Scrivi "i", ma l'iPhone te la corregge in "a". È il bug denunciato da diversi utenti su Twitter e relativo al nuovo aggiornamento di iOS 11.1. Una problematica riconosciuta anche dalla stessa Apple che ha pubblicato sul suo portale una serie di accorgimenti per risolvere il problema in attesa del rilascio di una versione aggiornata e che possa porre definitivamente fine alla curiosa problematica. Lo strano comportamento è legato unicamente alla lettera "i" e si presenta in tutte le applicazioni che supportano la tastiera sia su iPhone che su iPad.

La causa? Secondo Apple si tratta di un problema legato alla gestione delle emoji e dell'unicode, cioè l'elemento che rende queste faccine "universali" su tutte le piattaforme, anche concorrenti. Come fare, quindi, a risolvere il fastidioso bug? Come spiega l'azienda di Cupertino sul suo sito web, in attesa di un aggiornamento si può accedere alle Impostazioni, selezionare Generale, Tastiera, Sostituzione testo e premere sul simbolo "+". Qui basterà inserire in Frase la lettera "I" maiuscola e in Abbreviazione la lettera "i" minuscola.

Insomma, un piccolo intoppo che per qualche giorno ha reso un po' più problematica la scrittura ad alcuni utenti, soprattutto quelli anglofoni che la "i" la utilizzano un po' in tutte le frasi per indicare "io". Non è peraltro l'unico bug a caratterizzare iOS: la prima versione dell'ultimo sistema operativo della mela portava con sé un altro strano problema con la calcolatrice, che non era in grado di effettuare il semplice calcolo 1+2+3. Il risultato era sbagliato.