19 Luglio 2021
16:15

Pornhub racconta le opere d’arte a luci rosse nei musei (con la diffida degli Uffizi)

Il portale a luci rosse Pornhub ha lanciato nelle scorse ore una guida alle opere d’arte a luci rosse raccolte in alcune delle più famose località museali del mondo – dal Louvre di Parigi al MET di New York. Il progetto è stato battezzato Classic Nudes, ma si è già scontrato con un primo ostacolo: una diffida in partenza dal museo degli Uffizi di Firenze per utilizzo non autorizzato del materiale impiegato nella campagna.
A cura di Lorenzo Longhitano

Con l'allentamento delle restrizioni da Covid-19 e la bella stagione in pieno svolgimento, in molti torneranno a visitare i musei rimasti per tanto tempo semideserti. Per celebrare l'occasione il portale a luci rosse Pornhub ha lanciato nelle scorse ore una iniziativa singolare: una guida alle opere d'arte a luci rosse raccolte in alcune delle più famose località museali del mondo – dal Louvre di Parigi al MET di New York. Il progetto è stato battezzato Classic Nudes ed è stato annunciato tra gli altri anche dalla stella del porno Ilona Staller, in arte Cicciolina, ma si è già scontrato con un primo ostacolo: una diffida in partenza dal museo degli Uffizi di Firenze per utilizzo non autorizzato del materiale impiegato nella campagna.

L'iniziativa di Pornhub

La presentazione di Classic Nudes risale soltanto a poche ore fa. L'iniziativa è raccolta tutta all'interno di un portale web interno al sito a luci rosse; al suo interno è disponibile una raccolta di trenta opere d'arte che ospitano elementi erotici a vario titolo e intensità: che si tratti di nudità o di atti più espliciti, il portale raccoglie le informazioni su dipinti e sculture presenti all'interno degli Uffizi di Firenze, del Louvre e del Museo d’Orsay di Parigi, del Museo del Prado di Madrid, della National Gallery di Londra e del MET di New York. Di ciascuna opera il sito localizza la posizione esatta all'interno del museo e fornisce una descrizione e un racconto che si possono leggere o farsi leggere dall'attrice e regista porno Asa Akira come in una audiovisita. Il portale è strutturato per essere utilizzato sia all'interno dei musei che vengono visitati, sia da casa: in quest'ultima occasione, quadri e sculture vengono visualizzati comodamente sullo schermo per poter essere ammirati mentre se ne legge la descrizione.

La diffida degli Uffizi

È probabilmente quest'ultimo l'aspetto che ha attirato l'attenzione degli avvocati in forze al museo fioretino degli Uffizi. Come già avvenuto in altre occasioni, il museo ha deciso di muoversi nel perimetro del codice dei beni culturali italiano, secondo il quale le opere d'arte di proprietà di un museo possono essere utilizzate da enti terzi solamente a condizione che il museo ospitante autorizzi l'operazione. Per il momento le opere degli Uffizi sono ancora online sul portale di Pornhub e, stando a quanto riportato da Adnkronos, la diffida non sarebbe ancora partita; alla mossa dell'istituto fiorentino potrebbero però seguire prese di posizione analoghe da parte degli altri musei che in modo simile potrebbero non essere stati consultati durante la realizzazione del progetto.

Domani apre il nuovo Apple Store di Roma: ecco com'è, tra opere d'arte e marmo
Domani apre il nuovo Apple Store di Roma: ecco com'è, tra opere d'arte e marmo
Ha 23 anni ma usa i filtri per mostrarsi come una minorenne e vendere foto intime online
Ha 23 anni ma usa i filtri per mostrarsi come una minorenne e vendere foto intime online
Amouranth, la streamer delle dirette in vasca da bagno: "Guadagno più di un milione al mese"
Amouranth, la streamer delle dirette in vasca da bagno: "Guadagno più di un milione al mese"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni