l-italiana-pastbook-ottiene-un-finanziamento-di-250mila-dollari-e-punta-alla-silicon-valley

Periodo d'oro per Pastbook, la startup fondata a Milano da Stefano Cutello e Giuseppe Prioriello ed in seguito trasferitasi ad Amsterdam. Dopo aver fatto parte dell'acceleratore d'imprese RockStart, l'azienda ha annunciato di aver ricevuto un secondo finanziamento di 250mila dollari proveniente da un gruppo di investitori tra i quali Venture Capital Noro e Vidoze BV. Per chi non lo conosce, PastBook è un'interessante strumento grazie al quale è possibile realizzare stampe su libri, magliette, ciabatte, tazze e tanti altri oggetti dei contenuti presenti sul nostro profilo Facebook.

E' possibile quindi dare sostanza al mondo bianco e blu, trasformando i nostro ricordi virtuali più preziosi in oggetti reali e di uso comune e nei progetti futuri dell'azienda c'è l'integrazione con tutte le altre principali piattaforme social. Un'idea molto originale, un modo alternativo di vivere la nostra "second life" digitale che ha trovato spazio sia in Italia che all'estero, ed ora il team di PastBook si prepara alla sfida più difficile, conquistare il mercato americano partendo appunto dalla Silicon Valley.