10 Aprile 2014
19:14

L’addio a Windows XP rallenta il calo delle vendite di Pc

Le vendite dei pc fanno segnare un nuovo calo, -4,4% a livello globale nei primi tre mesi del 2014. Un calo però leggermente inferiore alle aspettative e questo, secondo IDC, potrebbe essere collegato all’addio a Windows XP che potrebbe risollevare le bendite.
A cura di Francesco Russo

Sono 73,4 milioni i Pc venduti nel primo trimestre del 2014 (Q1), facendo registrare un nuovo calo, su base annua, del 4,4%. un calo però inferiore a quelle che erano le previsioni di mercato che stimavano un calo di oltre il 5%. Questo il quadro generale che ci offre IDC (International Data Corporation) in merito alle vendite globali dei personal computer. E a quanto pare parte di questo leggero rialzo sarebbe da collegare al recente pensionamento di Windows XP, il sistema operativo che da poco è stato messo fuori mercato da Microsoft. E IDC rileva che è il Giappone la zona del mondo dove si registrano dati positivi in questo senso.

Inoltre a questo dato ha contribuito anche una leggera contrazione nella vendita di tablet, anche se il calo delle vendite dei pc è costante anche se lento. Le zone dove si sono registrate comunque i dati negativi più rilevanti sono quelle di America Latina e Asia, proprio in virtù delle condizioni economiche dei paesi di quelle zone e poi anche in virtù della continua penetrazione dei tablet.

Il mercato dei pc è ormai in calo da più di otto trimestri, stiamo parlando quindi di oltre due anni. E questo è dovuto certamente allo spostamento degli utenti verso nuove tecnologie, di fatto il pc si è trovato fortemente contrastato dalla crescita dei tablets che ha di fatto mutato il panorama generale in cui il personal computer godeva di un primato quasi, almeno fino a quel momento, incontrastato. Ma sul calo pesa anche il periodo di grande crisi che ha investito più o meno tutti i paesi del mondo costringendo i consumatori a modificare il loro acquisti anche in questo contesto. E il futuro non sembra promettere un ritorno agli antichi splendori, infatti nonostante la situazione economica a livello globale vada migliorando, è però improbabile ritornare a livelli di soli tre o quattro anni fa. La penetrazione dei tablet è continua e di conseguenza questo modificherà ulteriormente lo scenario. D'altra parte, è vero che l'addio a XP ha comportato un leggero rialzo, ma questo non sarà certo un volano per una nuova crescita.

Negli Usa in questi ultimi tre mesi si è registrato il dato più positivo dei vendite di pc, anche se i dati restano comunque negativi. Situazione simile quella che si è registrata anche in Europa. A guidare il mercato è ancora Lenovo anche se vanno registrati i cali soprattutto in America Latina, dove negli ultimi mesi si erano visti dati crescita considerevoli per il brand asiatico. Acer continua a perdere quote di mercato, -20% su base annua, mentre Dell è uno dei brand che fa registrate dati positivi, +9%.

Bill Gates presenta Windows XP
Bill Gates presenta Windows XP
68.303 di Tecnologia Fanpage
Gli italiani amano ancora Windows XP, ormai prossimo alla pensione
Gli italiani amano ancora Windows XP, ormai prossimo alla pensione
Windows XP, l'8 aprile la chiusura definitiva. In arrivo gravi problemi di sicurezza
Windows XP, l'8 aprile la chiusura definitiva. In arrivo gravi problemi di sicurezza
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni