Nel mese di ottobre la redazione del portale TechCrunch ha diffuso una serie di screenshot che evidenziavano la rimozione degli username dal conteggio dei 140 caratteri su Twitter. Oggi, a diversi mesi di distanza dall'anticipazione pubblicata dal noto portale d'informazione tecnologica, il team del social network di micro blogging ha annunciato ufficialmente l’esclusione del conteggio degli username sulla versione Web, iOS e Android di Twitter.

A caratterizzare il social network Twitter troviamo proprio il limite dei 140 caratteri per ogni messaggio, una sorta di SMS visibile a tutti gli utenti. Con il passare degli anni la piattaforma si è evoluta e complice l'introduzione di contenuti multimediali, link e GIF animate lo spazio per scrivere il testo si era ridotto, così che i responsabili del social network hanno pensato di eliminare dal conteggio immagini e video. Ora la piattaforma capitanata da Jack Dorsey fa un ulteriore passo in avanti ed elimina dai 140 caratteri anche i nickname, introducendo una nuova interfaccia che permette ai singoli utenti di selezionare a chi rispondere tra gli utenti coinvolti nella conversazione. Sarà sufficiente un tap sulla voce "Rispondi a" per selezionare gli utenti ai quali inviare la risposta.

Le modifiche introdotte nelle ultime ore su Twitter hanno l'obiettivo di facilitare la lettura dei tweet e migliorare l'esperienza d'uso della piattaforma. Tuttavia molti utenti di Twitter hanno già evidenziato i primi problemi di questa novità, così come visibile nel tweet pubblicato dall'utente @ow che mostra le immagini di una conversazione Twitter con 50 persone taggate, generando confusione nella gestione delle notifiche. Il nuovo aggiornamento di Twitter è già disponibile a livello globale per tutti gli utenti sia in versione desktop che mobile tramite l'applicazione ufficiale.