17 Settembre 2015
11:17

Microsoft Zune, annunciata la chiusura della piattaforma di streaming musicale

I vertici di Microsoft hanno da poche ore annunciato ufficialmente la chiusura della piattaforma di streaming musicale Zune.
A cura di Matteo Acitelli

I vertici di Microsoft hanno da poche ore annunciato ufficialmente la chiusura della piattaforma di streaming musicale Zune. A partire dal prossimo 15 novembre Microsoft Zune non sarà più disponibile. Il colosso di Redmond ha infatti comunicato a tutti gli utenti in possesso di un Zune Music Pass che sarà possibile migrati all'interno di Groove Music, la nuova app di Microsoft per ascoltare musica in streaming.

L'applicazione Groove di Microsoft è compatibile con Windows 10, Android, iOS e Xbox One e permette di acquistare una abbonamento mensile al costo di 9,99 euro al mese o un abbonamento annuale al prezzo di 99,90 euro. Tra poco meno di due mesi Microsoft Zune non sarà più disponibile per ascoltare la musica in streaming o per scaricare nuovi brani, il team dell'azienda invita dunque tutti gli utenti che usufruiscono del servizio ad effettuare la migrazione verso la nuova piattaforma o, in alternativa, sarà possibile ottenendo un rimborso per il periodo di abbonamento non sfruttato. I brani musicali acquistati all'interno della piattaforma Microsoft Zune protetti con DRM potrebbero risultare non più fruibili se la licenza non dovesse essere più rinnovata. Visto il rilascio della nuova applicazione Groove Music non sorprende molto la decisione dei vertici di Microsoft di chiudere il servizio Zune per concentrare l'attenzione su un'unica piattaforma, inglobando all'interno tutti i servizi di intrattenimento musicale dell'azienda di Redmond.

Come scegliere il servizio di streaming musicale migliore
Come scegliere il servizio di streaming musicale migliore
87.019 di Tecnologia Fanpage
Facebook, in arrivo un servizio di streaming musicale
Facebook, in arrivo un servizio di streaming musicale
Facebook pensa allo sviluppo di un servizio di streaming musicale
Facebook pensa allo sviluppo di un servizio di streaming musicale
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni