28 Giugno 2021
17:55

La prima volta di Gabriele Vagnato: “Che imbarazzo quell’incontro con Achille Lauro”

Come avvenuto per gli ospiti che nei mesi scorsi l’hanno preceduto, il ventenne che ormai spazia dalla comicità ai reportage risponde a una serie di domande di difficoltà crescente: dalle più innocenti nella busta verde a quelle meno semplici all’interno della busta gialla, finendo con quelle più intime nella busta rossa. Ecco alcune delle risposte che sono uscite dall’incontro.
A cura di Lorenzo Longhitano

Dal primo incontro imbarazzante alla prima visita a Milano, passando per quando è stato riconosciuto dal primo fan al suo primo disegno: il giovane youtuber Gabriele Vagnato, diventato ormai idolo di centinaia di migliaia di fan, si è raccontato nel format di Fanpage.it "La prima volta". Come avvenuto per gli ospiti che nei mesi scorsi l'hanno preceduto, il ventenne che ormai spazia dalla comicità ai reportage risponde a una serie di domande di difficoltà crescente: dalle più innocenti nella busta verde a quelle meno semplici all'interno della busta gialla, finendo con quelle più intime nella busta rossa. Ecco alcune delle risposte che sono uscite dall'incontro.

La prima volta che è stato riconosciuto in giro

Il primo approccio con la fama da parte di Gabriele testimonia di un ragazzo inizialmente poco avvezzo a rapportarsi con il pubblico: "Ero in giro per il centro commerciale della mia città e mi ha fermato un ragazzo chiedendomi se fossi Gabriele Vagnato. Mi ha chiesto una foto, però non ricordo nulla di come sia andata. Sai come quando ti succede qualcosa di paurosissimo e hai solo dei flashback?". Che Gabriele fosse un ragazzo timido lo ammette lui stesso: "Quando ero piccolo mandavo mia madre a parlare con gli amici per chiedere loro se volevano giocare con me".

L'incontro con Achille Lauro

Tra le prime volte di Gabriele figura anche un incontro con l'artista Achille Lauro, che si qualifica come il primo incontro imbarazzante del ragazzo: "Ne ho avuti molti di incontri imbarazzanti, ma se devo ricordare il primo che io ricordi è con Achille Lauro; abbiamo fatto questa intervista e lui per tutto il tempo mi ha dato le spalle e io continuavo a dire cose sconnesse tra di loro e lui era estremamente imbarazzato dal momento".

La prima cotta, non corrisposta

L'immancabile domanda sul primo amore, per Gabriele ha una risposta amara: "È anche la mia prima delusione. Da piccolino mi innamoravo soltanto di ragazzine che non sapevano della mia esistenza e ci mandavamo questi bigliettini con scritto ‘Ti vuoi fidanzare con me?' che però non mi tornavano mai indietro. Tra queste c'era Chiara, posso dire il nome: sei stata molto cattiva nei miei confronti".

La prima volta a letto: "Un disastro"

Neanche alla domanda sul primo incontro sotto le lenzuola, Gabriele si scompone più di tanto: " È stato tutto tranne bello. Ero estremamente imbarazzato, così come la ragazza, che saluto ma non dico il nome perché mi sembra eccessivo. È stato un disastro: tutte le cose che potevo sbagliare, le ho sbagliate".

Le onde cerebrali di un uomo trasformate in linguaggio per la prima volta
Le onde cerebrali di un uomo trasformate in linguaggio per la prima volta
SpaceX ha lanciato 4 turisti civili in orbita intorno alla Terra: ci resteranno per 3 giorni
SpaceX ha lanciato 4 turisti civili in orbita intorno alla Terra: ci resteranno per 3 giorni
Da questa estate potrai usare WhatsApp su più dispositivi anche a telefono spento
Da questa estate potrai usare WhatsApp su più dispositivi anche a telefono spento
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni