Un GPS per cani, è un particolare dispositivo da fissare saldamente al collare dell'amico a quattro zampe e che, grazie ad un GPS integrato e la connessione alla rete cellulare, è in grado di comunicare ai padroni la sua posizione in tempo reale. Un vero e proprio localizzatore, alimentato da una batteria ricaricabile che, per funzionare a dovere, necessita di un piccolo abbonamento dati con il quale si connetterà ad internet ed invierà tutti i dati ad un'applicazione con la quale sarà possibile vedere, su una mappa e in tempo reale, la posizione di chi lo indossa.

Ma proprio come in qualsiasi altro settore tecnologico, nel mercato sono in vendita molti GPS per cani, che si contraddistinguono tra loro non solo per il prezzo, ma anche per diverse caratteristiche tecniche (tutte molto importanti) che l'acquisto del migliore GPS per cani per le proprie esigenze potrebbe essere un'impresa più ardua del previsto, ed è per questo che abbiamo pensato di venirvi in aiuto con questa vera e propria guida all'acquisto.

Si tratta di un particolare dispositivo che negli ultimi tempi sta diventando sempre più diffuso, al punto da spingere alcuni gestori telefonici a vendere localizzatori GPS per cani e per gatti anche a fronte di un piccolo abbonamento mensile: il gestore che per primo ha introdotto questa novità è Vodafone, che da tempo ormai mette a disposizione il suo V-PET sotto forma di abbonamento.

A breve parleremo di tutte le caratteristiche tecniche da prendere in considerazione prima di acquistare il miglior GPS per cani per le proprie esigenze, per poi passare ad un elenco nel quale inseriremo tutti i dispositivi che – a parer nostro – sono caratterizzati dal miglior rapporto qualità/prezzo.

Come funziona e quando è utile

Il concetto di funzionamento del GPS per cani è molto semplice. Gli elementi necessari sono sostanzialmente il localizzatore per cani, un collare e uno smartphone. A questo punto, una volta configurato tutto, il GPS per cani localizzerà in tempo reale la sua posizione ed invierà i dati sull'applicazione gratuita installata sullo smartphone: in questo modo si potrà sempre tenere sotto controllo la posizione dell'animale e ritrovarlo anche in caso di fuga.

Un GPS per cani è particolarmente utile per i cani da caccia, dato che trascorrono molto tempo all'aperto, in zone boschive e chiaramente senza guinzaglio. Se il vostro cane è solido scappare, a maggior ragione un dispositivo del genere potrebbe rendervi la vita più facile. Ma è molto utile anche qualora si avesse un cane libero in giardino, o si volesse per propria tranquillità controllarne la posizione ogni volta che si desidera.

Quanto costa il piano tariffario di un GPS per cani

La stragrande maggioranza dei GPS per cani integra la possibilità, anzi la necessità, di utilizzare una SIM con traffico dati per poter inviare tutte le informazioni necessarie all'applicazione. Per questo, potreste avere la necessità di sottoscrivere una promozione o un piano tariffario con il gestore che si decide di utilizzare. Alcuni piani tariffari per GPS per cani, sono studiati apposta per questi particolari dispositivi, ed hanno un costo mensile decisamente ridotto rispetto a quelli più tradizionali per smartphone. È inoltre possibile decidere di pagare un anno intero, evitando quindi l'addebito mensile, con un conseguente risparmio annuale non indifferente.

Il GPS per cani fa male all'animale?

La domanda relativa al fatto se il GPS per cani faccia male alla salute del proprio animale è decisamente lecita. Ma no, potete stare tranquilli: questo tipo di dispositivo non ha alcun effetto sulla salute del cane. Perché pur vero che questi particolari dispositivi emettono onde elettromagnetiche, ma tutti i modelli dei quali vi parleremo a breve hanno la certificazione CE, ossia una certificazione che garantisce un dato importantissimo, ossia che le emissioni siano al di sotto di una particolare soglia di sicurezza e che quindi non siano assolutamente dannose o nocive per persone e animali. È un po' la stessa cosa che capita con gli smartphone, i tablet e tutti gli altri dispositivi che si ha in casa.

Come scegliere il miglior GPS per cani

Peso e dimensioni, funzionalità avanzate e tipologia, sono solo alcuni dei fattori da prendere in considerazione prima dell'acquisto del miglior GPS per cani. Per questo, prima di cliccare il tasto "acquista", il nostro consiglio è quello di valutare bene tutte le caratteristiche tecniche di questi particolari oggetti: in questo modo si potrà procedere con un acquisto oculato e, per che no, risparmiare anche qualche euro.

Tipologia

La prima cosa da considerare prima di acquistare il miglior GPS per cani per le proprie esigenze è la tipologia del dispositivo. Nel mercato sono in vendita due varianti diverse di questo particolare gadget: quella con collare incorporato e quella che andrà fissata su un collare tradizionale. Sostanzialmente, le funzionalità di entrambi i modelli sono praticamente identiche, ed anche se un modello da collegare ad un collare già esistente potrebbe risultare decisamente più comodo da utilizzare e meno costoso, c'è da considerare un fattore importante: i modelli con collare integrato sono molto più sicuri, perché difficilmente si correrebbe il rischio che si stacchi inavvertitamente.

Inoltre, con i modelli che includono un collare, potrete con molta più semplicità far indossare il GPS per cani solo quando ce n'è la necessità: qualora ci siano le condizioni che richiedono una localizzazione, basterà far indossare il collare al vostro amico a quattro zampe e, una volta a casa, lo si potrà rimuovere con molta più semplicità.

GPS

Nonostante sostanzialmente la sensibilità delle antenne GPS integrate nel localizzatore siano piuttosto simili in tutti i modelli, un fattore che bisognerà prendere in seria considerazione prima dell'acquisto è il topo di utilizzo che si farà del dispositivo. Perché qualora dovesse essere indossato in un ambiente interno, avrà una precisione diversa rispetto ad un ambiente esterno. È questo il fattore più importante per capire il raggio di copertura necessario che potrà essere più ristretto al chiuso e molto ampio  all'aperto. Il nostro consiglio è quello di optare per un modello con un limite contenuto, in modo da non rischiare di perdere la traccia del proprio cane quando è all'aperto.

Dimensioni

Un altro fattore da considerare prima di procedere all'acquisto, è la taglia dell'animale. Certo, probabilmente sarà quasi impossibile trovare un GPS per cani adatto ad un chihuahua, ma per ogni taglia è necessario scegliere il modello adeguato. il GPS per cani deve avere una dimensione in rapporto a quella dell'animale, in modo da evitare che quest'ultimo venga disturbato dalla presenza di un oggetto troppo grande.

Peso e materiali

E così come le dimensioni, anche il peso è un fattore da prendere in considerazione decisamente importante. Il cane deve sempre essere libero di muoversi senza una zavorra attaccata al collare ed è quindi molto importante prediligere dei modelli con un peso adatto a quello del proprio cane e realizzato con materiali morbidi soprattutto se l'animale è un cucciolo o un cane di piccola taglia.

Batteria

La batteria è sostanzialmente il cuore pulsante di un GPS per cani ed è chiaro che per poter riuscire a stare tranquilli, il nostro consiglio è quello di optare per dispositivi in grado di garantire una buona autonomia: qualora il cane dovesse scappare, e si dovesse scaricare il localizzatore, la spesa diventerebbe vana. In commercio ci sono anche modelli con un'autonomia che supera le 24 ore, anche se molto dipende anche dalle funzionalità attivate.

Contapassi e recinto virtuale

In vendita ci sono dei GPS per cani molto avanzati che, grazie ad una serie di funzionalità aggiuntive, assicurano una maggior sicurezza e una serie di funzioni molto interessanti. Alcuni modelli, ad esempio, permettono la creazione di un recinto virtuale. superato il quale si riceverà un messaggio o una notifica di avviso. Altri invece integrano addirittura un vero e proprio contattassi per il cane: in questo modo, proprio come avviene con le fitband per esseri umani, si potrà tenere traccia dell'attività fisica dell'animale.

GPS a medaglia

Oltre ai "classici" GPS per cani, in vendita c'è anche un'altra tipologia di tracciatore che però non integra alcun dispositivo tecnologico. Si tratta del GPS a medaglia e consiste in una piccola medaglietta nella quale è presente un codice QR che, scantinato, permetterà a chiunque di inviare un messaggio con la posizione del cane. Si tratta di un metodo di localizzazione passivo, che non necessita di una scheda SIM e di un abbonamento, ma ben diverso da quelli che andremo a trattare in questa guida all'acquisto.

Migliori GPS per cani economici (a meno di 50 euro)

Una volta chiari i fattori da considerare, passiamo alla vera e propria guida all'acquisto. Inizieremo con i dispositivi più interessanti della fascia bassa, dispositivi che nonostante siano molto economici garantiscono un ottimo rapporto qualità prezzo.

TKR1 Evo mini GPS Tracker

miglior gps per cani

Come lascia intendere il nome, il TKR1 Evo mini GPS Tracker è un dispositivo estremamente piccolo e semplice da fissare sul collare del cane senza fargliene sentire il peso. Utilizza una SIM dati che richiede almeno 50 mb e 50 sms mensili e nella confezione è presente anche un microfono che consente di registrare file audio tramite l'app da installare sullo smartphone. È un modello molto utile anche per gli umani, che integra un tasto SOS da utilizzare per chiamare i numeri precedentemente impostati e dare il via ad una chiamata d'emergenza. Può essere utilizzato esclusivamente all'esterno.

Minkoo Localizzatore GPS per Cani e Gatti

migliori gps per cani

Il Minkoo Localizzatore GPS per Cani e Gatti è un comodo modello compatibile con smartphone Android che vanta l'impermeabilità. Non richiede abbonamenti e funziona tramite una nano SIM che permetterà la comunicazione del localizzatore con lo smartphone. Permette la creazione di un recinto virtuale, superato il quale si riceverà un avviso e l'app integra la visualizzazione della cronologia dei suoi movimenti.

Migliori GPS per cani di fascia media (a meno di 100 euro)

Continuiamo la nostra rassegna sui migliori GPS per cani passando a quelli di fascia media. Si tratta di una fascia di prezzo molto interessante, perché permette di acquistare dispositivi dotati di ottime funzionalità e qualità, venduti ad un prezzo non troppo eccessivo.

Kippy EVO

miglior gps per cani

Il Kippy EVO è uno dei modelli più venduti del web grazie al suo rapporto qualità prezzo. Può essere facilmente fissato al collare dell'animale e svolge la funzione di tracker, con la quale si potrà controllare il tempo reale la sua posizione ed avere un rapporto aggiornato della sua attività fisica. Permette la creazione di un recinto virtuale, superato il quale si riceverà un avviso e l'app integra la visualizzazione della cronologia dei suoi movimenti. È inoltre un modello totalmente impermeabile.

Tractive Localizzatore GPS per cani

miglior gps per cani

Molto interessante anche il Tractive Localizzatore GPS per cani, uno dei modelli più apprezzati per la sua resistenza e la sua versatilità. È un modello totalmente impermeabile che funziona con una microSD, si fissa saldamente al collare dell'animale e permette di controllarne la posizione sia tramite un'app per smartphone che tramite il PC. Molto leggero, non crea fastidio all'animale, garantisce anche una buona autonomia della batteria.

Migliori GPS per cani di fascia alta (a più di 100 euro)

Arriviamo infine alla fascia alta, nella quale è possibile trovare GPS per cani molto avanzati, dotati delle migliori tecnologie attualmente disponibili. Ma le tecnologie, si sa, si fanno pagare. Per questo, abbiamo deciso di elencarvi i modelli che, a parer nostro, hanno il miglior rapporto qualità/prezzo.

KippyVita S

miglior gps per cani

Il KippyVita S è un avanzato sistema di monitoraggio che consente di localizzare in tempo reale e di conoscere le attività del proprio animale a qualunque distanza in tutta Europa grazie a diverse tecnologie di localizzazione. Funziona con una semplicissima app che è disponibile per sistemi Apple e Android. Ha un aggancio solido per ogni tipo di collare o pettorina e ti consente di monitorare l'animale da smartphone, iPhone o tablet. L'app ha molte funzioni aggiuntive che permettono la localizzazione e il monitoraggio delle attività del cane, ad esempio il "confine virtuale" (geofence) che permette di ricevere notifiche di allarme quando l'animale esce da una determinata area.

Sportdog Tek 2.0

miglior gps per cani

Lo Sportdog Tek 2.0 è un modello di fascia molto alta che include un collare ed è tra i modelli più evoluti attualmente in vendita ed integra nella posizione un palmare con il quale è possibile tracciare il proprio animale. Funziona fino ad una distanza di 16 chilometri e l'autonomia della batteria è di oltre 24 ore. È inoltre un modello impermeabile, che può essere immerso fino ad 8 metri di profondità.