04 giugno 20:58 La frecciata contro Facebook: i “Mi piace” non potranno seguire gli utenti su Safari

Avete presente i pulsanti di condivisione social o la sezione commenti presente all'interno dei siti web? Anche se non interagite con questi elementi, essi sono comunque in grado di tracciare la vostra presenza online. Da macOS Mojave, però, per Facebook sarà molto più difficile proseguire con questa pratica. La nuova versione del browser di Apple, infatti, bloccherà automaticamente il tracciamento degli utenti che, se vorranno interagire con questi elementi, dovranno accettare un pop-up. La dimostrazione, che riportava chiaramente una richiesta da "Facebook.com", è sembrata una chiara frecciata alle critiche sulla gestione della privacy lanciate da Tim Cook a Mark Zuckerberg.

04 giugno 20:45 Un desktop dinamico e non più caotico

Due sono le nuove funzioni di Mojave dedicate al desktop. La prima è quella che consente di selezionare uno sfondo dinamico che cambia a seconda del momento della giornata, mostrando un paesaggio che si modifica durante il giorno. La seconda è quella che consente di accedere alle "raccolte": quando il desktop diventa troppo caotico, basta selezionare questa opzione per raggruppare tutti gli elementi presenti in raccolte per tipologia, come immagini e file PDF.

04 giugno 20:41 La nuova versione di macOS si chiamerà Mojave: arriva la Dark Mode

Mojave è il nome della nuova versione di macOS, il sistema operativo dei Mac. La funzione più rivoluzionaria? La Dark Mode, una modalità che converte tutti gli elementi più chiari dell'interfaccia in una variante scura. Ottimo di notte ma non solo: anche per i lavori di editing fotografico possono beneficiare di questa nuova visualizzazione più scura.