Le plastificatrici sono dei macchinari utili per proteggere documenti importanti, fotografie e fogli di lavoro dall'usura. Una volta inserito il foglio nel dispositivo, grazie ad un meccanismo a caldo o a freddo, verrà plastificato. In questo modo potremo conservare ricordi importanti senza correre il rischio che si rovinino e maneggiare documenti, tabulati e tesine senza preoccuparci dell'usura della carta.

In commercio si trovano diversi modelli di plastificatrici; ne esistono di economici e di più professionali, a seconda dell'uso che se ne deve fare e di quanti formati di fogli si vogliono avere a disposizione.

Perchè acquistare una plastificatrice

Avere una plastificatrice in casa può essere importante in diverse situazioni. Molto spesso, infatti, capita di aver bisogno di salvaguardare e proteggere documenti importanti da consegnare a lavoro o a scuola. Generalmente, in questi casi, ci si rivolge ad una copisteria o ad un negozio specializzato in cancelleria, se non direttamente ad uno studio fotografico. Avere questo macchinario tra le mura domestiche permette di ottenere fotografie, documenti, tessere e poster plastificati senza uscire e risparmiando. E non ci sono limiti di formato. Un apparecchio di questo tipo riesce a lavorare tanto con i classici formati A4, che con i formati più piccoli e con quelli più grandi. Che si tratti di biglietti da visita o cartelloni pubblicitari, tutto può essere plastificato senza chiedere aiuto.

Inoltre, una plastificatrice non si limita a proteggere la carta, ma anche ad aumentarne la qualità. Grazie alla patina di plastica trasparente che si crea sul foglio, i colori risulteranno più carichi, decisi e splendenti. Si tratta di un vantaggio da tenere in considerazione soprattutto se si ha intenzione di acquistare questo dispositivo per rivestire fotografie, presentazioni, inviti e biglietti da visita.

Le migliori plastificatrici del 2020: guida all'acquisto

Prima di addentrarci nello specifico delle caratteristiche tecniche, abbiamo pensato che potesse esservi utile avere a portata di mano una selezione di modelli tra cui scegliere. Tra tutti quelli che si trovano in commercio, vi proponiamo le 10 plastificatrici più apprezzate dagli utenti del web, quelle più richieste e quelle che si pensa abbiano il miglior rapporto qualità/prezzo.

Fellowes A3 Lunar

Fellowes A3 Lunar è una plastificatrice prodotta da un marchio garante di qualità. È l'ideale per plastificare e proteggere foto e documenti in formato A3. Grazie al meccanismo di sblocco, i fogli che rimangono inceppati possono essere liberati facilmente, senza rischiare di rompere l'apparecchio. Lavora ad una velocità tale da riuscire a plastificare 30 centimetri di foglio in un minuto. Per riscaldarsi ed essere pronta all'uso impiega 4 minuti circa. Misura 16,03 x 49,37 x 10,64 centimetri e pesa poco più di un chilo, quindi si trasporta in giro facilmente.

Pro: questo apparecchio è veloce e funzionale, lavora in maniera professionale e garantisce un ottimo risultato, senza increspature.

Contro: tutti gli utenti si ritengono soddisfatti e non hanno esposto alcun tipo di lamentela sul prodotto.

Abox 16 pouches

Abox OL381 è una plastificatrice che funziona sia a caldo che a freddo. Si adatta a carta del formato A3, A4, A5 e A7 ed è quindi perfetta per biglietti da visita e messaggi pubblicitari. Nel macchinario è incluso un regolatore di carta. È l'ideale per fogli di plastica della misura di 16 pouches. Prima di utilizzare l'apparecchio è bene pre-riscaldarlo per circa 3/5 minuti. Grazie al sistema a 2 rulli si riduce il rischio di increspature e bolle e si possono lavorare 330 millimetri di carta al minuto. Un pulsante incorporato permette di rimuovere la carta inceppata in pochi secondi. Misura 47 x 17 x 6 centimetri.

Pro: grazie al laminatore, allo smussatore di angoli e al taglierino integrati, il lavoro ottenuto sarà altamente preciso e curato nei dettagli.

Contro: questo prodotto viene definito utile e comodo, oltre che economico. Per questo motivo, nessun utente ha espresso perplessità o lamentele.

Blusmart con tagliacarte

Questo modello di Blusmart è una plastificatrice con multifunzione. Nella confezione sono compresi 25 sacchetti di laminazione, un tagliacarte, un arrotondatore d'angolo, una perforatrice, 3 anelli per libro e 10 cornici per foto. Può lavorare fogli che vanno dal formato A3 al formato A6. Lamina circa 250 millimetri di carta al minuto. Il prodotto è dotato di garanzia per qualsiasi evenienza, valida un anno. Misura 44 x 14,8 x 7 centimetri. È dotata di illuminazione che avvisa quando il macchinario si sta accendendo o spegnendo, ma anche quando è in funzione. Dopo essersi riscaldato, il dispositivo è pronto all'uso in meno di 5 minuti.

Pro: si tratta di un attrezzo multifuzione, semplice da maneggiare e intuitivo. Inoltre, nella confezione sono compresi numerosi accessori.

Contro: il prodotto non presenta difetti e nessuno ha esposto lamentele di alcun genere.

Crenova termica con due rulli

Questo modello di Crenova è una plastificatrice termica con sistema a 2 rulli e con una velocità di plastificazione di 30 centimetri/minuto. Funziona con fogli A4, A5 e A6, alcuni sono compresi nella confezione. Si riscalda velocemente e ha una produzione elevata, anche con lavori pesanti. La leva ABS è utile per prevenire l'inceppamento della carta. Misura 39,8 x 11,6 x 7,4 centimetri ed ha un peso irrisorio: per questo motivo è facile da spostare e si può poggiare ovunque, facendola adattare a qualsiasi scrivania e a qualsiasi tipo di arredamento. È dotata anche di righello di precisione a lama affilata.

Pro: grazie alla tecnologia termica, questo macchinario si riscalda in pochi secondi, permettendo di ottimizzare i tempi.

Contro: per evitare di sporcare i fogli, si consiglia di pulire i rulli molto spesso.

Fellowes L125

Fellowes è un marchio garante di qualità nella produzione di prodotti tecnologici. La plastificatrice Fellowers L125  è di colore bianco e si adatta a qualsiasi tipo di arredamento. Inoltre è leggero e si sposta molto facilmente da un ambiente all'altro. Misura 16,5 x 35,2 x 7 centimetri. Plastifica foto e documenti in formato A3 e si adatta alla plastica spessa fino a 125 micron. Le spie indicano quando il macchinario è acceso, in fase di spegnimento o in funzione. Si riscalda in soli 4 minuti. Se la macchina rimane inattiva per 30 minuti, si spegne automaticamente.

Pro: lo spegnimento automatico consente di evitare di consumare energia elettrica in eccesso e di non gravare sulla bolletta inutilmente.

Contro: la macchina funziona perfettamente, gli utenti sottolineano solo che è bene farla raffreddare completamente prima di riporla.

Hama L47A

Hama L47A è apprezzata da chi ne fa un uso continuato, ma non eccessivamente intenso. È l'ideale per plastificare fogli in formato A4. Si tratta di un apparecchio molto silenzioso, il cui funzionamento è controllabile grazie alle luci led poste ai lati. Inoltre, si surriscalda molto difficilmente e le parti più pericolose sono ben protette dal rivestimento esterno. Ma è anche dotata di sistema di sicurezza, per ogni evenienza. Misura 10,5 x 33,4 x 8,8 centimetri ed è disponibile in colore nero, elegante e adatto agli uffici o alle camere da letto.

Pro: essendo un apparecchio silenzioso, può essere utilizzato in qualsiasi momento senza infastidire nessuno in alcun modo.

Contro: questo dispositivo è l'ideale per chi ha bisogno di un apparecchio che non sia professionale e non abbia molte pretese.

Pavo 8038718

Tra le plastificatrici più acquistate online troviamo Pavo 8038718 un modello facile da utilizzare e perfetto sia per la casa che per l'ufficio. Risulta molto compatta e poco ingombrante, si accende ed e pronta all'uso in pochi minuti, mentre il tempo di plastificazione si aggira intorno ai 70 secondi. Gli utenti che l'hanno acquistata hanno apprezzato particolarmente non solo la rapidità e la compattezza, ma anche l'efficienza che permette di utilizzarla anche per ore senza alcun problema. Inclusa nella confezione arrivano anche 5 fogli A4 per fare delle prove prima di iniziare ad utilizzarla.

Pro: il rapporto qualità/prezzo che consente di acquistare una buona plastificatrice senza spendere troppo, perfetta da utilizzare sia in casa che in ufficio.

Contro: alcuni utenti Amazon segnalano che il tempo di raffreddamento della macchina è leggermente lungo.

ABOX OL141

ABOX OL141 è una plastificatrice sottile e compatta che può essere posizionata comodamente sulla scrivania dell'ufficio o della casa. Questo modello è pronto per essere utilizzato in poco tempo perché si riscalda in soli 2/4 minuti e si aziona semplicemente tramite la pressione di un solo pulsante. All'interno della confezione sono compresi 12 fogli per la plastificazione in formato A4/A5/A7 e un manuale con le istruzioni per iniziare ad utilizzarla, anche se è molto intuitiva. È adatta per i documenti dagli 80 ai 230 mm, per i biglietti da visita e per i documenti in formato A4.

Pro: chi l'ha acquistata ha apprezzato la facilità di utilizzo ed i risultati di plastificazione, dal momento che i fogli non si piegano, non si creano bolle e le saldature risultano molto ben fatte. Soddisfacente anche il rapporto qualità/prezzo.

Contro: alcuni utenti hanno segnalato che la luce che segnala il completamento del riscaldamento può non accendersi.

Olympia A330

Questa plastificatrice di Olympia è tra i marchi più ricercati da coloro che vogliono acquistare prodotti tecnologici. Nella confezione di questo modello sono presenti anche 40 fogli da utilizzare per fare pratica con il dispositivo. Il formato di carta su cui si può lavorare con questo macchinario è l'A3. Il suo design è compatto e moderno, il colore nero e la superficie lucida rendono questo apparecchio ideale per gli arredi moderni e per regalare all'ambiente un tocco innovativo. Il sistema di riscaldamento presente evita la formazione delle bolle. Misura 43 x 11 x 8,5 centimetri.

Pro: grazie al sistema di riscaldamento in grado di evitare la formazione delle bolle, sarete sempre certi di ottenere un risultato preciso e senza alcun tipo di sbavatura.

Contro: gli utenti sono assolutamente soddisfatti di questo prodotto, nessuno ha esposto lamentele di alcun genere.

Morpilot con piattaforma di supporto

Questa proposta da Morpilot è una plastificatrice che misura 27 x 7 x 5,5 centimetri ed è dotata di accessori e applicazioni, come una piattaforma di supporto, 20 fogli laminati e un rullo ad angolo. Lo spessore dei fogli laminati raggiunge i 125 micron. La tecnologia di riscaldamento PWM rende il riscaldamento più stabile. Grazie alla piattaforma di supporto, la carta laminata può scorrere dirittamente e la carta non si arriccia più dopo il raffreddamento. Con il riscaldamento in alluminio, la macchina è pronta all'uso in soli 3 minuti. I 2 rulli laminati sono realizzati in gel di silice ad alta elasticità, e garantiscono levigatezza e assenza di bolla.

Pro: si tratta di un modello semplice, ma completo di tutti gli accessori utili ad ottenere un risultato preciso.

Contro: alcuni utenti consigliano di lasciar prendere aria ai fogli dopo che sono usciti dalla macchina, perchè potrebbero emanare un odore sgradevole.

Peach pl755

Peach PL755 è dotato di un set starter che vi permette di fare le prove per imparare ad utilizzare l'apparecchio al meglio prima di farne un uso vero e proprio. Il preriscaldamento dura solamente due minuti. Principalmente, lavora fogli in formato A3. Per cambiare lo spessore della pellicola bastano pochi secondi. Il sistema di riscaldamento è a rullo. Misura 46 x 16 x 3,5 centimetri e grazie alle dimensioni compatte è facile da spostare e mettere su qualsiasi superificie. Il prodotto è disponibile nel colore nero o nel colore bianco, a seconda dell'arredamento che dovete abbinare.

Pro: si tratta di un prodotto silenzioso ed effettivamente efficiente, utile per un uso domestico dell'apparecchio.

Contro: fino a questo momento, tutti gli utenti che hanno provato Peach si ritengono soddisfatti.

Come scegliere la migliore plastificatrice

Per capire qual è il migliore modello di plastificatrice da acquistare, bisogna sapere con certezza l'uso che se ne vuole fare. Se si ha bisogno di un apparecchio da utilizzare di tanto in tanto, con un numero contenuto di fogli e con formati standard, potrebbe essere sufficiente acquistare un apparecchio economico. Se invece contate di utilizzarla spesso e di averne bisogno per tempi prolungati e per lavori di alta precisione, potrebbe essere più giusto investire un po' di più a livello economico e acquistare un modello più simile ad uno professionale, di quelli che si trovano in ufficio o nelle copisterie.

Tipologie di plastificatrici

La plastificatrice può essere di due tipi: a pouches e a bobina. La differenza riguarda per lo più la resistenza della plastica.

Nella plastificatrice a pouches vengono inseriti il foglio di carta su cui si deve lavorare e il foglio di plastica che lo andrà a proteggere. I due saranno uniti tramite la pressione della macchina. A seconda dell'effetto che si vuole ottenere, è possibile inserire plastiche di diverso spessore. Per questo motivo, la resistenza ottenuta non è sempre prevedibile. Generalmente, i modelli migliori di plastificatrici a pouches riescono a plastificare in un range da 75 a 125 macron, unità di misura che indica lo spessore del foglio di plastica.

Se si vuole ottenere un risultato più preciso e rapido, allora è bene scegliere una plastificatrice a bobina. In questo caso, il meccanismo di funzionamento coinvolge due rulli, che faranno aderire la carta alla plastica attraverso la pressione. Questa tipologia è più rapida, ed è la preferita di coloro che ne hanno bisogno in grandi quantità, in ufficio.

Plastificazione a caldo e a freddo

A seconda del macchinario che si sceglie, la plastificazione può essere fatta a caldo o a freddo.

La plastificazione a caldo prevede l'utilizzo di una colla preriscaldata per far aderire la carta alla plastica. La plastificazione a freddo, invece, garantisce l'aderenza tra le due parti tramite la pressione. Sicuramente, la plastificazione a caldo garantisce un risultato migliore e più efficace, ma ha anche un costo più elevato. Alcuni macchinari funzionano sia a caldo che a freddo, permettendovi così di scegliere quale tecnica utilizzare in base al tipo di lavoro da svolgere e al risultato che si vuole ottenere.

Formato della carta

Come abbiamo visto, la plastificatrice può lavorare diversi formati di carta. Per questo motivo, anche questo dato è fondamentale. Assicuratevi che il modello che acquistate possa trattare il formato che a voi interessa. Di norma, tutte le plastificatrici sono idonee al formato A4. Quelle più professionali sono indicate anche per realizzare biglietti da visita o poster e, quindi, impostabili anche su un qualsiasi altro formato che vada da A1 a A7.

Tempi di riscaldamento

Se dovete utilizzare la macchina frequentemente, è bene che sia rapida e che vi permetta di ottimizzare i tempi di lavoro. Prestate attenzione, quindi, anche ai tempi in cui l'apparecchio elabora. Generalmente, i tempi di riscaldamento non superano mai i tre minuti, in una plastificatrice di buon livello, anche se non troppo costosa.

Accessori

Per ottenere un risulato di precisione, gli accessori in dotazione con l'apparecchio possono fare la differenza. Tra tutti, possono essere fondamentali un righello millimetrato e un taglierino, che vi consentono di sapere esattamente quali sono le misure impostate e come ritagliare il foglio plastificato per farlo aderire perfettamente alla carta.

Ma anche un display potrebbe essere utile: in alcuni modelli, lo spazio LED serve ad indicare il tempo che manca al riscaldamento del macchinario o alla fine dell'operazione.

Adesso sapete tutto quello che c'è da sapere sulle plastificatrici. Se continuate ad avere dei dubbi, però, potete dare un'occhiata agli altri modelli di plastificatrici presenti nella categoria di Amazon.