tiktok

Il periodo di clausura forzata che stiamo vivendo in Italia e che i cittadini di molti altri Paesi si apprestano a vivere come conseguenza dell'epidemia di coronavirus potrebbe portare nuovi utenti e guadagni a TikTok. Ad affermarlo è la società di analisi SensorTower, specializzata nel monitorare l'andamento delle app in termini di download e guadagni sulle piattaforma Android e iOS, secondo la quale l'isolamento imposto ai cittadini cinesi (che si sta interrompendo solamente in questi giorni) ha causato un aumento nella spesa degli utenti all'interno dell'app.

La tesi utilizzata per spiegare il fenomeno è semplice. Centinaia di milioni di persone si sono trovate — contemporaneamente e da un momento all'altro — a dover trovare qualcosa da fare durante le giornate chiusi in casa; era inevitabile che una parte di questo pubblico in cerca di svago si rivolgesse, tra le alternative disponibili, a una delle piattaforme social più in voga del momento. SensorTower in realtà non ha modo di tenere traccia dei download effettuati in Cina, dal momento che in quel territorio il Play Store di Google è sostituito da numerosi altri negozi digitali; la riflessione si è dunque originata a partire dalla spesa degli utenti all'interno dell'app su iOS, che in Cina è salita a quota 46 milioni di dollari — in forte aumento sui mesi precedenti.

Va anche precisato che i dati di SensorTower si riferiscono al mese di febbraio e non prendono dunque in considerazione l'arrivo del coronavirus in Europa e negli Stati Uniti. Per questi motivi l'aumento dei download totali finora è risultato tutto sommato in linea con quello fatto registrare nei mesi precedenti (nonostante TikTok si sia comunque confermata l'app più scaricata su iOS e Android superando WhatsApp e Facebook); qualunque effetto dell'isolamento da coronavirus su questo valore insomma sarà visibile solamente a partire dai dati del mese di marzo, mese in cui i primi provvedimenti del governo sono entrati in vigore in tutta Italia. Se l'ipotesi di Sensor Tower si rivelasse corretta, l'app potrebbe mostrare una crescita ancora più impetuosa in queste settimane, arrivando presto a 2 miliardi di download totali dall'inizio della sua storia.

tot. contagiati 101.739
30 marzo 1.648
tot. guariti 14.620
30 marzo 1.590
tot. deceduti 11.591
30 marzo 812