Rischia di innescare una sorta di crisi diplomatica una delle ultime attività partite dall'account di Papa Francesco su Instagram: un like affibbiato a una foto di una modella brasiliana specializzata in scatti di intimo e bikini. Il motivo è bizzarro: lo stesso team della Santa Sede che gestisce l'account del Santo Padre sulla piattaforma di condivisione fotografica dichiara di non avere idea di come l'interazione sia potuta avvenire, e anzi ha dichiarato di aver chiesto formalmente al social network di fornire lumi sull'accaduto.

Tutto è iniziato pochi giorni fa, il 13 novembre, quando le prime testate giornalistiche hanno notato un apprezzamento fuori dal comune apposto a una fotografia ospitata sul profilo Instagram della modella sudamericana Natalia Garibotto. La foto ritrae la giovane in una succinta uniforme scolastica, mentre tra i Mi piace delle decine di migliaia di follower abituali della modella si staglia quello di Sua Santità. Non è dato sapere quando il like sia stato registrato: la foto che l'ha ricevuto è stata caricata in data 5 ottobre e, pochi giorni dopo la notizia dell'inusuale interazione tra i due account, lo staff della Santa Sede ha provveduto a rimuovere l'apprezzamento.

La tesi del Vaticano è che il Like possa essere partito per un errore da uno degli addetti alla gestione del profilo papale, motivo per cui ha chiesto a Instagram dei chiarimenti in merito. Il personale della Santa Sede in effetti ha precisato alla testata La Croix che il Papa non mette mai mano ai suoi profili social in prima persona: la sua attività su questi canali — hanno spiegato le fonti della testata — è semplicemente quella di approvare i messaggi ideati da un team preposto, o di proporre temi di confronto per fedeli e follower da lasciare sviluppare e pubblicare al team social della Santa Sede.

Il responsabile del like papale inviato alla foto della modella potrebbe essere da ricercare proprio in questo team di collaboratori; i chiarimenti richiesti a Instagram potrebbero infatti giguardare semplicemente informazioni utili a risalire al dispositivo che ha fatto partire l'interazione. Mentre la Santa Sede ha preso la questione sul serio, la destinataria del Mi piace si sta godendo l'attenzione mediatica scaturita dalla vicenda: in un intervento su Twitter ha commentato il tutto con un ironico "almeno andrò in paradiso".