118 CONDIVISIONI
20 Gennaio 2014
17:09

Nintendo Smartphone, l’ultima spiaggia per l’azienda è il mobile gaming [VIDEO]

Periodo difficile per Nintendo che, per recuperare terreno, cambia strategia e come annunciato dal presidente Satoru Iwata apre ora le porte al mondo del mobile gaming. In attesa di notizie ufficiali, ecco il concept video di T3.
A cura di Matteo Acitelli
118 CONDIVISIONI

Periodo difficile per il colosso giapponese dei videogiochi: Nintendo è stata infatti costretta a rivedere le previsioni di vendita di Nintendo Wii U e Nintendo 3DS per l’anno fiscale in corso (Aprile 2013 – Marzo 2014) dove la società aveva previsto di vendere 9 milioni di Wii U. Con il nuovo taglio le vendite di Wii U non supereranno le 2,8 milioni di unità. Si parla di una perdita di circa 177 milioni di euro, contro una previsione iniziale di 55 miliardi di profitti, e fatturato in calo del 36%.

Questo ha comportato un calo del titolo in Borsa del -20%. Situazione drammatica che il presidente della compagnia Satoru Iwata ha tentato di spiegare nel corso di una conferenza stampa organizzata a Osaka, in Giappone. Il presidente di Nintendo Iwata ha ammesso le sue colpe ed ha affermato di essere a conoscenza del fatto di non aver saputo gestire al meglio l’evoluzione del mercato. Nonostante ciò non ha alcuna intenzione di abbandonare il ruolo dirigenziale dell'azienda della grande N o altri cambiamenti ai vertici. L'unica modifica che intende portare avanti sembra essere quella di un cambiamento di rotta, il lancio di un nuovo prodotto che possa stupire i giocatori, aprendo così le porte al mondo del mobile gaming. Lo stesso Iwata nel corso della conferenza ha dichiarato: "Se si rimane immobili si diventa presto obsoleti, il gusto e lo stile di vita degli utenti è cambiato e bisogna adattarsi. Stiamo pensando ad una nuova struttura, un’organizzazione che comprenda anche i dispositivi mobile. Data l’espansione che hanno, stiamo ovviamente studiando come poter utilizzare i dispositivi mobile per far crescere la nostra base di utenza. In ballo c’è molto più che portare Super Mario su uno smartphone."

“In ballo c’è molto più che portare Super Mario su uno smartphone”
Satoru Iwata, Nintendo

Ed in attesa di scoprire cosa ci riserverà Nintendo per reagire a questo momento buio della società vi proponiamo un video concept 3D di un possibile Nintendo Smartphone realizzato dalla redazione del sito web T3. Come è possibile osservare dal filmato in apertura d'articolo, il nuovo device di Nintendo pensato dai ragazzi del noto sito d'informazioni tecnologiche si presenta con un design sottile ed elegante che richiama i colori ed i dettagli delle console Nintendo, un display AMOLED 5-inch da 1920×1080, scheda grafica Nvidia Tegra 5 e 2 GB di RAM. Tra le varie applicazioni disponibili, oltre a giochi come Super Mario o app quali Facebook e YouTube, servizi collegati al mondo Nintendo come Wii Chat e Mii verse. Nel concept non ufficiale troviamo anche la funzione Cross Play che consente di giocare non solo da smartphone ma anche attraverso la televisione. A questo proposito viene menzionato il supporto al Gamepad, una speciale custodia che trasforma lo smartphone di Nintendo in un perfetto joypad che trasformerà il dispositivo in un Wii U gamepad controller. Il concept del telefono di Nintendo si mostra in quattro differenti colorazioni (bianco, nero, rosso e blu). Basterà realizzare uno smartphone per uscire dalla crisi? E soprattutto, riuscirà Nintendo ad introdursi in un mondo che vede il dominio indiscusso di Apple e Android con i loro relativi App Store e Google Play?

118 CONDIVISIONI
Nintendo smentisce i videogame per Wii U e 3DS su dispositivi mobili
Nintendo smentisce i videogame per Wii U e 3DS su dispositivi mobili
Nokia X, video anteprima dello smartphone Android dell'azienda finlandese
Nokia X, video anteprima dello smartphone Android dell'azienda finlandese
Video Anreprima Sony Xperia Z2: handson dal Mobile World Congress 2014
Video Anreprima Sony Xperia Z2: handson dal Mobile World Congress 2014
24.153 di Tecnologia Fanpage
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni