14 Giugno 2021
16:30

La storia dei meme stilizzati in bianco e nero che descrivono frustrazioni e quotidianità di tutti

Molti dei volti di questa fortunata serie hanno goduto di una diffusione talmente ampia da essere conosciuti e ricordati separatamente, dalla Trollface a Forever Alona. La loro linea evolutiva in realtà è in comune e ha un solo capostipite, nato ormai più di 13 anni fa su un forum di discussione online.
A cura di Lorenzo Longhitano

Una delle serie di meme che si sono affermate online da più tempo circola ancora sul web a più di 13 anni dalla nascita: sono i rage comic, una raccolta di volti stilizzati che si fanno riconoscere per i loro tratti distintivi in comune e decisamente peculiari: spesso sono realizzati in bianco e nero, a volte ricalcano volti reali e nella quasi totalità dei casi non sono realizzati con eccessiva perizia. Molti dei volti di questa serie hanno goduto di una diffusione talmente ampia da essere conosciuti e ricordati separatamente, ma la loro linea evolutiva in realtà è in comune e ha un solo capostipite.

Le origini su 4chan

La nascita dei rage comic l'ha riassunta efficacemente il portale Knowyourmeme, e si può ricondurre in buona sostanza al 2008. È in quell'anno che sul forum online 4chan ha fatto la sua comparsa il primo personaggio della serie, ovvero Rage Guy. Conosciuto anche con il nome di FFFFFFFUUUUUUUUUUUU, il meme rappresenta semplicemente una figura stilizzata e disegnata in malo modo, ma visibilmente inferocita: il personaggio, utilizzato a commento di situazioni frustranti, ha risuonato immediatamente con i primi spettatori diventando virale e dando successivamente il nome a tutte le varianti che le sono succedute.

L'approdo su Reddit

L'anno successivo il meme è approdato presso un altro noto incubatore di questa tipologia di contenuti, ovvero la piattaforma Reddit. All'interno di questo portale gli utenti si sono raccolti in una apposita sezione per dare vita alle varianti più disparate del meme originale, che si potessero adattare ad altre situazioni. In questo contesto sono nate varianti parziali del Rage Guy iniziale ma anche vistosi scostamenti dall'aspetto originale del meme, che in comune con il capostipite avevano solo alcuni aspetti: l'uso del bianco e nero e un utilizzo della grafica poco elaborato.

Le varianti

L'esplosione del fenomeno è stata istantanea e si può considerare è uno dei primi esempi di diffusione capillare di un meme su larga scala. I personaggi innanzitutto si sono moltiplicati in numero – da F*ck yeah a Cereal Guy, passando per la Trollface e per Forever Alone – tutti si possono considerare dei meme spin-off dell'originale, ma con una nascita e una evoluzione proprie. L'intero catalogo, tra personaggi e varianti, vanta centinaia di immagini ed è stato trasposto non solo su altri forum online ma anche in altri formati: da pacchetti di sticker su social network e piattaforme di messaggistica a rifacimenti fotorealistici in formato video, passando ovviamente per generatori automatici di meme utilizzabili in pochi clic e incentrati su queste cornici.

Meme Stonks è ora una skin di Fortnite: tutta la storia del famosissimo meme azionario
Meme Stonks è ora una skin di Fortnite: tutta la storia del famosissimo meme azionario
91 di Videonews
La storia di Emanuela Fanelli che gesticola, il meme tratto dalla trasmissione Una Pezza di Lundini
La storia di Emanuela Fanelli che gesticola, il meme tratto dalla trasmissione Una Pezza di Lundini
La storia del gatto che tossisce, il meme che ora è diventato francese
La storia del gatto che tossisce, il meme che ora è diventato francese
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni