5 Agosto 2020
11:16

In Cina i giocatori dovranno usare il loro vero nome per giocare online

Da settembre tutti i giocatori cinesi dovranno usare i loro veri nomi per giocare online come sistema di verifica per impedire ai giovani giocatori di passare troppo tempo nel gioco online. La Cina è sempre stata in prima linea nella lotta contro la dipendenza dal gioco online per i minori e i regolatori cinesi ora faranno un ulteriore passo in avanti.
A cura di Clara Salzano

Tutti i giocatori cinesi dovranno usare il loro vero nome nei giochi online. È il nuovo sistema di verifica del nome reale che verrà lanciato entro settembre su tutto il territorio nazionale cinese. I giocatori dovranno usare il loro vero nome come nome utente in modo da evitare che i più giovani passino troppo tempo ai giochi online. La Cina è sempre stata in prima linea nella lotta contro la dipendenza dal gioco online per i minori e i regolatori cinesi ora faranno un ulteriore passo in avanti.

Il governo cinese ha cercato negli ultimi anni di risolvere il problema della dipendenza da gioco online dei più giovani con varie misure restrittive. I regolatori cinesi ora faranno un ulteriore passo in avanti utilizzando un sistema di autenticazione gestito dallo stato, che sarà distribuito entro settembre a livello nazionale, per garantire che tutti i giovani giocatori che vogliono giocare debbano accedere con i loro nomi reali. La decisione in Cina è stata dettata dall'esigenza di controlli più severi per proteggere i minori dalla dipendenza da gioco. Spesso capita infatti che alcuni minorenni utilizzino falsi ID o che cerchino di superare l'attuale sistema di verifica. È per questo che si è reso necessario un nuovo sistema. Le nuove norme per limitare il tempo e il denaro spesi dai minori per i giochi online sono state introdotte dall'Ente responsabile della regolamentazione dei giochi, l'Amministrazione statale per la stampa e le pubblicazioni.

Attualmente non ci sono informazioni precise sul funzionamento del nuovo sistema di verifica nazionale cinese contro la dipendenza da gioco online. Le due maggiori società di gioco in Cina, Tencent e NetEase, si stanno già attrezzando per adottare il proprio sistema di verifica del nome. Per alcuni giochi Tencent si richiede il riconoscimento facciale da parte dei giocatori come ulteriore misura anti-dipendenza per i minori di età: agli utenti che hanno superato la verifica del nome reale, verrà chiesto di eseguire la verifica del riconoscimento facciale.

Un giocatore di Red Dead Online è diventato virale perché dà la caccia ai giocatori razzisti
Un giocatore di Red Dead Online è diventato virale perché dà la caccia ai giocatori razzisti
In Cina i bambini potranno giocare ai videogiochi online solo 3 ore alla settimana
In Cina i bambini potranno giocare ai videogiochi online solo 3 ore alla settimana
TikTok ha raggiunto i 100 milioni di utenti in Europa
TikTok ha raggiunto i 100 milioni di utenti in Europa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni