migliori rilevatori di fumo

Il rilevatore di fumo è uno strumento conosciuto ormai da tutti, in grado di individuare un principio di incendio, ma anche la presenza di una grande quantità di fumo in casa. Si tratta di un dispositivo generalmente molto semplice da installare e da utilizzare, che tutte le persone dovrebbero avere in casa per poter stare più sicuri.

Nonostante si tratti di un dispositivo piuttosto semplice, nel mercato sono in vendita molti tipi di rilevatore di fumo, molti dei quali sono addirittura diventati smart e sempre connessi alla rete, in modo da poter ricevere un avviso di fumo anche qualora non si fosse a casa.

E proprio data la delicatezza della funzione importantissima che svolge, prima di procedere all'acquisto del migliore rilevatore di fumo per le proprie esigenze è importante imparare a valutarne tutte le caratteristiche tecniche con cognizione di causa, ricordandosi sempre di una cosa: mai come in questo caso, è forse meglio non puntare troppo al prezzo economico e focalizzarsi sempre sulla qualità.

Come scegliere il migliore rilevatore di fumo

Uno dei requisiti più importanti da controllare prima di acquistare un rilevatore di fumo, è la precisione dei sensori utilizzati, seguendo tutte le linee guida fornite dal produttore del dispositivo. È questo il requisito più importante per capire, ad esempio, il migliore posizionamento del rilevatore. Ma oltre al sensore, le caratteristiche tecniche da considerare sono molte, quindi, andiamo con ordine.

Batteria

L'alimentazione di un rilevatore di fumo può essere di due tipi: di rete oppure autonoma. Il nostro consiglio è quello di puntare a modelli in grado di autoalimentarsi e funzionare quindi anche quando un eventuale incendio potrebbe aver compromesso il funzionamento dell'impianto elettrico di casa. È inoltre importante capire quali tipi di batteria alimentano il dispositivo e qual'è la durata media di utilizzo quando quest'ultimo non è collegato alla rete elettrica. In ogni caso, la maggior parte dei rilevatori di fumo attualmente in vendita è alimentato autonomamente.

Installazione

Generalmente, l'installazione di un rilevatore di fumo è molto semplice. La cosa da prendere in considerazione quando si acquista questo tipo di dispositivi però, è la presenza di un manuale in italiano: potrebbe sembrare una sciocchezza, ma con questi dispositivi il manuale è essenziale per comprendere le modalità di funzionamento e anche la sensibilità del sensore utilizzato.

Rilevamento delle fiamme

In commercio sono disponibili due tipologie di rilevatore di fumo. Quelli più semplici sono in grado di rilevare esclusivamente la presenza di fumo, mentre quelli più completi sono in grado anche di rilevare eventuali fiamme, anidride carbonica e la presenza di metano nell'aria, in modo da fornire una protezione più completa. Il nostro consiglio è quello di puntare verso la seconda tipologia di rilevatore perché, anche se potrebbe costare un pochino in più, si dormirebbero sogni più tranquilli soprattutto per la questione dell'anidride carbonica o del metano, meno appariscenti di fumo e fiamme.

Test periodici

Alcuni modelli in vendita integrano una funzione di diagnosi automatica con la quale viene constatato il corretto funzionamento tramite dei test periodici. Il nostro consiglio è quello di puntare all'acquisto di questi particolari modelli, in modo da evitare di vivere nell'incertezza dell'effettivo funzionamento del dispositivo.

Rilevatori smart

I rilevatori di fumo smart, sono la naturale evoluzione di questa categoria di prodotto e, come vi accennavamo prima, funzionano connettendosi alla rete senza fili di casa. Il giovamento di questi prodotti è il fatto di poter tenere sotto controllo la propria casa anche quando non ci si è fisicamente dentro e, qualora dovesse divampare un incendio, si potrebbe ricevere una notifica di allerta sul proprio smartphone in praticamente qualsiasi parte del mondo.

Migliori rilevatori di fumo economici (a meno di 20 euro)

Una volta chiari i fattori da considerare, passiamo alla vera e propria guida all'acquisto. Inizieremo con i dispositivi più interessanti della fascia bassa, dispositivi che nonostante siano molto economici garantiscono un ottimo rapporto qualità prezzo.

Smartwares RM250 1YR

migliori rilevatori di fumo

Lo Smartwares RM250 1YR è un rilevatore di fumo economico ma ben funzionale, utilizza un sensore che riesce a durare 10 anni ed integra un pulsante di test con il quale sarà possibile accertarne la funzionalità. L'alimentazione è autonoma ed integra un LED indicatore nel caso in cui la batteria fosse scarica. L'installazione è molto semplice ed include un manuale d'istruzioni in italiano.

HEIMAN Alarm-626PHS

migliori rilevatori di fumo

L'HEIMAN Alarm-626PHS è un altro rilevatore di fumo economico alimentato a batteria, quindi del tutto indipendente dalla linea elettrica, che utilizza un sensore in grado di durare per 10 anni. Il suo basso consumo energetico permette anche alla batteria di durare per lo stesso periodo di tempo ed integra un sistema di auto-monitoraggio con il quale avviserà l'utente nel caso di malfunzionamenti o batteria scarica. La potenza del segnale acustico è di 85 decibel ed integra un led di notifica e un tasto con il quale è possibile effettuare i test di funzionamento manualmente.

Migliori rilevatori di fumo di fascia media (a meno di 50 euro)

Continuiamo la nostra rassegna sui migliori rilevatori di fumo passando a quelli di fascia media. Si tratta di una fascia di prezzo molto interessante, perché permette di acquistare dispositivi dotati di ottime funzionalità e qualità, venduti ad un prezzo non troppo eccessivo.

Rilevatore di fumo INTEY

migliori rilevatori di fumo

Molto interessante il Rilevatore di fumo INTEY, un modello ottimo per rilevare la presenza di monossido di carbonio nell'aria, che integra un display nel quale ne viene mostrata la concentrazione in tempo reale. Viene alimentato tramite una batteria agli ioni di litio ricaricabile ed emette un suono di allarme superiore agli 85 decibel. Anche questo modello inoltre è in grado di sfruttare la modalità auto-test, per verificare la funzionalità di tutti gli elementi integrati.

X-Sense Rilevatore fotoelettrico combinato

migliori rilevatori di fumo

L'X-Sense Rilevatore fotoelettrico combinato è un ottimo rilevatore combinato che dotato di sensori CO fotoelettrici ed elettrochimici, che funzionano in modo indipendente l’uno dall’altro ed emette immediatamente un allarme in presenza di concentrazioni pericolose di fumo o di CO, riducendo al minimo i falsi allarmi. Integra una batteria dalla lunga durata di 10 anni ed è dotato di funzione di auto-test con la quale ci si potrà accertare del corretto funzionamento dei componenti.

Migliori rilevatori di fumo di fascia alta (a più di 50 euro)

Arriviamo infine alla fascia alta, nella quale è possibile trovare dei rilevatori di fumo molto avanzati, dotati delle migliori tecnologie attualmente disponibili e per la maggiorate di tipologia smart, cioè sempre connessi alla rete.

Rilevatore di Fumo Intelligente Netatmo

migliore rilevatore di fumo

Il rilevatore di Fumo Intelligente Netatmo è un modello smart che si connette alla rete WiFi di casa e che è possibile controllare tramite lo smartphone ed un'applicazione disponibile sia per Android che per iOS. Utilizza una batteria che va sostituita dopo 10 anni ed è dotato di una funzione di autocontrollo periodica intelligente, con la quale non solo il dispositivo testerà la funzionalità dei componenti, ma ne comunicherà l'esito e il grado di corrosione all'utente. Ad ogni rilevamento di fumo, chiaramente, oltre che al tipico segnale acustico sarà inviata una notifica sullo smartphone del proprietario di casa.

Rilevatore di fumo Nest Protect

Il rilevatore di fumo Nest Protect è il meglio che si possa chiedere per quanto riguarda i rilevatori smart. Chiaramente anche questo modello si connette alla rete senza fili di casa ed è controllato da un'ottima applicazione per smartphone Android o iPhone, oppure tramite il sito web del produttore. Questo modello in particolare è dotato di una funzione di sintesi vocale, con la quale comunicherà all'utente utilizzando le parole. Inoltre, integra un sistema di auto analisi in tempo reale e una luce che può essere accesa nella notte in modo da illuminare l'ambiente. Ottimo il sensore a spettro, che rileva gli incendi sia a lenta e a rapida combustione.