Quale compro

Migliori GPS per bici: classifica e guida all’acquisto

Il GPS per bici è un ciclocomputer multifunzionale per i ciclisti su bici da corsa, mtb o bici gravel. Fornisce sia le indicazioni stradali sui percorsi sterrati che diversi parametri di misurazione come la velocità e il tempo di pedalata. Vediamo la classifica dei migliori modelli a confronto di GPS per bici come Garmin Edge Explore, Polar M460 e Bryton Rider 15, valutati in base alle recensioni degli utenti Amazon.
A cura di Quale Compro Team

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Quale compro

Il GPS per bici è un ciclocomputer molto utile per chi pratica ciclismo con le bici da corsa o con le mountain bike, in quanto fornisce sia le indicazioni stradali, tramite le mappe cartografiche, che i diversi parametri di misurazione, come la distanza percorsa, la velocità media e il tempo impiegato. Si tratta di un accessorio molto utile che consente di scoprire le strade sterrate e trovare percorsi ad hoc, anche per chi pratica trekking o attività outdoor.

Esistono sul mercato diversi modelli di GPS per bici, come quelli per le mtb e per le bici gravel, dotati di una struttura più robusta anti-urto, quelli per il cicloturismo, caratterizzati da un software di base con le principali funzionalità, e quelli per le bici da corsa, dotati anche di funzioni extra, come le mappe turn by turn, consultabili anche offline, e informazioni dettagliate sui parametri atmosferici e tecnici della pedalata.

I principali brand specializzati in GPS per bici sono Garmin, top di gamma in questo ambito, ma anche TwoNav, Polar e Bryton, che utilizzano le tecnologie di ultima generazione.

Per aiutarvi a compiere la migliore scelta di acquisto, abbiamo stilato una classifica dei 10 migliori GPS per bici di quest'anno, evidenziando i pro e i contro per ognuno di essi. Inoltre, troverete anche una pratica guida all'acquisto con i principali elementi da considerare nella scelta come i materiali, il livello di impermeabilità e il display.

I 10 migliori GPS per bici da corsa e mtb del 2021

Di seguito abbiamo selezionato i 10 migliori GPS per bici di quest'anno valutati in base alle recensioni degli utenti, al miglior rapporto qualità/prezzo e ai più venduti. Ecco quali sono.

1. Garmin Edge Explore

Il ciclocomputer Garmin Edge Explore per bici gravel è un GPS touchscreen da 3 pollici ad alta risoluzione con un livello di impermeabilità IPX7, adatto anche all'uso con i guanti. È realizzato con un display retroilluminato che consente di visualizzare lo schermo anche con la luce diretta del sole. È inclusa la mappa della bicicletta preinstallata con le istruzioni per i percorsi migliori per i ciclisti. Il GPS registra la distanza, la velocità, la quota e la posizione dell'uscita in bici. È compatibile con i dispositivi di sicurezza del ciclista della serie Varia, inclusi il radar retrovisore per rilevare le auto e le luci smart per la bici, per essere sempre visibili sulla strada. Associato allo smartphone consente di utilizzare le funzioni di connettività come LiveTrack e GroupTrack, Smart Notification, messaggi rider-to-rider e rilevamento incidenti integrato.

Pro: ha un'impermeabilità molto elevata e si può connettere con gli altri dispositivi di sicurezza di Garmin e con lo smartphone. Ha una mappa Garmin cycle map precaricata e una batteria agli ioni di litio, dalla durata fino a 12h. Si tratta di un ottimo prodotto per bici gravel o mtb.

Contro: alcuni utenti Amazon hanno evidenziato che per fissare in modo sicuro il GPS al manubrio, è necessario aggiungere ulteriore supporto alla staffa.

2. IGPSPORT

Il GPS per bici IGPSPORT si collega tramite bluetooth allo smartphone con l'app IGSport. Ha uno schermo 2,2 pollici anti-dazzle, visibile alla luce del sole con 1200 mAH e una durata della batteria di 40 ore. Sullo schermo è possibile visualizzare la velocità attuale, media e massima, il tempo di guida, la distanza percorsa e totale, la pendenza, la temperatura, il tempo e le calorie. Inoltre, fornisce anche altre misurazioni: la cadenza attuale, media e massima, la frequenza cardiaca. Questo GPS per bici ha un livello di impermeabilità IPX7.

Pro: ha un ottimo rapporto qualità/prezzo. È impermeabile e ha una buona durata della batteria.

Contro: alcuni utenti Amazon hanno evidenziato che anche se non è dotato di barometro è comunque in grado di indicare la temperatura in modo corretto.

3. Garmin Etrex Touch

Il GPS per biciceltta Garmin Etrex Touch è precaricato con le mappe dell'Europa. È un ciclocomputer GPS touch screen a colori da 2,6 pollici. Supporta i sensori GarminAnt e si collega ancheallo smartphone. In dotazione vi sono la staffa per il manubrio e il cavo USB per la ricarica della batteria. È compatto e versatile e si adatta a zaini e manubri tramite il montaggio a clip. Il dispositivo è impermeabile fino a IPX7 ed è dotato di uno schermo anti graffio. La batteria ha una durata di 16 ore e le batterie sono standard e facilmente sostituibili, anche quando si è in giro.

Pro: il navigatore è completo e fornisce tutte le informazioni grazie alla bussola e l'altimetro. Inoltre, fornisce i dati sulla pendenza, distanza percorsa o rimanente con cartografie precise e sempre aggiornate.

Contro: alcuni utenti hanno evidenziato che, anche se la batteria con le stilo tende a consumarsi più velocemente, si tratta di un GPS completo, dotato di tutte le funzionalità.

4. Garmin inReach Montana

Il GPS per bici Garmin inReach Montana è l'ultimo modello di Garmin dotato di tutti gli elementi aggiornati, come il localizzatore satellitare inReach, la messaggistica e la tecnologia di SOS tramite la rete globale satellitare Iridium. Le mappe TopoACtive forniscono una navigazione completa tramite la fotocamera da 8 megapixel. Si tratta di un palmare con l'impermeabilità IPX7. Il touchscreen può essere utilizzato anche con i guanti ed è molto grande per consentire di vedere velocemente le indicazioni stradali. La fotocamera permette di geotaggare le foto per poter tornare nei luoghi già visitati.

Pro: si tratta dell'ultima versione di Garmin nell'ambito dei GPS per bici, dotata degli ultimi aggiornamenti del software e di miglioramenti strutturali rispetto alle precedenti versioni.

Contro: è abbastanza costoso, ma si tratta di un modello di ultima generazione con nuove e moderne funzionalità.

5. TwoNav

Il navigatore GPS Trail 2 Bike di TwoNav cartografico ha un grande schermo blanview che consente di modificare la destinazione senza smettere di pedalare. Ha un attacco quick lock e una memoria interna di 32 GB con una durata di 20 ore. Si tratta di un GPS compatto e di precisione dotato di glonass, ANT+, bluetooth, GPRS, Wi-Fi, altavoce, barometro, bussola digitale e accelerometro.

Pro: la batteria ha una durata fino a 20 ore e la pulsantiera è facilmente accessibile dal manubrio. È dotato di un antifurto che consente di individuare sempre la posizione della bici.

Contro: non fornisce informazioni metriche sull'allenamento, ma è molto comodo per la navigazione.

6. Polar M460

Il miglior GPS per mountain bike è Polar M460, compatibile con i misuratori di potenza Strava Live Segments e Polar Smart Coaching. Si tratta di un computer con GPS che si collega, tramite bluetooth smart, ai vari sensori per la misurazione della potenza. Fornisce i dati in tempo reale sulle prestazioni e consente di ricevere anche le notifiche sullo smartphone. Ha integrati il barometro, il rilevatore di velocità, distanza, percorso altitudine, dislivello e pendenza.

Pro: si tratta di un GPS completo di tutti gli accessori: fascia cardio H10 completa di batteria, supporto per manubrio con anello di pvc in 3 diverse misure, libretti di istruzioni vari e cavo USB -Micro USB per la ricarica. La connessione alla fascia cardio avviene automaticamente quando indossata.

Contro: non è touch screen ma l'utilizzo dei tasti laterali è stato considerato molto più comodo dagli utenti che lo hanno acquistato.

7. LEZYNE Mega XL

Il GPS per bici da corsa LEZYNE Mega XL ha un ampio schermo ad alta risoluzione da 2,7″ 240×400 con possibilità di visualizzazione verticale o orizzontale. Si può collegare sia tramite bluetooth smart che ANT+ abilitato, con il misuratore di potenza, cardiofrequenzimetro e sensori di velocità e cadenza, oltre alle trasmissioni elettroniche compatibili. Si può abbinare anche all'app gratuita per smartphone Ally V2, per visualizzare i messaggi in arrivo, le chiamate e le notifiche. Le mappe sono precaricate sullo schermo e forniscono una navigazione turn-by-turn, anche off-line. Inoltre, il dispositivo è dotato di GPS/GLONASS, un barometro e un accelerometro. La batteria ha una durata di 48 ore.

Pro: è preciso e facile da utilizzare. La batteria ha una durata molto lunga e si può collegare anche allo smartphone tramite app, per un utilizzo ancora più integrato.

Contro: alcuni utenti ritengono che sia ingombrante, ma lo schermo XL consente di leggere tutti i dati contemporaneamente su una sola schermata.

8. Bryton Rider

Il GPS per bici Bryton Rider 15 ha un sistema di navigazione satellitare globale che utilizza simultaneamente le reti satellitari GPS, Glonass, BDS, Galileo e QZSS, per un'acquisizione dei dati rapida e precisa. Ha una funzione di orientamento, disponibile in modalità bussola, con indicatore fisso verso il nord e in modalità direzione, con indicatore mobile in base alla direzione presa. Si connette velocemente allo smartphone tramite bluetooth per analizzare le performance e condividerle con gli appassionati. Il display è da 2 pollici e ha la retroilluinazione automatica, visibile anche alla luce del sole.

Pro: grazie all'utilizzo di più reti satellitari è sempre aggiornato sulle mappe e sulle strade da percorrere. Ha un'interfaccia di facile utilizzo e si configura in pochi passaggi.

Contro: alcuni utenti hanno evidenziato che la sincronizzazione del GPS con il cellulare richiede vicinanza tra i due dispositivi.

9. CYCPLUS

Il GPS per bici CYCPLUS è dotato di uno schermo retroilluminato, con la tecnologia FSTN che lo rende visibile alla luce del sole. Lo schermo da 2,9 pollici si illumina automaticamente in base all'ora dell'alba e del tramonto. È dotato di un segnale GPS che tiene traccia del percorso e tramite la connessione bluetooth si può sincronizzare con lo smartphone per avere sempre a portata di mano il percorso. È dotato di un sensore ANT e Sync che supporta la registrazione simultanea di vari dati come velocità, cadenza, frequenza cardiaca, potenza, percorso, altitudine. Ha un design wireless ed impermeabile IPX6 e una durata della batteria di oltre 30 ore.

Pro: gli utenti che lo hanno acquistato hanno apprezzato la grandezza dello schermo e la regolazione automatica della luminosità.

Contro: alcuni utenti Amazon hanno evidenziato che i dati non vengono forniti immediatamente, ma compaiono sul display dopo qualche minuto.

10. XOSS

Il GPS per bici XBOSS è wireless e supporta 4 tipi di sistemi di posizionamento. Grazie al sistema Fast-Global durante le pause di marcia la navigazione viene automaticamente sospesa. Fornisce tutte le informazioni simultaneamente come la velocità attuale, il tempo e la distanza di pedalata attuale, la velocità media, l'altitudine, la pendenza e la velocità massima con il chilometraggio totale. Lo schermo LCD antiriflesso ha una modalità di retroilluminazione automatica. Ha un design impermeabile IPX7 e la batteria ha una durata di 25 ore, che si ricarica tramite USB.

Pro: è il GPS per bici più economico. Il display è retroilluminato e consente una visibilità ottimale in tutte le circostanze. Il sistema Fast-Global è stato considerato molto utile dagli utenti Amazon che lo hanno acquistato.

Contro: si tratta di un GPS per bici basico, ideale soprattutto per gli appassionati occasionali di ciclismo.

Perché acquistare un GPS per bici: i vantaggi

L'utilizzo di un GPS per bici comporta innumerevoli vantaggi. Innanzitutto, consente di scoprire sempre nuove strade e fornisce percorsi anche MTB, altrimenti impossibili da individuare. Questo dispositivo è pratico, piccolo e comodo per muoversi in tranquillità e avere sempre sott'occhio la strada da percorrere, senza rischiare di perdersi. Inoltre, i modelli più avanzati forniscono una serie di informazioni aggiuntive che consentono di tenere traccia degli allenamenti, di condividere la posizione con gli altri ciclisti tramite app come Strava e MapMyRide e parlare a telefono semplicemente collegandolo al GPS. Il dispaly è retroilluminato e impermeabile, studiato per essere utilizzato in ogni condizione. Questo dispositivo è la soluzione ideale per monitorare vari parametri utili per avere un quadro generale della distanza percorsa, del tempo impiegato, della velocità attuale, media e massima. Ma non solo, perché un ciclocomputer è anche in grado di calcolare la frequenza di pedalata, la potenza, la pendenza in salita, l'altimetro barometrico e anche una rilevazione della frequenza cardiaca, tramite una fascia cardio.

Come scegliere il migliore GPS per bici: guida all'acquisto

In questa guida vi segnaliamo quali sono gli elementi indispensabili di questo dispositivo, come l'impermeabilità, un display retroilluminato e una semplice interfaccia utente, ma non solo. Vediamo nel dettaglio quali sono.

Impermeabiltità

L'impermeabilità del GPS per bici è il primo elemento da considerare. Infatti, questi dispositivi sono molto delicati ed esposti alle intemperie. Il grado di impermeabilità che garantisce una copertura totale del dispositivo dagli agenti atmosferici è IPX7. Per IP si intende l'unità di misura con la quale viene assicurata la protezione rispetto all'acqua e alle polveri.

Display

Il display del navigatore GPS per bici deve rispettare una serie di indicazioni. Innanzitutto le dimensioni, la cui grandezza ideale dovrebbe aggirarsi intorno ai 3/4 pollici, per consentire una corretta visione e allo stesso tempo non essere troppo ingombrante. Deve essere retroilluminato, ovvero consentire di vedere lo schermo sia con il sole che con il buio. Deve essere, inoltre, anche antiriflesso, ovvero fornire una visione completa anche quando vi sono i raggi diretti del sole. Infine, lo schermo del GPS per bici può essere touchscreen o con i tasti.

Materiali

La qualità dei materiali è uno dei principali elementi da considerare. Un buon navigatore GPS per bici è realizzato da elementi in plastica dura e rivestito da una cover di gomma che lo protegge dagli urti. Lo schermo, come già anticipato, è studiato per resistere alle intemperie e consentire, per i modelli touchscreen, di attivarsi anche con i guanti o in caso di pioggia, con lo schermo bagnato.

Mappe

La funzionalità GPS fornisce delle mappe cartografiche che sono fondamentali per le indicazioni sul percorso migliore per i ciclisti. I modelli più avanzati utilizzano più reti satellitari simultaneamente per consentire un'acquisizione dei dati più rapida e precisa. Le mappe possono anche essere precaricate sul dispositivo, per essere visibili offline. Inoltre, sono in grado di fornire anche il tracciamento del percorso con l‘altitudine, la pendenza e la bussola. Le mappe di questo dispositivo portatile si distinguono da quelle del GPS per auto perché forniscono le mappature dei sentieri non percorribili da un'autovettura.

Connettività

Quando si parla di connettività, ci sui può riferire a due aspetti: alla connessione del monitor ai sensori di rilevamento e alla connessione del GPS agli altri dispositivi. Nel primo caso la rilevazione dei dati avviene tramite un sensore che viene montato sulla forcella anteriore e da un magnete, che viene agganciato alla ruota anteriore. La connessione tra questi tre elementi può avvenire sia via cavo che senza cavo. Sicuramente i modelli wirless sono i più comodi ma anche i più costosi. Per quanto riguarda, invece, la connessione agli altri dispositivi, essa può avvenire tramite cavo USB, bluetooth o wi-fi. Tale connessione consente di trasmettere tutte le informazioni allo smartphone sull'allenamento, gli obiettivi raggiunti e comunicare con gli altri ciclisti in zona. Inoltre, la connessione al cellulare consente anche di rispondere ai messaggi e alle chiamate direttamente dal GPS per bici. La funzionalità ANT+, invece, prevede una connessione del ciclocomputer ai sensori installati e fornisce i dati relativi alla frequenza cardiaca, alla cadenza di pedalata e alla potenza. I sensori, quindi, sono dotati di cardiofrequenzimetri, sensori di velocità e misuratori di potenza. 

Batteria

La durata della batteria del ciclocomputer è fondamentale per i ciclisti che percorrono lunghe distanze e per gli amanti dell'avventura che in sella alla mountain bike scoprono territori nuovi ed inesplorati. La durata media della batteria dei GPS per bici è di circa 15/30 ore, con un minimo di 10 ore e un massimo di 48 ore. In generale, più funzionalità offre questo dispositivo e maggiore sarà l'esaurimento delle batterie. Le modalità di alimentazione sono essenzialmente due:

  • Pila: ha il vantaggio di avere una durata molto lunga, ma prima di cambiarla è bene assicurarsi che i dati registrarti non si cancellino automaticamente.
  • Batteria a litio ricaricabile: sul monitor verrà indicato quando il livello della batteria è sceso. La ricarica può avvenire tramite la presa alla corrente o con il cavo USB al pc.

Peso

Il peso è uno dei fattori a cui prestare maggiore attenzione se si è un ciclista professionista. Infatti, il peso influisce sui tempi del percorso. Generalmente, i dispositivi più leggeri hanno un peso di circa 50 grammi e i più pesanti si aggirano intorno ai 100 grammi. 

Interfaccia

Il GPS per bici deve essere user friendly, ovvero avere un'interfaccia utente in grado di consentire un facile utilizzo. Sono essenzialmente due le funzionalità a cui prestare attenzione: il touchscreen e la connessione bluetooth. Quest'ultima consente di collegare il GPS allo smartphone per poter rispondere alle chiamate senza dover interrompere la marcia.

Marche

Le migliori marche che producono GPS per bici sono Garmin, TwoNav, Polar e Bryton. Il marchio Garmin, in particolare, è il top di gamma nell'ambito dei GPS outdoor, grazie all'attenzione ai dettagli e alla particolare accuratezza nelle mappe per i percorsi off road.

Funzioni extra

Oltre alle funzionalità di base, ovvero la navigazione e la registrazione del percorso, i ciclocomputer GPS per bici possono avere anche una serie di funzionalità extra:

  • Alimetro barometrico: consente di conoscere in tempo reale l'altitudine. Utilizza la pressione atmosferica per determinare l'altezza sopra il livello del mare. I modelli che non hanno questo strumento calcolano l'altitudine attraverso la posizione associata al valore chiamato ellissoide di riferimento, che consente di calcolare l'elevazione.
  • Navigazione Turn-by-turn: si tratta di una funzionalità molto utile in quando consente di utilizzare il navigatore GPS anche offline.
  • Mappe più dettagliate: ovvero le mappe che includono nomi di strade, nomi di sentieri, ristoranti e attrazioni nelle vicinanze.
  • Tracciamento GPS dal vivo: si tratta di una funzione che mostra dove ti trovi in tempo reale tramite il sito web o l’app.
  • Frequenza cardiaca: fornisce delle misurazioni precise grazie alla fascia cardio, da posizionare intorno al polso.
  • Antifurto: si tratta della localizzazione GPS che consente di visualizzare sempre la posizione della bici.

Design

Il design è uno degli aspetti che coinvolge il display, il tipo di alimentazione, la modalità di fissaggio, il peso e le dimensioni che sono fondamentali per un ciclista professionista. In ogni caso, è bene optare per un modello che risponda alle esigenze di utilizzo affinché possa essere pratico e semplice da utilizzare.

Prezzo

I ciclocomputer sono dei dispositivi abbastanza costosi e il prezzo si aggira da un minimo di 40 euro, per i modelli basici con poche funzioni, ad un massimo di 600 euro, per i modelli più accessoriati. Il nostro consiglio è quello di optare per una fascia di prezzo medio-alta e valutare le funzionalità necessarie in base al tipo di utilizzo.

Come montare un gps per bici

Installare un ciclocomputer alla bici è molto semplice e richiede pochi passaggi. Innanzitutto, le modalità di fissaggio sono due:

  • Blocco di supporto: si fissa direttamente al manubrio, consentendo di selezionare le funzioni velocemente e garantendo una maggiore stabilità.
  • Staffa: è più raro ma è comodo quando lo spazio sul manubrio è già occupato.

L'installazione del GPS richiede quattro passaggi:

  • Rimuovere la pellicola adesiva dal supporto per aumentare la solidità di fissaggio;
  • Prendere gli elastici in dotazione e fissarli nelle guide ricavate dal supporto;
  • Collegare il ciclocomputer al supporto, assicurandosi che i connettori combacino;
  • Posizionare i sensori sulla forcella e sul raggio destro della ruota.

Dove comprare un navigatore GPS per bici

I GPS per bici possono essere acquistatei comodamente anche online su Amazon, dove è presente un'intera sezione dedicata a questa tipologia di prodotto. In questo modo è possibile comparare i diversi modelli e le caratteristiche distintive di ogni ciclocomputer con un semplice clic. Inoltre, ci sono prodotti realizzati dai brand noti del settore disponibili ad un ottimo rapporto qualità/prezzo. In alternativa, possono essere acquistati da Decathlon.

I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Fanpage.it, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.
Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com
LA TUA GUIDA PER LO SHOPPING
Auto e moto: fino a 60% di sconto su accessori e ricambi su eBay
Auto e moto: fino a 60% di sconto su accessori e ricambi su eBay
Libri di Agatha Christie: i suoi 15 migliori gialli
Libri di Agatha Christie: i suoi 15 migliori gialli
Dinner Club: come vedere gratis la serie tv di Carlo Cracco in streaming su Amazon Prime Video
Dinner Club: come vedere gratis la serie tv di Carlo Cracco in streaming su Amazon Prime Video
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni