crawley edge boatshed perth

Se a Parigi gli abitanti della Rue Crémieux cercano un modo per chiudere la strada ai tanti instagramers che la frequentano, dall'altra parte del mondo, precisamente a Perth, in Australia, ci si adopera in maniera opposta. Perth è la capitale dell'Australia Occidentale, luogo suggestivo per sua stessa natura. Eppure, il luogo più fotografato dagli instagramers non è la Bell Tower o l'Elizabeth Quay Bridge. Il luogo più instagrammato di Perth è Crawley Edge Boat Shed, una piccola casetta usata come rimessa per le barche sullo Swan River, all'interno della Swan Valley, uno dei posti più belli di Perth. E proprio per la sua posizione non proprio comoda, vista la grande affluenza di instagramers che giungono da tutto il mondo pur di farsi un selfie nei pressi della casetta sull'acqua, è sorto il problema di come gestire l'enorme afflusso di turisti. La città ha quindi pensato di installare una toilette a pannelli solari nelle immediate vicinanze spendendo ben 278.000 dollari americani (400.000 dollari australiani) e circa 14.0000 dollari l'anno per la manutenzione.

Come cambia il concetto di turismo nell'era di Instagram e dei social media, si potrebbe anche sintetizzare così la notizia che arriva dall'Australia. Ormai gli instagramers, i turisti che amano visitare luoghi per poi raccontarli su Instagram e non solo, vanno alla ricerca di luoghi suggestivi, meno etichettati, non solo i canonici luoghi da visitare in una città. E il caso di Perth ne è la chiara dimostrazione. Infatti, il luogo più visitato della città non è il l'Elizabeth Quay Bridge, passaggio per pedoni e ciclisti sospeso a 20 metri d'altezza, oppure la Bell Tower, la torre dalle 18 campane. No, niente di tutto questo. Il posto preferito dagli instagramers è Crawley Edge Boat Shed, sul fiume Swan, non proprio in una posizione comoda.

Si tratta di un capannone di colore blu in mezzo al fiume, usato come rimessa per le barche, che ha attirato l'attenzione di tantissimi turisti e instagramers, soprattutto. Su Instagram esiste pure un account @CrawleyEdgeBoatShed che riposta le foto degli instagramers, per lo più selfie.

Di fronte a questo flusso continuo di turisti e di fronte al crescente disagio per la gestione di questo flusso – il ristorante "Zafferano", nelle vicinanze, si è spesso lamentato che gli instagramers usassero la sua toilette e che spesso erano maleducati – la città ha deciso di intervenire. E la decisione è quella di installare vicino al luogo una toilette a pannelli solari, installazione che costerà ben 278.000 dollari americani (400.000 dollari australiani) e che richiederà poi circa 14.000 dollari americani per la manutenzione annuale. Questa è la motivazione: "La costruzione dell'impianto proposto, con un'adeguata segnaletica in posizioni strategiche, consentirà ai visitatori dell'area il sollievo di cui hanno bisogno, senza esaurire la capacità dell'attuale struttura commerciale". Gli instagramers potranno quindi continuare a fare i loro selfie con la capannina blu sullo sfondo.