LG sarà il produttore degli schermi del prossimo iPhone, ad oggi conosciuto come il modello X Plus. L'azienda sudcoreana dovrebbe fornire ad Apple i pannelli OLED per il prossimo modello di smartphone della mela dotato, pare, di un display da 6,5 pollici integrato in un design del tutto simile a quello dell'attuale iPhone X. Attualmente LG produce i pannelli LCD per gli iPhone 8 e 8 Plus, mentre i display OLED dell'iPhone X sono prodotti da Samsung come risultato di un accordo stretto nel corso dell'ultimo anno.

Apple dovrebbe rilasciare due modelli di iPhone nel corso del 2018: una versione dotata di schermo da 5,8 pollici e una "Plus" con display da 6,5 pollici. Le forme dovrebbero invece restare quelle che caratterizzano l'iPhone X, quindi con uno schermo che ricopre la maggior parte del pannello frontale. Secondo diverse fonti, LG dovrebbe fornire ad Apple oltre 15 milioni di pannelli OLED per la versione da 6,5 pollici, ma starebbe negoziando con l'azienda di Cupertino per fornire più unità nel corso dell'anno a venire.

Sembra un numero alto, ma in realtà impallidisce di fronte alla quantità di pannelli forniti da Samsung nel corso dell'ultimo anno. Peraltro l'azienda "rivale" di Apple continuerà a fornire i display OLED anche del futuro modello da 5,8 pollici. Nonostante questo, la mossa di Apple rappresenta una piccola vittoria per LG nella sua continua lotta contro Samsung nel campo dei display, dove le due realtà si sono si sono anche battute sul campo legale. Le due aziende si sono recentemente scontrate sugli schermi dei nuovi Pixel 2: Samsung si è occupata di produrre i display AMOLED per i Pixel 2, mentre LG ha prodotto gli schermi P-OLED per il Pixel 2 XL. In questo caso, però, i display di LG hanno mostrato diversi problemi, inclusi perdita di colori ed effetti burn-in.