in questo momento: recentemente sul blog dell'azienda si è parlato di algoritmi di intelligenza artificiale impiegati per scoprire chi mente sulla propria età in fase di iscrizione, ma prima che questo sistema entri in azione potrebbe passare del tempo. L'Instagram per bambini potrebbe rappresentare un ulteriore tassello dell'iniziativa: una volta rilevata la presenza di un minore di 13 anni sulla piattaforma, questo potrebbe essere dirottato alla versione per bambini.