Opinioni
6 Febbraio 2018
17:54

Nel 2019 gli smartphone potrebbero avere lo schermo di diamante

È l’obiettivo di Akhan Semiconductor, uno sviluppatore statunitense che starebbe lavorando al primo schermo fatto di diamante.
A cura di Marco Paretti
diamante batterie nucleare

Altro che 1.000 euro: se oggi gli smartphone hanno già sfondato le tre cifre, pensate a quando i display di questi dispositivi saranno protetti dal diamante. È l'obiettivo di Akhan Semiconductor, uno sviluppatore statunitense che starebbe lavorando al primo schermo fatto di diamante. Perché? Semplice, per realizzare lo schermo più resistente al mondo, il cui rilascio potrebbe avvenire anche nel 2019. Attualmente l'azienda sta lavorando con un produttore di smartphone, il cui nome non è stato però rivelato.

Si chiama Miraj Diamond Glass e sfrutta una serie di nanocristalli posizionati in maniera casuale che aiutano a diminuire le possibilità che sullo schermo si formino crepe profonde. Akhan, che produce questi diamanti nanocristallini nel proprio laboratorio, è specializzata in dispositivi e materiali a base di diamante. Attualmente, secondo le indiscrezioni pubblicate da CNET, l'azienda partner di Akhan starebbe effettuando dei test di resistenza sugli schermi di diamante per valutarne la resistenza. Ma anche per capire come il materiale si comporta con i sensori touchscreen, un elemento fondamentale per gli smartphone.

"Gli schermi di diamante creano dei display più resistenti e sottili" si legge sul sito di Akhan. "Il tutto con la brillantezza e bellezza dei veri diamanti". Integrare questo materiale in uno smartphone, però, richiede del lavoro in più, per esempio per capire come la luce interagisce in maniera differente con il diamante a confronto con il vetro, materiale attualmente utilizzato per gli schermi. Un display di diamante potrebbe riflettere più luce di un normale vetro, costringendo il sistema ad aumentare la luminosità e, quindi, riducendo la durata della batteria. E poi c'è il discorso del prezzo: di certo uno schermo di diamante porterebbe ad un aumento del costo dei top di gamma, che nell'ultimo anno hanno già raggiunto e superato i 1.000 euro.

Giornalista dal 2002 specializzato in nuove tecnologie, intrattenimento digitale e social media, con esperienze nella cronaca, nella produzione cinematografica e nella conduzione radiofonica. Caposervizio Innovazione di Fanpage.it.
Ecco il primo smartphone con sensore per le impronte digitali sotto lo schermo
Ecco il primo smartphone con sensore per le impronte digitali sotto lo schermo
Non chiamatelo
Non chiamatelo "secondo schermo": ormai Sanremo è social e si segue sullo smartphone
Con questa app puoi trasmettere lo schermo del tuo smartphone e i tuoi gameplay in diretta
Con questa app puoi trasmettere lo schermo del tuo smartphone e i tuoi gameplay in diretta
96.916 di Tecnologia Fanpage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni