in evidenza 04 giugno 21:20 Tutte le novità presentate da Apple alla WWDC 2018

Tutti i quattro ecosistemi della mela hanno visto la presentazione di importanti aggiornamenti che raggiungeranno tutti gli utenti nel corso del prossimo autunno. Da iOS a watchOS, passando per tvOS e macOS. Nulle, invece, le novità presentate dal punto di vista hardware: la conferenza si è totalmente concentrata sul software e le nuova funzioni dei sistemi operativi. Ecco tutte le novità annunciate dall'azienda di Cupertino:

04 giugno 21:16 La conferenza si chiude con un video dedicato agli sviluppatori

"Cosa fa di uno sviluppatore uno sviluppatore? Lo abbiamo chiesto alle loro famiglie". Si apre così il video che chiude la conferenza di avvio della WWDC 2018 e dà il via alla 4 giorni di approfondimento dedicata a tutti gli sviluppatori accorsi per parlare con ingegneri e designer della mela. Nel video, i parenti di alcun sviluppatori parlano dell'inizio della passione per lo sviluppo, delle sfide e del successo ottenuto grazie alle applicazioni per iPhone e iPad. "Amiamo il lavoro che fate" ha concluso Tim Cook. "Ci ispira profondamente ogni giorno, grazie".

04 giugno 21:10 Alcune app per iPhone funzioneranno su Mac

Secondo molti era inevitabile, ma ora è arrivata una parziale conferma: alcune applicazioni sviluppate per iPhone e iPad arriveranno anche su Mac. Non ci sarà una vera e propria fusione dei due sistemi operativi, ma l'azienda di Cupertino sta testando la possibilità di portare alcune delle applicazioni per smartphone e tablet anche su Mac, ovviamente adattandone interfaccia e interazioni. Inizialmente le applicazioni che si faranno strada sul sistema operativo fisso saranno quelle sviluppate direttamente da Apple, come Memo Vocali e Borsa. A partire dal 2019, però, anche gli sviluppatori potranno lavorare su questa possibilità.

04 giugno 20:58 La frecciata contro Facebook: i “Mi piace” non potranno seguire gli utenti su Safari

Avete presente i pulsanti di condivisione social o la sezione commenti presente all'interno dei siti web? Anche se non interagite con questi elementi, essi sono comunque in grado di tracciare la vostra presenza online. Da macOS Mojave, però, per Facebook sarà molto più difficile proseguire con questa pratica. La nuova versione del browser di Apple, infatti, bloccherà automaticamente il tracciamento degli utenti che, se vorranno interagire con questi elementi, dovranno accettare un pop-up. La dimostrazione, che riportava chiaramente una richiesta da "Facebook.com", è sembrata una chiara frecciata alle critiche sulla gestione della privacy lanciate da Tim Cook a Mark Zuckerberg.

04 giugno 20:45 Un desktop dinamico e non più caotico

Due sono le nuove funzioni di Mojave dedicate al desktop. La prima è quella che consente di selezionare uno sfondo dinamico che cambia a seconda del momento della giornata, mostrando un paesaggio che si modifica durante il giorno. La seconda è quella che consente di accedere alle "raccolte": quando il desktop diventa troppo caotico, basta selezionare questa opzione per raggruppare tutti gli elementi presenti in raccolte per tipologia, come immagini e file PDF.

04 giugno 20:41 La nuova versione di macOS si chiamerà Mojave: arriva la Dark Mode

Mojave è il nome della nuova versione di macOS, il sistema operativo dei Mac. La funzione più rivoluzionaria? La Dark Mode, una modalità che converte tutti gli elementi più chiari dell'interfaccia in una variante scura. Ottimo di notte ma non solo: anche per i lavori di editing fotografico possono beneficiare di questa nuova visualizzazione più scura.

04 giugno 20:36 La Sicilia protagonista del keynote: il nuovo screensaver dallo spazio

Un momento di gloria per la Sicilia e tutta l'Italia: per presentare il nuovo salvaschermo dell'apple TV dedicato allo spazio, Apple ha mostrato una ripresa aerea della regione del sud soffermandosi sulle bellezze mediterranee. Nel nuovo tvOS sarà infatti possibile selezionare uno screensaver in grado di mostrare una ripresa aerea effettuata dalla Stazione Spaziale Internazionale.

04 giugno 20:32 Apple TV dichiara guerra alla TV via cavo

Era il sogno di Apple da anni e ora è diventato realtà: attraverso l'app TV sarà possibile accedere a centinaia di canali via cavo, sport in diretta e notizie dal vivo. Un approccio non ancora completo – e che riguarda principalmente gli Stati Uniti – ma che finalmente segna un importante passo della mela nella direzione della televisione in streaming.

04 giugno 20:29 L’Apple TV è il primo dispositivo per lo streaming certificato Dolby Atmos

Una vera e propria bomba: l'Apple TV 4K sarà certificata per sul suono Dolby Atmos, la più accurata e avvolgente riproduzione sonora di film e serie TV attualmente disponibile nei cinema. La proposta di Apple è l'unica dedicata all'ambiente di streaming casalingo a poter vantare questa partnership. L'upgrade al suono Atmos sarà gratuito per tutti i possessori di Apple TV 4K.

04 giugno 20:26 Il nuovo quadrante dedicato al Pride

Ormai si sapeva, ma ora è ufficiale: da oggi sarà possibile selezionare un quadrante per Apple Watch dedicato al Pride, celebrato proprio durante il mese di giugno. Il nuovo quadrante sarà disponibile nel corso delle prossime ore, mentre negli Apple Store sarà possibile acquistare uno speciale cinturino caratterizzato dai colori dell'orgoglio LGBT.

04 giugno 20:21 Ecco quando sarà disponibile iOS 12

L’anteprima per sviluppatori di iOS 12 è disponibile per gli iscritti all’Apple Developer Program su developer.apple.com a partire da oggi, seguita nel corso del mese da una beta pubblica per gli utenti di iOS su beta.apple.com. iOS 12 sarà disponibile il prossimo autunno come aggiornamento software gratuito per iPhone 5s e modelli successivi, tutti i modelli di iPad Air e iPad Pro, iPad di sesta generazione, iPad di quinta generazione, iPad mini 2 e successivi e iPod touch di sesta generazione.

04 giugno 20:15 Walkie-Talkie, l’app per comunicare con l’Apple Watch

Apple ha annunciato Walkie-Talkie, una nuova applicazione per Apple Watch che consentirà agli utenti di comunicare con i propri amici attraverso l'invio di brevi messaggi vocali. Il funzionamento è semplice: si seleziona l'amico, quest'ultimo accetta il nostro invito e poi si preme un pulsante sullo smartwatch per inviare il messaggio, che verrà riprodotto in alta definizione sul dispositivo ricevente.

04 giugno 20:12 watchOS 5 sempre più dedicato al fitness e alla salute

Analisi più precise e una sempre maggiore dedizione al raggiungimento degli obiettivi di movimento. Ormai l'apple Watch si è trasformato in un dispositivo fortemente pensato per lo sport e il nuovo aggiornamento del sistema operativo, watchOS 5, lo dimostra ancora una volta. Si parla di nuovi allenamenti – per esempio quelli legati al trekking e allo Yoga – e della possibilità di sfidare gli amici con obiettivi settimanali.

04 giugno 20:03 FaceTime si apre alle videochiamate di gruppo

Fino a 32 persone potranno partecipare alle videochiamate di gruppo di FaceTime, una novità annunciata nel corso degli ultimi minuti e che farà sicuramente piacere agli utenti più giovani dei dispositivi della mela, che già da tempo utilizzano la funzione di videochiamate. Vi state dimandando come sarà possibile gestire così tante persone in una videochiamata? Semplice, chi parla sarà messo in evidenza nella schermata principale, mentre gli altri partecipanti saranno elencati nella parte inferiore. Effettuando un doppio tap sull'immagine di un amico, però, sarà possibile fissarlo in evidenza. Infine, tutti i filtri video, comprese le Animoji e Memoji, saranno utilizzabili nelle videochiamate.

04 giugno 19:59 Memoji, Apple dichiara guerra a Samsung con le Animoji personalizzate

Una vera e propria dichiarazione di guerra a Samsung e le sue emoji personalizzate. Apple ha annunciato le Memoji, Animoji personalizzate che sarà possibile realizzare all'interno di iOS 12 e che potranno rispecchiare il look degli utenti. Dal colore della pelle allo stile di capelli, passando per accessori e occhiali: le Memoji sembrano pronte a diventare il nuovo fenomeno virale degli iPhone. Le Memoji saranno inoltre "sovrapponibili" al proprio volto nei video. Queste nuove faccine animate saranno ovviamente utilizzabili all'interno dei servizi di messaggistica di Apple.

04 giugno 19:55 4 nuove animoji (che riconosceranno la lingua)

Apple ha annunciato 4 nuove Animoji – fantasma, koala, tigre e dinosauro – e la possibilità di riconoscere la lingua dell'utente. I nuovi personaggi saranno disponibili a partire dal rilascio di iOS 12.

04 giugno 19:53 La nuova funzione per controllare quanto tempo passiamo all’interno delle app

Un'altra funzione da tempo prevista. Apple ha annunciato una nuova funzione di iOS in grado di calcolare quanto tempo passiamo all'interno delle applicazioni, in modo da sapere quali sono quelle che ci rubano più ore durante il giorno. Inoltre, grazie a questa novità sarà possibile impostare un limite giornaliero di ore dedicate ad una determinata applicazione che, una volta raggiunto, avviserà l'utente.

04 giugno 19:51 Le notifiche saranno raggruppate per applicazione

Una novità attesa da molti: in iOS 12 le notifiche saranno raggruppate per applicazione e non saranno mostrate nella schermata di sblocco in maniera caotica e in ordine cronologico. In breve, iOS torna ad una versione precedente della visualizzazione delle notifiche, ma sfruttando un'interfaccia grafica più gradevole: le notifiche saranno "impilate" l'una sull'altra e saranno visualizzabili premendo su questa pila.

04 giugno 19:49 “Non disturbare” non mostrerà le notifiche di notte

La funzione di Non Disturbare è sicuramente utile durante il sonno ma, come spiegato durante la conferenza, se si attiva lo smartphone di notte per controllare l'orario si viene spesso inondati da notifiche che possono distrarci e impedirci di tornare a dormire. La nuova funzione dedicata al riposo, invece, bloccherà tutte queste notifiche che saranno disponibili la mattina, dopo aver effettuato un semplice tap.

04 giugno 19:45 Le nuove app “Borsa”, “Memo Vocali” e “Apple Books”

Più spazio ai grafici e alle notizie: la nuova applicazione Borsa per iPhone si arricchirà di funzioni e dettagli grafici che, per la prima volta, saranno disponibili anche su iPad. Stessa sorte per l'app Memo Vocali, che per la prima volta sarà disponibile anche sul tablet della mela. Infine, come previsto da diverse settimane, iBooks cambierà nome in Apple Books, cioè in linea con gli ultimi cambiamenti in fatto di nomenclatura dei prodotti Apple.

04 giugno 19:41 Siri si ricorderà della nostra routine quotidiana

Siete soliti ordinare una tazza di caffè attraverso un'applicazione ogni mattina? D'ora in poi Siri se lo ricorderà e vi proporrà automaticamente l'opzione per l'ordine direttamente sulla schermata di sblocco. Sono le nuove "scorciatoie" di Siri, che consentiranno non solo di accedere a queste facilitazioni, ma anche di impostare delle frasi personalizzate per accedere, per esempio, alle informazioni di un viaggio salvate all'interno di un'applicazione di prenotazione viaggi.

04 giugno 19:34 La ricerca nel rullino fotografico è stata potenziata con l’intelligenza artificiale

In iOS 12 sarà possibile sfruttare un motore di ricerca fotografico potenziato, che consentirà agli utenti di cercare più termini, luoghi, attività e persino eventi, che il sistema riconoscerà analizzando posizione e orario in cui è stata scattata una particolare foto. Inoltre, sempre utilizzando quest'ultima funzione i sistema suggerirà di condividere le fotografie scattate ad un evento con altri amici presenti nello stesso momento e viceversa. In breve, Apple sta provando a contrastare Google sul campo in cui l'intelligenza artificiale di Big G ha sempre primeggiato.

04 giugno 19:28 L’app di LEGO per animare i mattoncini in realtà aumentata

Sul palco della conferenza Apple, LEGO ha presentato una nuova applicazione in realtà aumentata che consente di animare le famose costruzioni di mattoncini realizzate nel mondo reale con altri edifici virtuali e, soprattutto, personaggi e veicoli controllabili da soli oppure con un amico dotato della stessa applicazione. Come mostrato sul palco del keynote, sarà persino possibile "entrare" all'interno degli edifici, sia fisici che digitali, e visualizzare cosa stanno facendo i personaggi.

04 giugno 19:23 Apple punta tutto sulla realtà aumentata (di nuovo) con l’app “Measure”

Apple sembra voler continuare a puntare molto sulla realtà virtuale annunciando un nuovo formato di file in realtà virtuale realizzato in collaborazione con Pixar e chiamando sul palco Abhay Parasnis, CTO di Adobe, per parlare di nuove applicazioni creative dedicate a questa tecnologia, tra cui una che consentirà di inserire testi e immagini in realtà aumentata.

Apple ha inoltre presentato una nuova applicazione, Measure, che consentirà agli utenti di misurare elementi del mondo reale con una sorta di righello virtuale: basterà puntare un punto e poi tracciare una linea inquadrando con la fotocamera per ottenerne le dimensioni e la lunghezza. Infine, attraverso questa applicazione è possibile inquadrare una fotografia o un quadro e ottenere istantaneamente le sue misure. Una funzione utile, per esempio, quando si deve acquistare una cornice. Grazie alla nuova versione di ARKit, lo strumento dedicato agli sviluppatori per realizzare esperienze in realtà virtuale, sarà possibile progettare applicazioni per condividere queste esperienza con più persone.

04 giugno 19:15 iOS 12 è ufficiale: sarà compatibile con tutti i dispositivi

Come previsto, Tim Cook ha annunciato la prossima versione di iOS, che quest'anno raggiunge la 12esima edizione. Una presentazione che non ha esitato a raccontare la storia di iOS negli ultimi anni e a farsi gioco della concorrenza: oltre il 90 percento degli utenti Apple hanno aggiornato a iOS 11, mentre la percentuale di quelli Android si ferma al 6 percento. La promessa per iOS 12 è quella di "raddoppiare la velocità", ma senza lasciare indietro i vecchi dispositivi: iOS 12 sarà disponibile per tutti i dispositivi che oggi fanno girare iOS 11. Una novità per la mela, che ogni anno si lasciava dietro qualche dispositivo più antiquato.

04 giugno 19:09 Tim Cook sale sul palco: “È bello essere qui”

"È fantastico essere di nuovo qui" ha esordito Tim Cook, CEO di Apple. "Sono presenti sviluppatori da 77 paesi, più di ogni altra edizione. Nel mondo abbiamo raggiunto i 20 milioni di sviluppatori". Il focus principale sarà ovviamente quello delle persone che creano ogni giorno app per l'App Store, che peraltro quest'anno compie 10 anni. Nell'ultimo decennio gli sviluppatori di applicazioni per iOS hanno guadagnato, spiega Cook, 100 miliardi di dollari in totale.

04 giugno 19:05 Al via la conferenza con un video dedicato agli sviluppatori

Una "strana specie", così Apple definisce gli sviluppatori accorsi da tutto il mondo per la WWDC con un simpatico video che dà inizio all'edizione 2018. Una "migrazione" che viene narrata come se sia trattasse, appunto, di una rara specie animale che ogni anno esce alla luce del sole per recarsi al "tempio" di San Francisco dove si tiene la Developer Conference della mela. "Benvenuti a casa sviluppatori" si legge al termine del video.

04 giugno 18:36 Presenti anche 44 borsisti della Developer Academy di Napoli

Tra gli sviluppatori presenti alla WWDC 2018 troviamo anche 44 studenti della Developer Academy di Napoli che hanno vinto una borsa di studio per incontrare ingegneri, designer e altri dipendenti di Apple durante l'intera settimana di Developer Conference. In totale nel mondo le borse di studio concesse sono state 350: l'Italia è tra i paesi più presenti alla WWDC di quest'anno.

04 giugno 18:29 L’evento si terrà al San Jose Convention Center

Per la conferenza di lancio della WWDC 2018 Apple ha deciso di cambiare nuovamente location in favore del San Jose Convention Center di San Jose, in California. La conferenza annuale dedicata agli sviluppatori non sarà quindi portata avanti nel nuovo campus e quindi nello Steve Jobs Theater, cioè la struttura che ospita gli eventi di lancio dei futuri prodotti della mela. Si tratta di un edificio posizionato all'interno del Campus in grado di accogliere 1.000 persone, la cui parte alta sbuca dal terreno solo per ospitare le scale che portano nel salone vero e proprio posizionato sottoterra.

04 giugno 18:24 Cosa aspettarsi dalla WWDC 2018

In diretta dal San Jose Convention Center di San Jose, in California, ha oggi inizio l'edizione 2018 della Worldwide Developers Conference, l'evento annuale che Apple dedica agli sviluppatori e nel corso del quale potrebbero arrivare importanti novità su tutto ciò che riguarda i software dell'azienda di Cupertino. Sicuramente ci si attende una presentazione iniziale di iOS 12, la nuova versione del sistema operativo di iPhone e iPad che dovrebbe portare con sé numerose novità, ma anche interessanti annunci legati a Siri e a potenziali nuove funzioni pensate per lo speaker intelligente HomePod.

Possibile anche l'aggiornamento di MacOS, tvOS e watchOS, rispettivamente i sistemi operativo di Mac, Apple TV e Apple Watch. Quest’anno, a differenza dell’edizione 2017, non dovrebbero attenderci annunci a sorpresa riguardanti nuovi gadget, ma l’attenzione dovrebbe essere tutta sul software e sulla privacy, elemento fortemente sottolineato dall’azienda di Cupertino nel corso degli ultimi mesi e in seguito allo scandalo di Cambridge Analytica. Fanpage.it seguirà in diretta tutto il keynote, con aggiornamenti costanti in questa pagina.