Un campione che ormai sembra essere imbattibile. Di Ettore "Suprema_Ettorito" Giannuzzi hanno paura tutti i giocatori professionisti di PES: il già campione del mondo sembra d'altronde inarrestabile sotto ogni punto di vista, come ha dimostrato anche all'interno della finale europea appena conclusasi a Liverpool che gli ha assicurato un posto di primo piano alla finale mondiale del torneo 2019 di Pro Evolution Soccer. Una vittoria totale, raggiunta non soltanto nel torneo 1 contro 1 ma anche nella categoria cooperativa, dove Ettore è stato affiancato da un altro giocatore italiano e da un compagno spagnolo. Anche in questo caso il team "Broken Silence" ha raggiunto la prima posizione.

L'italiano Ettore Giannuzzi, classe '97 di Bari, ha battuto in finale l'italiano Emiliano "S-Venom" Spinelli, giocatore battente però bandiera tedesca. Ettorito si è così conquistato il titolo di campione della EU Season 1 della PES League, la fase regionale del torneo globale della celebre simulazione calcistica di Konami che da ormai diversi anni è entrata nel mondo degli esport. La finale, dominata da Ettore, si è conclusa con un punteggio di 4 a 0 a favore dell'italiano, che oltre ad essersi aggiudicato un posto in finale ha anche vinto un premio in denaro.

Tra campioni della finale europea della PES League anche diversi altri italiani, tra cui proprio Spinelli, campione italiano ma assoldato sotto la bandiera tedesca. Anche lui si è comunque qualificato per la finale mondiale alla quale parteciperà Ettorito. Le finali della competizione si svolgeranno il prossimo giugno all'interno di una location non ancora svelata. Lo scorso anno si erano svolte durante la finale della Champions League all'interno del centro La Cupula di Barcellona, dove Ettorito era arrivato primo vincendo il titolo mondiale che ora dovrà difendere.