"Belin che Samp" direbbe qualcuno. D'altronde la blucerchiata sembra essere pronta a sfidare le squadre migliori del mondo nel calcio virtuale, dove da ormai diverso tempo ha iniziato una grande campagna acquisti che le è valsa alcuni dei migliori giocatori al mondo. L'ultimo ad entrare nel team di esport della Sampdoria è il più forte di tutti: Leon "Blackarrow 89" Aussiekier, già campione del mondo di FIFA 19 su Xbox, giocherà ora per la Samp nei tornei virtuali del titolo di Electronic Arts. La Samp aveva già ingaggiato il campione italiano Mattia "Lonewolf92" Guarracino.

Aussiekier, forte dell'esperienza della Virtuale Bundesliga 2018 per l'Hannover, inizierà a competere per la blucerchiata durante le qualificazioni alla FIFA eClub World Cup che si svolgono dal 7 all'11 gennaio. Durante le FIFA Global World Series, invece, il giocatore tedesco affiancherà Guarracino. "La mia sfida è portare Samp eSports al Mondiale" ha spiegato Aussiekier. "Sono orgoglioso di far parte di un club importante come la Sampdoria e di indossare la maglia più bella del mondo".

La scelta di puntare sui migliori giocatori al mondo è uno dei tratti distintivi dell'approccio della Samp al mondo degli esport, una strategia che la squadra sta portando avanti da ormai diversi anni. Prima ingaggiando l'ex campione del mondo italiano Guarracino e ora assicurandosi l'attuale campione, che è anche il primo giocatore tedesco ingaggiato da un club italiano. La scelta ha anche una motivazione tecnica: a livello internazionale i club impegnati nelle competizioni virtuali hanno assunto due campioni, uno per PlayStation e uno per Xbox. Un ulteriore elemento che sottolinea come il settore delle competizioni virtuali stia attraversando una crescita costante; ora la FIFA sta creando competizioni riservate ai club e alle nazionali per ampliare ulteriormente il mercato.