Dopo mesi di anticipazioni, finalmente in questi giorni sta debuttando negli Stati Uniti la Apple Card, la carta di credito emessa dalla casa di Cupertino che offre percentuali di cash back sui diversi prodotti acquistati online con Apple Pay e offline. Per il momento a poter mettere le mani sulla carta sono solo gli utenti statunitensi, mentre per l'Italia i piani di attivazione non sono ancora stati diffusi; sul funzionamento di Apple Card però è già stato diffuso un dettaglio che sarà utile conoscere anche agli utenti nostrani: per evitare che perda completamente il suo colore bianco immacolato va tenuta lontana da pelle e denim, ovvero dai tessuti che compongono i comuni pantaloni jeans e un gran numero di portafogli.

La controindicazione arriva da un documento ufficiale sul quale ha puntato i riflettori MacRumors e non è l'unica del genere. La Apple Card in effetti non è fatta come le controparti classiche, delle quali assume solo la sagoma: non ospita i classici 16 numeri nella parte frontale né il codice di sicurezza o la data di scadenza e soprattutto non è composta di materiale plastico ma di titanio. È proprio questo il dettaglio che la rende per certi versi più resistente e pregiata delle concorrenti, ma al contempo decisamente più delicata dal punto di vista della manutenzione quotidiana.

Nel documento ospitato sul sito di Apple sulla pulizia della carta si fa notare come i tessuti citati tendano a rovinare la finitura della carta rimuovendo gli strati di colore bianco che vi sono stati applicati. Lo stesso potrebbe avvenire al contatto con superfici particolarmente dure che rischiano di provocare graffi sulla superficie, per questo motivo la società consiglia di non tenere la Apple Card a contatto con un'altra carta di credito né liberamente riposta in una borsa a contatto con chiavi o monete. Per pulirla basta un panno in microfibra morbido inumidito con alcool isopropilico, mentre è sconsigliato utilizzare comuni detergenti o perfino aria compressa.

Fortunatamente la carta di credito non sarà un oggetto che i proprietari dovranno esibire frequentemente: Apple Card in effetti si può utilizzare tranquillamente dal Wallet dei dispositivi della società, e la controparte fisica in titanio è un accessorio opzionale che si può richiedere in fase di registrazione.