Sul social network Instagram il conteggio dei like sotto a foto e video pubblicati dagli utenti è da tempo invisibile dall'interno dell'app per alcuni utenti nel mondo: la decisione è arrivata dall'azienda nel tentativo di slegare la pubblicazione di contenuti alla ricerca spasmodica di apprezzamento da parte degli autori, ma presto la piattaforma potrebbe fare una parziale marcia indietro. Gli sviluppatori di Instagram hanno infatti annunciato di aver avviato un test che darà ad alcuni utenti la possibilità di scegliere se mostrare o meno il conteggio dei Mi piace legato ai contenuti che pubblicano.

Gli utenti scelti potranno decidere una fra tre diverse modalità di funzionamento di Instagram: smettere di vedere i like apposti ai contenuti di tutti gli utenti, nascondere il conteggio legato ai propri post o mantenere la situazione inalterata. Gli sviluppatori vogliono insomma dare agli utenti la possibilità di liberarsi dell'ansia da confronto con gli apprezzamenti ricevuti dagli altri – che sia non vedendoli, oppure nascondendo i propri. In effetti sono numerosi ormai gli esperti che concordano nel definire tossici i meccanismi di ricerca dell'approvazione che derivano dall'impostazione del social basata su like e reazioni. Da una parte il gruppo Facebook non può rinunciare a questi elementi per questioni economiche: gli utenti pubblicano contenuti proprio per ricevere apprezzamenti, e i contenuti sono ciò che tiene gli occhi degli utenti incollati al telefono e agli spazi pubblicitari pagati all'azienda dagli inserzionisti.

Al contempo però gli effetti collaterali del meccanismo sono sotto gli occhi di tutti, e la piattaforma non poteva non intervenire al riguardo. La rimozione del contggio dei like – avvenuta anche in Italia nel 2019 – andava in questa direzione, mentre il test ora annunciato punta a restituire agli utenti la possibilità di scegliere come gestire il proprio profilo. Per il momento la prova sarà riservata a un numero di iscritti molto basso e sparso in tutto il mondo, per capire anche quale impatto avrà sulla pubblicazione di nuovi contenuti; se andrà nella direzione sperata, la novità potrebbe debuttare ufficialmente all'interno dell'app come opzione rivolta alla totalità degli iscritti.