Da decenni ormai Nintendo è nota per il suo approccio non convenzionale al mondo dei videogiochi, e l'ultimo titolo presentato in queste ore dalla società non fa che confermare queta percezione: si tratta di Ring Fit Adventure, un'esperienza che si colloca a metà tra un gioco di avventura e un'app per l'esercizio fisico, e che utilizza due intelligenti accessori per trasformare i controller Joy-Con della console Nintendo Switch in strumenti per esercizi ginnici di ogni tipo.

Il primo gadget in questione venduto insieme al gioco si chiama Ring-Con, ed è un anello flessibile da reggere in mano, che fornisce resistenza alla compressione e nel quale va inserito uno dei due controller; il secondo è invece una fascia che aiuta a fissare il secondo controller alla gamba del giocatore. Muovendo questi due accessori si controllano tutte le attività del gioco, che non prevede la pressione di alcun pulsante.

Per far muovere il proprio alter ego ad esempio occorre correre o saltare sul posto, oppure pilotare i mezzi di trasporto muovendo il Ring-Con sopra la testa o intorno al corpo, mentre i combattimenti con i nemici che si presentano sul cammino si svolgono a colpi di veri e propri esercizi ginnici; le istruzioni per svolgerli appaiono in un angolo dello schermo, mentre i sensori di movimento interni ai Joy-con controllano la precisione e la forza impressa ai movimenti assegnando più o meno potenza ai colpi inferti agli avversari.

Si tratta nel complesso di più di 40 esercizi che tengono in allenamento braccia, gambe e addominali (e comprendono alcune posizioni dello yoga) e che si possono eseguire anche in modalità più semplici rispetto a quelle legate all'avventura. I giocatori potranno infatti scegliere di dedicarsi a esercizi singoli o a catene di esercizi pensate per allenare un blocco muscolare specifico.

Disponibile a partire dal 18 ottobre, da un certo punto di vista Ring Fit Adventure ricorda il vecchio Wii Fit per la console Wii — un gioco dedicato agli esercizi che utilizzava l'allora rivoluzionario telecomando Wii come sensore per il movimento capace di rilevare le attività dei giocatori. In più il titolo presentato in queste ore vanta accessori capaci di tenere in allenamento quasi tutte le parti del corpo e soprattutto un'ambientazione fantasy che promette di coinvolgere anche i videogiocatori meno avvezzi all'attività fisica.