La pandemia che ci ha colpito un anno fa ha cambiato il nostro mondo, ha cambiato il nostro modo di vivere, ha cambiato le nostre prospettive. Il coronavirus ha infranto le nostre sicurezze e le nostre certezze, e ha colpito duro. Provocando lutti, ma anche mettendo in ginocchio interi settori della nostra economia: nel 2020 il nostro Pil e il debito pubblico sono stati travolti dalla crisi, con il prodotto interno lordo crollato dell’8,9% e il rapporto tra debito e Pil impennatosi di 22 punti al 155,6%. E nel corso del 2020, secondo Confcommercio, oltre 300mila imprese hanno chiuso per sempre a causa del coronavirus e del crollo dei consumi.

In mezzo a tanto dolore, però, ognuno di noi è riuscito a trarre qualche nota positiva, tra lockdown e restrizioni siamo stati obbligati a rallentare e a riappropriarci di piccoli momenti di quotidianità che fino a pochi mesi prima davamo per scontati. Siamo tornati a riscoprire piccole gioie, come poter scambiare quattro chiacchiere con un parente o con un amico, anche se solo in videochiamata. Siamo tornati a godere dell’emozione di un abbraccio, anche se solo virtuale. Siamo tornati a emozionarci parlando con i nostri cari, anche se solo attraverso una webcam.

Gioie ed emozioni che sono state possibili solo grazie alla tecnologia, che ci ha consentito di restare vicini anche durante l’isolamento. E quella stessa tecnologia, che ha permesso la sopravvivenza delle nostre relazioni sociali, è stata anche la salvezza di molte delle aziende che, pur tra mille difficoltà, sono riuscite a restare a galla e ad attraversare la tempesta della pandemia. Perché tante imprese devono la loro sopravvivenza durante il lockdown e le restrizioni a innovazioni tecnologiche come il commercio elettronico, che ha permesso loro di continuare l’attività anche a distanza. E molte piccole e medie imprese italiane oggi sono ancora in piedi grazie ai marketplace come eBay, che da sempre si pone come punto d’incontro tra domanda e offerta dando alle aziende l’opportunità di proseguire online la propria attività, permettendo loro di raggiungere una platea di oltre 185 milioni di potenziali acquirenti nel mondo.

Ormai è chiaro che anche una volta usciti dall’incubo della pandemia il nostro rapporto con i dispositivi hi-tech non sarà più lo stesso, e che il ricorso all’elettronica farà sempre più parte della nostra quotidianità. è bene dunque cercare di stare al passo con l’evoluzione tecnologica e dotarsi, per quanto possibile, del meglio dei dispositivi. E anche in questo eBay viene incontro alle esigenze degli italiani: sia con un canale dedicato proprio allo shopping dei dispositivi elettronici, dove è possibile trovare dispositivi e accessori per tutte le esigenze, dalle ultime uscite ai ricondizionati, ma anche con uno speciale sconto sui prodotti di uno dei brand di elettronica più amati, Xiaomi.

Ma come funziona la promozione sui prodotti Xiaomi? Approfittare dell’occasione è semplicissimo: l’offerta è valida tra le ore 9:00 del 6 aprile e le ore 23:59 del 21 aprile. In questo lasso di tempo, ogni utente ha a disposizione un coupon che dà diritto allo sconto del 15% (per un massimo di 50 euro) sui prodotti presenti nella pagina dedicata alla promozione.